"Buoni spesa solo se sei antifascista". Il caso choc nella città di Parma

Per ottenere i buoni spesa, a Parma, i cittadini devono ripudiare espressamente il fascismo. Il senatore Fazzolari (FdI) si indigna: "Ma quanto fa schifo questa gente? Sono disgustato"

Nella lotta all'accaparramento dei buoni spesa ci mancava solo un requisito in più: la patente di antifascismo. Bisogna averla intasca, pena l'esclusione dal sussidio. La fame. La sopravvivenza. La novità arriva da Parma, città guidata dal transfugo ex grillino Federico Pizzarotti. Qui per avere accesso agli aiuti alimentari stanziati dal governo bisogna professare una fede sola: l'antifascismo.

Se ne è accorto a sue spese un militante di CasaPound Italia, Emanuele Bacchieri, che non ha perso tempo a denunciare l'accaduto sul suo profilo Facebook. In queste ore la notizia è diventata un vero e proprio caso. Ma andiamo per gradi. Oggi pomeriggio Emanuele navigava sul sito del Comune di Parma per ottenere i buoni spesa: un contributo settimanale di 50 euro a persona, 60 euro per due persone, 100 per 4 che verrà erogato per il periodo di due settimane o una mensilità. I requisiti per ricevere il bonus li aveva annunciati lo stesso primo cittadino: "La riduzione siginificativa o la perdita del posto di lavoro, l'ammontare del conto corrente non superiore ai 3 mila euro, l'erogazione dei buoni spesa è aperta anche a chi non era già seguito dai servizi sociali del Comune". Eppure, arrivato al termine della compilazione della sua domanda, Emanuele si è imbattuto in una sorpresa.

"Ho provato a fare richiesta per ottenere i buoni spesa legati all'epidemia di coronavirus - scrive l'attivista su Facebook - in pochi semplici passaggi si arriva alla pagina finale, dove sono riportate le condizioni a cui l'erogazione dei buoni è vincolata". Ed è qui che fa la sua apparizione il bollino antifascista. Il richiedente è quindi obbligato a dichiarare "di ripudiare il fascismo", "di non professare e fare propaganda di ideologie xenofobe, razziste, sessiste" e 2di non compiere manifestazioni esteriori di carattere fascista e/o nazista, anche attraverso l'utilizzo di simbologie o gestualità ad essi chiaramente riferiti". Emanuele sbotta: "Quindi chi non si allinea al pensiero unico per il sindaco Pizzarotti può tranquillamente morire di fame?". E ancora: "È incredibile come il Comune riesca a speculare ideologicamente sulla pelle dei cittadini in una situazione di emergenza come questa, anche mettendo a rischio la sopravvivenza delle famiglie che non volessero dichiararsi tali".

La denuncia è diventata virale. Non si tratta di una bufala. E dalle fila di Fratelli d'Italia è arrivato il commento al vetriolo del senatore Giovanbattista Fazzolari. "A Parma il sindaco di formazione grilloide Federico Pizzarotti e la solita sinistra ricattano i bisognosi e i più fragili", scrive Fazzolari su Facebook. È indignato: "Per poter fare richiesta dei buoni spesa riservati a chi è ridotto alla fame dall’emergenza Coronavirus, bisogna sottoscrivere un modulo nel quale si dichiara che non si critica la Resistenza (quella raccontata dai sedicenti partigiani) e l'antifascismo (quello tanto caro anche ai centri sociali e alle Brigate Rosse). Ma quanto fa schifo questa gente? Omuncoli insignificanti che usano il potere conquistato con cinismo e crudeltà. Sono disgustato".

