Burioni ora "smaschera" il virus "Colpo di fortuna può salvarci"

La speranza è che il coronavirus muti diventando più buono. In passato è già successo con altri virus. L’arrivo del caldo potrebbe rallentare la sua trasmissione

Un’altra speranza ci viene regalata dal virologo Roberto Burioni. E cioè quella che il coronavirus possa mutare diventando più buono nei nostri confronti. Spesso questo accade, proprio come in precedenza è avvenuto ad altri virus passati dagli animali all’uomo. Insomma, conviene aggrapparsi con le unghie anche a questa speranza, oltre a quella del caldo. L’arrivo di temperature elevate potrebbe infatti rallentare la trasmissione del Covid-19. Perché abbiamo imparato nelle ultime settimane che proprio non ama il caldo.

Burioni spera che Covid diventi più buono

Roberto Burioni ha pubblicato un nuovo video su Medical Facts in cui spiega cosa ci potremmo aspettare. In precedenza il virologo aveva parlato di un possibile colpo di fortuna con l’arrivo della bella stagione e soprattutto di temperature più elevate. Adesso i colpi di fortuna potrebbero raddoppiare perché “il Covid-19 può diventare più buono. Tipicamente i virus hanno questa tendenza, ma non è scontata”.

Il virologo ha poi cercato di rendere maggiormente l’idea usando un esempio: “Immaginiamo che attraverso le mutazioni venga fuori una variante del virus che faccia venire la febbre a 37,2 e non a 39-39,5. Le cose cambiano. Con 37,2 di febbre non stiamo tanto male, andiamo al concerto, a cena, alla partita". Quindi il virus che provoca 39 o 40 di febbre, quello più aggressivo, si diffonderà molto meno tra la popolazione rispetto all’altro. Quello più buono, che provoca una temperatura di 37,2 o 37,5, avrà una diffusione maggiore perché gli infettati continueranno a uscire dalle proprie abitazioni.

Nel dubbio restiamo a casa

Burioni ha poi spiegato che “ai virus conviene stare in pace con noi e infatti è già successo: altri coronavirus sono passati dall'animale all'uomo e adesso sono la causa di un banale raffreddore. Speriamo succeda anche con questo coronavirus che ci sta rovinando l'inizio del 2020. Ma dobbiamo dare al virus il tempo di mutare e intanto dobbiamo fare il nostro dovere nella battaglia contro questa minaccia, restando a casa”. Attenti però, non è detto che questo accada. Quindi nel dubbio continuiamo a restare a casa, a non uscire, se non in casi veramente necessari. Anche perché dobbiamo dare in ogni caso il tempo al virus in questione di poter eventualmente cambiare.

Anche il caldo ci può aiutare

Il caldo ci potrebbe dare una mano, infatti non tutti i virus si trasmettono allo stesso modo. L’influenza per esempio si trasmette nei mesi di gennaio febbraio e marzo poi va via, per poi tornare l'anno seguente. Anche per il coronavirus potrebbe capitare la stessa cosa. Il motivo è presto detto: Covid passa attraverso piccole goccioline di saliva che, quando è più caldo, possono durare di meno evaporando, e questo può aiutarci non poco. Al momento sono però tutte supposizioni e speranze. L’importante adesso è cercare di rallentare l’epidemia in corso con il mezzo migliore che conosciamo: chiudendoci in casa.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

amicomuffo

Sab, 21/03/2020 - 14:33

Il problema è che voi virologi, non avete una idea comune. Fate solo delle supposizioni. Intanto il virus se ne frega delle ipotesi ed uccide la gente.

Happy1937

Sab, 21/03/2020 - 14:35

Ma intanto purtroppo nei prossimi giorni è prevista una recrudescenza dell'inverno, non l'arrivo della Primavera!

Ritratto di filospinato

filospinato

Sab, 21/03/2020 - 14:43

mi aspetto quindi un dpcm che consente l'uscita dai 27° ai 43°

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Sab, 21/03/2020 - 14:50

Ennesima giravolta. In ogni caso contro il COVID abbiamo un'arma micidiale. Basta farlo intervistare da Barbarella d'Urso, secondo me non resiste e torna da dov'è venuto!

Ritratto di illuso

illuso

Sab, 21/03/2020 - 14:52

Una decina di giorni fa in un talk show Alessandro Meluzzi, noto psicologo, criminologo ecc. predisse con largo anticipo ciò che sarebbe successo sfornando numeri e situazioni. I presenti sorrisero e lo guardarono con sufficienza. Purtroppo aveva ragione e non è finita.

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Sab, 21/03/2020 - 15:05

RASSICURANTE, MENO CHE PER GLI ANZIANI CHE INVECE DI MORIRE PER IL COVID-19 FAREMO UNA MORTE PIÙ' DIGNITOSA MORENDO PER UNA VENTATA DI CALORE COME AVVIENE NEL MASSIMO PERIODO DI CALDO

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Sab, 21/03/2020 - 15:07

Allora siamo a cavallo. Un po' di chiarezza è d'obbligo, in sostanza quindi Il virus può fermarsi Il virus è inarrestabile Il virus farà migliaia di morti ma forse anche milioni o anche miliardi L'umanità si salverà o si estinguerà bisogna pregare non pregate, è inutile Adesso tutto è più chiaro...

maricap

Sab, 21/03/2020 - 15:18

Maledetto Carogna virus, vade retro... e così sia. Medici e infermieri lo combattono in prima linea, gli scienziati cercano senza sosta, le armi migliori per debellarlo, mentre a noi viene chiesto di stare a casetta, per non portarlo in giro, infettandoci e infettando. Questa battaglia la dobbiamo vincere, con il minor numero di perdite possibili, quindi ognuno faccia scrupolosamente la sua parte.

maricap

Sab, 21/03/2020 - 15:23

@illuso Sab, 21/03/2020 - 14:52 Ma che ce voi fa, se la madre dei fessi è sempre incinta? E se il 90% di essi milita da sempre a sinistra.

