C'è un secondo indagato per la foto scattata ​all'americano bendato

La procura ha indagato il militare che ha scattato la foto. Il ragazzo è accusato di concorso nell'omicidio del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega

C'è un altro indagato, nell'indagine parallela a quella relativa alla morte del vicebrigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega, che riguarda il trattamento riservato a Chistian Gabriel Natale Hjorth, il 19enne americano accusato di concorso in omicidio. Una foto choc ritrae il giovane ammanettato e bendato, in una sala della caserma dei carabinieri di via In Selci.

Nei giorni scorsi, la procura aveva avviato un'inchiesta, per individuare i responsabili del bendaggio e dello scatto e ora, dopo l'iscrizione nel registro degli indagati del militare che avrebbe bendato il ragazzo, è stato individuato anche il carabiniere che avrebbe scattato la fotografia.

Ora, gli investigatori dovranno capire se chi ha scattato la foto è la stessa persona che poi l'ha diffusa sulle chat di Whatsapp. Nel tentativo di individuare chi ha condiviso l'immagine choc nelle chat, gli inquirenti hanno ascoltato decine di carabinieri, ma potrebbe essere stato proprio il militare autore dello scatto ad averlo poi diffuso, anche agli organi di informazione. Per esserne sicuri, però, gli investigatori, dovranno ricostruire tutti i passaggi della vicenda, cercando di capire chi sia stato il primo a postare la foto su Whatsapp.

Con la svolta di oggi, salgono a due gli indagati per l'immagine di Natale bendato. Al secondo militare, i pm contestano il reato di rivelazione del segreto d'ufficio.

Commenti

Malacappa

Ven, 09/08/2019 - 16:50

Roba da matti adesso i carabinieri sono i colpevoli

ABRAM

Ven, 09/08/2019 - 17:30

Arrestate quel delinquente di carabiniere e risarcite per danno d'immagine il povero americano rimasto traumatizzato

Piero52

Ven, 09/08/2019 - 18:28

Pubblicate nome e cognome di chi ha scattato e pubblicato la foto!

Sessantottino

Ven, 09/08/2019 - 18:29

È pazzesco, l'Italia è diventata davvero la Repubblica delle banane. Nessuno si preoccupa delle traduzioni dei detenuti da un carcere all'altro per le udienze in tribunale, nemmeno il garante dei loro diritti che ultimamente si preoccupa di immigrati. Ah, una precisazione, se viene "tradotto" per udienze è ancora potenzialmente innocente

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Ven, 09/08/2019 - 18:41

Mi riesce impossibile da accettare che sia stato un Carabiniere a scattare la foto, stante il tempo che ci e' voluto per avere la notizia, e la "intrinseca obbedienza" alle consegne tipica dei militari dell'Arma. Forse, una volta di piu', l'Arma si sacrifica a protezione di un "bene piu' alto", per me di difficilissima condivisione. Non mi stanchero' di credere che NON POSSA ESSERE STATO UN APPARTENENTE ALL'ARMA A SCATTARE LA FOTO.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 09/08/2019 - 19:02

Non è che adesso danno più giorni di galera ai carabinieri per una foto rispetto ai dei drogat ie spacciatori stranieri che hanno barbaramente trucidato un carabiniere? Qualche magistrato orientato mi sa di si. Spero di no. Attendiamo.

Dordolio

Ven, 09/08/2019 - 19:11

Altrove leggo le motivazioni dell'accusa: "Rivelazione di segreto d'ufficio". Spettacolare e assolutamente comico. Il carabiniere verrà sicuramente condannato. A riprova di quanto mi diceva anni fa un "addetto ai lavori": "Un magistrato - se vuole - riesce a far avere l'ergastolo anche ad un panino al prosciutto".

Foci

Ven, 09/08/2019 - 19:16

ma no, stavano a giocare a mosca cieca ...

Blueray

Ven, 09/08/2019 - 20:11

Io sono e sarò sempre a favore dei CC, però è da dire che neanche negli uffici civili dello Stato è possibile far uscire foto o documenti senza il preventivo assenso del dirigente, siamo seri. Si chiama codice di condotta dei pubblici dipendenti, art. 3 c.3 "Il dipendente -omissis- evita situazioni e comportamenti che possano ostacolare il corretto adempimento dei compiti o nuocere agli interessi o all'immagine della pubblica amministrazione."

kennedy99

Ven, 09/08/2019 - 20:35

tra non molto i carabinieri dovranno inginocchiarsi davanti a questo delinquente e chiedergli scusa. povera italia.!!!!

nunavut

Ven, 09/08/2019 - 20:54

Una talpa che no merita di essere un carabiniere,se non gli gardava la fascia sugli occhi DOVEVA prima denunciarla ai suoi superiori,se poi non ci fossero state delle spiegazioni esostive mandarla ai giornali ( ma sarebbe sempre un delitto di violazione di segreto d'ufficio)

Ritratto di Evam

Evam

Ven, 09/08/2019 - 20:59

Speriamo di votare il prima possibile, perché la situazione in Italia è diventata ormai insostenibile, insopportabile e oltraggiosa verso tutti gli italiani, che come me non ne possono veramente più.

Beaufou

Ven, 09/08/2019 - 21:35

Qualcuno l'ha pagato, il carabiniere, per avere quello scatto. Non dite fesserie sul segreto d'ufficio e balle varie...Ordinaria furberia italica. Ahahah.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 09/08/2019 - 22:43

Sta a vedere che daranno la pena maggiore a colu iche ha scattato la foto di quell'alrto che ha massacrato con 11 coltellate.

Alain#

Sab, 10/08/2019 - 06:44

Giusto indagare e punire gli autori di questa vergognosa messa in scena degna di Guantanamo.