Durissima anche la reazione di Giorgia Meloni che, in serata, ha invocato l'intervento del ministro dell'Interno per "ripristinare i diritti costituzionali" e "mettere fine a questa pagliacciata". "Quindi per esempio un anziano che avesse fatto la seconda guerra mondiale nella Rsi e che non volesse sottoscrivere quel modulo dovrebbe morire di fame, mentre i tagliagole dell'Isis, i mafiosi, i criminali, quelli che inneggiano ai crimini di Pol Pot, di Stalin, alle foibe, possono invece abbuffarsi con i buoni pasto del Comune di Parma", dice la leader di Fratelli d'Italia in un video diffuso sulla sua pagina Facebook. "A me questa iniziativa sembra molto stupida e - ragiona la Meloni - mi pare violi pesantemente l'articolo 3 della Costituzione che dice che tutti i cittadini sono uguali di fronte alla legge".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di FiliCudi

FiliCudi

Sab, 04/04/2020 - 10:04

Non professare o propagandare ideologie nazifasciste xenofobe razziste o in contrasto con la Costituzione Cosa c'è di tanto scioccante in queste parole?

buonaparte

Sab, 04/04/2020 - 10:11

ricordo che l'emilia romagna fu la culla del fascismo e la reione piu nera del ventennio.. è curioso che dopo diventò la regione piu rossa. mi domando nel 45 hanno cambiato la popolazione o sono gli stessi che hanno cambiato bandiera? ahahah.. la storia.. cari comunisti ora ce internet e non potete piu mettere veti e bavagli dittatoriali come fatto con le foibe e ecc... ora ci state provando con il voler colpire le fake news..ovviamente le fake saranno tutte quelle verità che volete nascondere e che non vi piacciono . ahahah..

Happy1937

Sab, 04/04/2020 - 10:14

Io non sono certo né fascista, né nazista, ma trovo il documento di Parma sciocco e solo figlio della demenza giallo-rossa.

dagoleo

Sab, 04/04/2020 - 10:19

si ok benissimo. però allora per correttezza bisogna inserire anche il Comunismo e le ideologie comuniste che sono state condannate dalla Unione Europea per ferocia e violazioni dei diritti umani alla stessa stregua del nazismo e del fascismo. perchè quel modulo sia accettabile devono inserire anche questa voce. lo impongono le leggi europee.

Giorgio5819

Sab, 04/04/2020 - 10:19

Così, tanto per capire in che meni stiamo finendo...ma avranno la loro parte anche questi, tempo al tempo.

RolfSteiner

Sab, 04/04/2020 - 10:20

E' un dovere civico criticare le azioni compiute dai seguaci del comunismo, causa di nefandezze su scala storica e planetaria. Qualcuno lo spieghi a @FiliCuldi.

edoardo11

Sab, 04/04/2020 - 10:21

Il sindaco ha scordato il comunismo,come da risoluzione del parlamento europeo:si "condanna con la massima fermezza gli atti di aggressione, i crimini contro l'umanità e le massicce violazioni dei diritti umani perpetrate dal regime nazista, da quello comunista e da altri regimi totalitari".Le cose bisognerebbe farle bene e non di parte.

giuseppe61

Sab, 04/04/2020 - 10:22

visto che l'europa ha da poco messo al bando anche il comunismo,gli amministratori delle regioni a guida centrodestra facciano lo stesso,escludano dai buoni tutti quelli che non si dichiarano anticomunisti,poi vediamo se scoppia il bubbone.

antoniopochesci

Sab, 04/04/2020 - 10:24

Non voglio crederci anche se la stupidità umana non ha limiti tanto che neanche il COVID19 riuscirebbe a distruggerla, così come il pregiudizio che, secondo Einstein, era difficile spezzarlo più dell'atomo. Ma se fingiamo che sia una cosa seria, se ne deduce che anche i più nobili principi della nostra Costituzione vengono asserviti alla strumentalità e all'ideologia bacchettona dei cervelloni che partoriscono iniziative del genere. Di fronte alla fame siamo tutti uguali, con la nostra dignità che non può essere piegata a diktat stupidi. Non dimentichiamo mai che, nel caso, prima della nostra beneamata Costituzione, viene la LEGGE della NATURA, la legge di CRISTO ( per chi è cristiano ) che impone a tutti di sfamare il prossimo di qualunque provenienza geografica, ideologica, sociale, per non parlare del medico obbligato a curare anche il peggiore degli assassini senza chiedergli... il casellario giudiziario!

