"Che Allah vi benedica". Silvia "Aisha" Romano ringrazia gli islamici

Silvia Romano esprime gratitudine verso i musulmani d’Italia per il loro video di solidarietà e affetto dopo la liberazione

"Che Allah vi benedica". Silvia "Aisha" Romano ringrazia gli islamici

"Assalamualaikum wa rahmatullahi a tutti voi e che Allah vi benedica per tutto questo affetto che mi state dimostrando. Grazie a Dio, grazie grazie!". Con queste parole Silvia Romano rompe il "silenzio" e commenta su Facebook un video a lei dedicatole dalla comunità musulmana italiana.

"È bellissimo questo video, è un emozione grande. ciao fratelli! A presto in sha Aallah!", scrive infine Aisha nel post sul social network.

Il video-messaggio a cui si riferisce e verso il quale esprime gratitudine la giovane volontaria di Africa Milele - tornata a casa da una manciata di giorni dopo essere stata rapita e tenuta prigioniera per diciotto mesi tra il Kenya e la Somalia – è quello realizzato e pubblicato da LaLuce in cui i musulmani d’Italia esprimono solidarietà e affetto per la sua liberazione.

Sulla pagina Fb de LaLuce è possibile guardare il filmato e il primo commento allo stesso è proprio quello di Silvia Romano, o meglio Aisha, visto che come noto la 24enne si è convertita alla religione islamica, cambiando nome in Aisha, che in arabo significa "madre dei credenti". Si tratta di un nome di enorme significato dal momento che era il nome della sposa più importante di Maometto, diventata dopo la morte dello stesso un punto di riferimento per il mondo islamico.

"La giovane cooperante Silvia Romano è tornata domenica in Italia dopo aver vissuto la drammatica esperienza del sequestro in Somalia per diciotto mesi per mano del gruppo estremista armato Al Shabab. Il suo ritorno all’Islam le ha attirato non solo critiche ma veri e propri attacchi carichi d’odio e violenza, escalation che ha portato a minacce e ad un inquietante episodio di aggressione nei suoi confronti. I musulmani italiani hanno voluto perciò testimoniare a Silvia tutto il loro affetto, tutta la loro vicinanza e solidarietà con questo video", il commento al filmato, nel quale oltre cinquanta musulmani, di diversa provenienza ed età, avevano inviato messaggi di solidarietà a Romano per esprimerle vicinanza dopo gli attacchi subiti sui social e non solo, oltre a darle il "bentornata" a casa.

Numerosi i commenti di risposta al ringraziamento della stessa Romano, che nelle scorse ora aveva contattato i propri amici per ringraziarli dell'affetto ricevuto, e anche per lanciare un appello in seguito alle polemiche: "Non arrabbiatevi per difendermi, per me il peggio è passato".

Commenti