Il Capitano Ultimo si congeda dall'Arma dopo 42 anni di servizio

Il colonnello Sergio De Caprio, meglio noto come 'Capitano Ultimo' lascia l'Arma dei Carabinieri dopo 42 anni di Servizio. Nel 1993 arrestò Totò Riina

"Da carabiniere dopo 42 anni di Servizio pensavo chissà cosa dirò quando lascerò l'Arma dei Carabinieri. Poi ti ci trovi e non dici niente. Sì, in fondo ho parlato già". Sono le parole del colonnello Sergio De Caprio, noto alle cronache come 'Capitano Ultimo', che ha annunciato con un breve tweet il congedo dall'Arma dei Carabinieri dopo 42 anni di attività.

A seguito di una lunga e onorata carriera nel nucleo del Noe e dei Ros, Sergio De Caprio, noto per aver arrestato nel 1993 il boss di Cosa Nostra Totò Riina, ha deciso di ritirarsi. In realtà, già tempo l'indiscrezione era nell'aria ma, fino al pomeriggio di venerdì 6 marzo, sembrava si trattasse soltanto di una "voce di corridoio". Tuttavia, a fronte della dichiarazione pubblica, non v'è più alcun dubbio che fosse un'ipotesi fondata. La decisione appare perfettamente in linea con la scelta del colonnello di impegnarsi nel mondo politico. Il Capitano Ultimo, infatti, era già in aspettativa dopo essere stato nominato assessore all'Ambiente nella Giunta della forzista Jole Santelli per la Regione Calabria il 18 febbraio del 2020.

"Il mio obiettivo è tutelare l'autoderminazione delle comunità calabresi senza l'interferenza e manipolazioni delle mafie di ogni tipo", aveva detto il colonnello De Caprio dopo l'annnuncio della Santelli esprimendo sincera riconoscenza per la nomina. "Ringrazio la presidente che mi dà il privilegio di servire il popolo calabrese e lo farò con la forza e l'amore che ho nel cuore. Sono emozionato, è un incarico di grande responsabilità e lo affronteremo in squadra, secondo i principi di sempre".

Il contrasto alle "ecomomafie" - così come lui stesso le aveva definite - è stato uno dei suoi ultimi incarichi con la divisa dei Carabinieri, attività per la quale si è speso con profonda devozione fino ad ottenere il comando per la tutela della biodiversità e dei parchi dei Carabinieri Forestali. Il nuovo incarico di assessore all'Ambiente per la Regione Calabria sarà effettivo non appena De Caprio riceverà il nulla osta dell'Arma

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 06/03/2020 - 20:09

un ufficiale dei carabinieri come lui, mettendosi al servizio della collettività in quota FI (e con la jole santelli), è MOLTO significativo! significa che il capitano ultimo crede nella missione politica di FI, nonostante tutto, e tutti! soprattutto i babbei comunisti grulli, quelli di una ottusità veramente granitica!!

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Sab, 07/03/2020 - 00:23

Sinceri ed affettuosi auguri al "Capitano Ultimo".

mariolino50

Sab, 07/03/2020 - 09:01

Sicuramente è persona di grande valore, ma dopo aver fatto l'investigatore ad alto livello lo hanno messo a occuparsi di parchi, ci capirà qualcosa, grave errore trasformare la Guardia Forestale in carabinieri, col tempo il "sapere" specifico sarà disperso.