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Sab, 04/04/2020 - 10:27

Il tutto mi sembra doveroso visto che sta' scritto anche nella costituzione.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Sab, 04/04/2020 - 10:33

La parte squisitamente politica è superflua, ed in ogni caso manca un netto riferimento di contrasto anche al comunismo. Pensare che il fascismo sia peggio del comunismo è da idioti puri a 10 ingrandimenti.

kitar01

Sab, 04/04/2020 - 10:41

Da queste cose si vede la grande umanità di certa sinistra, che considera gli avversari politici fascisti, quindi non umani, non appartenenti al genere umano. E quindi non aventi diritto di un buono pasto. Possono anche morire di fame evidentemente.

Marcnic

Sab, 04/04/2020 - 10:47

Si vede che per molti dire di non essere xenofobi e sessisti, di non essere antidemocratici e di non esaltare la violenza... in breve di non essere nazifascisti (come per altro impone la costituzione), è decisamente troppo! Comunque tranquilli, potete sempre mentire...

Anticomunista75

Sab, 04/04/2020 - 10:53

ah si, marino.birocco, tutto è doveroso visto che è scritto anche nella costituzione? a parte che la costituzione andrebbe contestualizzata ai tempi correnti, e poi per quale motivo se esiste il reato di apologia al nazifascismo non esiste anche il reato di apologia al comunismo, presente in costituzione di altri paesi europei? perché se esistesse la vita sarebbe molto più dura per individui come voi, che non potreste più silenziare facilmente l'oppositore politico?

wrights

Sab, 04/04/2020 - 10:54

x FiliCudi - Legga l'art. 3 della Costituzione e faccia uno sforzo mentale.

jaguar

Sab, 04/04/2020 - 10:59

È già qualcosa che non sia obbligatorio presentarsi col pugno alzato.

diegom13

Sab, 04/04/2020 - 11:04

@marino.birocco: in quel caso bastava scrivere "dichiara di rispettare la Costituzione", invece di selezionarne parti a piacimento. La cosa comunque non ha rilevanza, perché qui non si tratta di un concorso pubblico, ma di aiuti alimentari. E le istituzioni hanno il dovere di aiutare chiunque sia nel bisogno, indipendentemente dalle idee, comprese le più aberranti. Qui si parla di diritti fondamentali, che vanno garantiti anche al peggior delinquente. Non si fa selezione sulla fame.

sbrigati

Sab, 04/04/2020 - 11:06

La cosa è di una gravità assoluta. A parte il fatto che la mia ( si fa per dire) ideologia politica non deve riguardare nessuno, per lo meno in uno STATO DI DIRITTO DEMOCRATICO, un sindaco non può assolutamente negare AIUTI di STATO, cioè soldi non suoi, a chi necessita e ne ha diritto. Ma dalla capitale nessuno interviene a richiamare all'ordine il signor Pizzarotti? Poi sarebbero loro i democratici?

steacanessa

Sab, 04/04/2020 - 11:07

Il solito orrore sinistro.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 04/04/2020 - 11:09

perché le stesse cose non le propongono per i comunisti, anche il comunismo è una dittatura fino a prova contraria.

RolfSteiner

Sab, 04/04/2020 - 11:09

@Marcnic, non per tutti e' facile mentire. Per i comunisti invece e' abitudine.

Nicola48ino

Sab, 04/04/2020 - 11:09

Vorrei vedere se un sindaco di dx fa una cosa del genere. Viene giù il mondo i giornaloni i giornalisti, fiano siamo all'anti semitismo. Compagni datevi una calmata che ne abbiamo le p.... e.

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 04/04/2020 - 11:17

In sostanza sta scritto:sei komunista? Buon appetito,sei di destra? Puoi crepare di fame.

sullarivadelfiume

Sab, 04/04/2020 - 11:17

FiliCudi, rispondo sorridendo, perché sei chiaramente confuso e la tua retorica è inutile. I diritti riconosciuti dalla Costituzione, da leggi ordinarie o degli enti locali prescindono dall'orientamento personale. Invece gli atti COMPIUTI di apologia del fascismo e discriminazione (non le opinioni non tradotte in atti, perché la legge deve avere esteriorità e intersoggettività) sono punibili dagli organi competenti con le procedure stabilite per legge.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 04/04/2020 - 11:19

@marino.biroccio - non essere antifascista, al livello che intendete voi, ossia similcomunista, non significa automaticamente essere fascista. Certo che un decreto del genere cozza e stride con il principio di uguaglianza, sprattutto nel diritto di sopravvivere: ossia mangiare. Diritto anche dei prigionieri nel caso di guerra. Voi ci volete sputare sopra? E parlate di uguaglianza fra le persone, per religione, pensiero ed orientamento politico? Ripassate il vocabolario.

Anticomunista75

Sab, 04/04/2020 - 11:20

è doverso che il prossimo governo inserisca negli articoli della Costituzione anche il reato di apologia al comunismo, prevedendo pene per chi espone anche solo simboli che ne richiamano l'ideologia. Poi vediamo come si mettono le cose per i sinistri...troppo comodo avvalersi della vetusta costituzione italiana per far tacere sempre gli oppositori politici tacciandoli di fascismo in ogni occasione. Si svegli la "destra". Inserire nella Costituzione il reato di apologia al comunismo dev'essere uno dei primi provvedimenti che devono prendere...ma poi che c'entra il "sessismo" (naturalmente a senso unico, vero?) con tutto il resto? questi sono veramente bacati nella testa...

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Sab, 04/04/2020 - 11:21

X FiliCudi: nelle partole nulla di scioccante, il drammatico è che ti viene richiesta questa dichiarazione d'intenti per ottenere un sussidio statale: E' aberrante, il prossimo pass, per beneficiare dei sussidi di ogni tipo, è quello di richiederti la teseara del movimento 5stelle o del Pd ....questo è komunismo (o fascismo se preferisci) allo stato puro e poi dicono di aver paura di Orban.

cesrosan

Sab, 04/04/2020 - 11:23

nel suo piccolo...è una dittatura, o firmi o niente bonus.

cesrosan

Sab, 04/04/2020 - 11:27

nel suo piccolo...è una dittatura, o firmi o niente bonus.Poi cosa importa da che parte politica sei, per un bonus alimentare.

uno_qualsiasi

Sab, 04/04/2020 - 11:29

che novità, in certe aziende d'Emilia prima di poter firmare un contratto di lavoro devi rispondere in un certo modo a domande simili riportate in questo articolo. Il 25 aprile è Festa Nazionale, se non avete ancora capito che l'Italia in certe zone è una Istituzione Partitico-Sindacale con glassa Repubblicana, di che cosa stiamo parlando? Se non siete comunisti come lo scrivente, fatevene una ragione e tenetevi un Passaporto valido, il mondo è più grande di queste esasperazioni locali. Oppure ricorrete a Voltaire "le parole sono state inventate per nascondere il Pensiero" ma state attenti perchè nel lungo termine vi penseranno dei loro.

Anticomunista75

Sab, 04/04/2020 - 11:31

si certo, "gli atti compiuti di apologia del fascismo", naturalmente sempre a completa discrezione ed interpretazione del kompagno. Ad esempio, l'atto compiuto di non distribuire cibo ad una persona il cui comportamento viene associato ad un atto fascista non è discriminatorio ma legittimo. sullarivadelfiume, vai a farti un sonnellino.

aldoroma

Sab, 04/04/2020 - 11:37

Questo è follia pura... Ecco i veri fascisti

nopolcorrect

Sab, 04/04/2020 - 11:41

Ancora una dimostrazione che i sinistri fanno schifo.

Ritratto di adl

adl

Sab, 04/04/2020 - 11:51

"Ma quanto fa schifo questa gente? Sono disgustato"..........è solo l'acconto sul totale da pagare per essere al tavolo del Bisconte, trattati come "Oppositori responsabili ed anti fascisti in assenza di fascismo".

Anticomunista75

Sab, 04/04/2020 - 12:02

il punto è che questa pseudodestra o è complice o è incapace...la sigora Meloni invece di limitarsi a starnazzare sempre su Facebook, parimenti a Salvini, denunci e pretenda che chi sta dietro a questa iniziativa venga rimosso dall'incarico. Punto. Se questa è la destra che abbiamo in Italia è comprensibile il motivo per cui la sinistra continua a spadroneggiare.

MammaCeccoMiTocca

Sab, 04/04/2020 - 12:06

FiliCudi !!! Se ci fosse stato scritto che bisogna essere Italiani da almeno tre generazioni sarebbe stato scioccante? per te ... SI ma per gli Italiani di Parma che hanno bisogno NO E allora non fare osservazioni del casso.

carpa1

Sab, 04/04/2020 - 12:14

Direi che basta leggere il contenuto del punto 2 del documento di ammissione all'acCESSO degli aiuti di stao (riferimenti, condizioni, abiura, citazioni, articoli di legge, ecc.) per capire come siamo ormai oppressi da una manica di imbecilli che si credono dei padreterni.

Anticomunista75

Sab, 04/04/2020 - 12:15

Provate ad immaginare il putiferio che scatenerebbero i media al contrario, ovvero, se un amministratore di destra avesse inserito una clausola per cui il buonopasto andrebbe solo a chi dichiara di essere anticomunista. Ci site arrivati? ecco, di questa schifezza invece sentirete zero nei TG. E questo vi dovrebbe dare l'idea dello strapotere delle sinistre sull'informazione che decidono quali informazioni devono essere veicolate sulle varie emittenti tv. Questo accade perché fondamentalmente l'opposizione, la "destra", è molle, complice o incapace. Una delle tre cose.

Ritratto di abj14

abj14

Sab, 04/04/2020 - 13:03

FiliCudi 10:04 scrive : "Non professare o propagandare ideologie . . . Cosa c'è di tanto scioccante in queste parole?" - - - C'è che tutto questo blablablà non c'entra un beato klinz con un provvedimento a carattere sociale.

kitar01

Sab, 04/04/2020 - 13:07

A sinistra pensano che abbia diritto di non morire di fame solo chi la pensa come loro. La vergogna della bassezza della miseria.

Ritratto di abj14

abj14

Sab, 04/04/2020 - 13:34

marino.birocco 10:27 scrive : "visto che sta' scritto" - - - Esimio, il suo "sta" non mi risulta si scriva con accento e ancor meno con apostrofo. - Precisato un tanto, avrebbero allora potuto/dovuto aggiungere, come per i contratti, specie quelli assicurativi, "con particolare riferimento agli articoli 1, 2, 3, 4, etc, comma 1, 2, 3, etc. con doppia/tripla/quadrupla firma. - Ma come si fa ad essere così babbeotti ?

Ritratto di pumpernickel

pumpernickel

Sab, 04/04/2020 - 14:14

Avrebbe avuto un senso, restando comunque anticostituzionele, se avessero scritto "ripudiare il fascismo, il comunismo e il nazismo" rivelatesi tre delle ideologie più perniciose della storia.

Ritratto di pumpernickel

pumpernickel

Sab, 04/04/2020 - 14:58

Caro Pizzaroti, sarà anche stato un "errore", ma chi ha fatto questo grave errore o è incapace o antidemocratico e non può svolgere incarichi pubblici. Va rimosso subito.

utherpendragon

Sab, 04/04/2020 - 16:30

che novità! prova far carriera nella regione rossa senza essere legato al carro rosso.