Ritratto di HARIES

HARIES

Sab, 21/03/2020 - 15:27

@CaptainHaddock Una cosa è molto più chiara di tutte le altre, la Terra nei miliardi di anni passati ha subito moltissime mutazioni. Oggi sappiamo di essere quasi 8 miliardi di persone... ma un miliardo in più o uno in meno non è nulla rispetto all'Eternità!

Jon

Sab, 21/03/2020 - 15:29

Chi sopravvive sara' falciato dal Mes,a cui CarONTE chiede 350 mld. di Euro..!Ci porteranno via Tutto..!!

jaguar

Sab, 21/03/2020 - 15:36

Siamo a posto se la scienza spera in un colpo di fortuna.

Ritratto di diplomatico

diplomatico

Sab, 21/03/2020 - 16:16

@ maricap 15:18 : le rubo volentieri la nuova definizione "carognavirus". Da oggi la userò sempre. Cordialità

Ritratto di abutere

abutere

Sab, 21/03/2020 - 16:34

Il covid19 ha un rateo di mutazioni stimato in 24 volte/anno. Burioni potrebbe sapere quante di queste potrebbero diminuire la infettività (in termini di probabilità)

DRAGONI

Sab, 21/03/2020 - 16:49

TUTTE SUPPOSIZIONI E SPERANZE CHE NON HANNO EVIDENTEMENTE ALCUNCHE' DI SCIENTIFICO OVVERO NON PARLA DA SCIENZATO!

Un idealista

Sab, 21/03/2020 - 16:58

Sarebbe utile creare mascherine con una resistenza elettrica che scaldi l'aria che entra, così da far evaporare le goccioline infette, in modo che non aderiscano alle mucose delle vie aeree, rilasciando il virus, il quale sarebbe poi espulso con l'espirazione?

Altoviti

Sab, 21/03/2020 - 17:03

Tanto condizionale e niente è meno sicuro che il virus cambi o sparisca col caldo.

bengi3

Sab, 21/03/2020 - 17:04

Basta con queste primedonne! In Africa l'influenza si prende tutto l'anno, non solo quando è freddo.

Ritratto di ConteRaffaelloMascetti

ConteRaffaelloM...

Sab, 21/03/2020 - 17:29

Burioni ormai si crede dio in terra, io eviterei di dare speranze che potrebbero rivelarsi solo teorie sbagliate, anche lui potrebbe tacere ogni tanto.

Dema

Sab, 21/03/2020 - 17:53

Io non riesco a capire tutte queste limitazioni ,chiudere tutta L’ Italia e paragonare il centro al nord non facendo nessuna distinzione cosa che doveva essere fatta,le decisioni prese su questa enorme e dilagante espansione del virus,sono assolutamente assurde.Continuare in questo modo e non capire che i nostri negozi e tutte le nostre attività economiche non possono rimanere in questo stallo per troppo tempo,l’ Italia rischia una recessione che sarà molto pesante e ripartire sarà molto complicato

Calmapiatta

Sab, 21/03/2020 - 18:01

Bisogna essere un poco più informati. Non è Burioni che pontifica, ma è uno studio presentato e qualificato, che ipotizza che il virus, per sopravvivere tenda a divenire meno aggressivo. Peraltro questo è un comportamento osservato molte altre volte dai virologi. Rispettare le regole e mantenere le distanze. Non si può fare altro.

lolafalana

Sab, 21/03/2020 - 18:07

Happy1937 Sab, 21/03/2020 - 14:35, stia in guardia perchè è successo più volte che le previsioni del tempo siano state manipolate per condizionare i cittadini a non muoversi.

buonaparte

Dom, 22/03/2020 - 11:38

le persone che hanno il virus e sono cosi positivi sono almeno 1 milione in italia.lo si capisce da quante persone trovano positive quando fanno i tamponi a tutti in certi ambienti vedi il calcio. questa cosa però è positiva perchè dimostra che ci sono molte persone che resistono al virus e non hanno nessuna malattia probabilmente hanno un sistema immunitario forte o hanno degli anticorpi determinati magari dai vaccini fatti in precedenza che funzionano un poco anche con questo se non sottoposti a grandi quantità di virus .. sono questi soggetti positivi ,ma che non si ammalano che potrebbero aiutare gli atri.SPERIAMO AL PIU PRESTO IN UN VACCINO O CURA E NEL FRATTEMPO METTIAMOCI SEMPRE MASCHERINA E GUANTI PROTEGGIAMO NOI E GLI ALTRI.

Ritratto di pumpernickel

pumpernickel

Dom, 22/03/2020 - 11:52

@maricap 21/3÷15:23 Giusta osservazione. Condivido. Statisticamente provato e di chiara evidenza quotidiana.

Ritratto di Zorro474

Zorro474

Mar, 10/11/2020 - 18:02

Mi cascano le braccia. "Nelle ultime settimane abbiamo imparato che il virus proprio non ama il caldo". Burioni ha scoperto l'acqua calda. Con questi esperti non c'è speranza. Ma guardi l'andamento della spagnola o della asiatica.