California, la casa degli orrori: bambini incatenati e violentati dai genitori

La vicenda da brividi in California, dove una madre e un padre hanno imprigionato e abusato dei loro tredici figli per numerosi anni

California, la casa degli orrori: bambini incatenati e violentati dai genitori

Due genitori-mostro hanno imprigionato in casa i loro tredici figli e li hanno violentati fisicamente, psicologicamente e sessualmente per anni. La vicenda horror, da brividi, in California, dove le forze dell'ordine hanno scoperto la casa degli orrori, mettendo la parola fine all'incubo di quei bambini.

Come riportato da Il Messaggero, i piccoli vivevano in catene o chiusi in vere e proprie gabbie. Peraltro, erano tenuti a stecchetto col cibo.

I genitori-orco sono David e Louise Turpin, che sono stati arrestati e ora sono in attesa del processo: rischiano fino a 25 anni di prigione.

Una dei tredici figli, una bimba di 12 anni, è riuscita a scappare, allertando la polizia, alla quale ha raccontato tutto. Questo qualche estratto della sua testimonianza: "Vivo in una famiglia di 15 persone e i miei genitori violenti. Hanno abusato di me e due delle mie sorelle sono incatenate. Io non sono mai uscita. Qualche volta mi sveglio e non posso respirare per quanto la casa è sporca…".

I contenuti della sua telefonata shock al 911 sono stati diffusi nel corso del processo in corso in in un Tribunale dello Stato del Sole.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti