Chef Rubio contro Kirk Douglas: "Morto un sionista"

Chef Rubio scatenato su Twitter contro Kirk Douglas, morto ieri: "Morto uno dei più grandi attori sionisti della storia. Grazie a lui il revisionismo religioso e storico è stato possibile anche su pellicola"

Sparito dalla televisione, Chef Rubio torna ad affidarsi a Twitter per scatenare l'ennesima polemica che sta infiammando i social network. Nel mirino del cuoco più discusso d'Italia questa volta c'è Kirk Douglas, morto ieri all'età di 103 anni. Il leggendario attore e produttore, all’anagrafe Issur Danielovitch Demsky, nato ad Amsterdam (New York) il 9 dicembre 1916 da una famiglia poverissima di emigrati ebrei russi, è stato "salutato" da Chef Rubio in un tweet di commiato che sta facendo molto discutere: "Morto uno dei più grandi attori sionisti della storia. Grazie a lui il revisionismo religioso e storico è stato possibile anche su pellicola e il pubblico coccolato dalle bugie, ha così smesso di farsi domande e accettare passivamente tutto".

Questa volta, però, anche chi lo segue lo bacchetta, e lui replica così: "L’ho scritto spesso e lo ribadisco nel commiato. È anche per colpa sua, dei suoi finanziamenti e per come la storia e la religione è stata impressa su pellicola col suo volto se oggi siamo così e se l’opinione pubblica non lotta per l’unico popolo al mondo ancora sotto assedio [quello palestinese]". Ma le polemiche su twitter proseguono, e Chef Rubio non demorde e passa al contrattacco. Questa volta in romanesco: "Quando dici la verità te rompono il cazzo, non c’è niente da fa. Anche se nel 2020 #ChefRubio secondo i sionisti è improvvisamente stronzo, la poranima de Kirke nel 2016 veniva elogiato e celebrato dai camerata sionisti. Verba volant, social manent #sionistisquadristi #fascisti". E ancora, in un altro tweet, sempre in romanesco: "Che poi non lo dico io che er poro Kirke era un sionista. Lo dicono i fatti! Me fa ride che i sionisti se vergognano d’esse tali e se je lo fai presente te danno dell’antisemita. Non volete sentirvi dire che siete fascisti repressi? Smettete di esserlo".

Dallo scorso fine dicembre, come riporta Vanity Fair, Chef Rubio è a Gaza in Palestina per partecipare al progetto Gaza Freestyle, consociato al Centro Italiano di Scambio Culturale Vittorio Arrigoni-VIK, ovvero un gruppo di persone e volontari di diversa formazione il cui obiettivo "è organizzare progetti di emergenza umanitaria per aiutare la popolazione di Gaza". Come annunciato dallo stesso Chef Rubio sul suo sito internet, la sua permanenza a Gaza sarebbe continuata dopo Gaza Freestyle Festival, per documentare attraverso i social "l’impegno umanitario della collettività di operatori e gli sforzi di un popolo costretto a vivere sotto assedio".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

174VAM

Gio, 06/02/2020 - 21:28

che dire? in "romanesco" si potrebbe con "pooraccio" ovviamente riferito allo..... "chef"

lagoccia

Gio, 06/02/2020 - 21:41

questo ormai è da mettere insieme ad oliviero toscani

Fjr

Gio, 06/02/2020 - 22:05

E io che pensavo a Douglas come il solito attore dei film western ,pure sionista mi è diventato,non c’è più religione a scieffs ma va a ciapa’ di ratt:)

manuel7070

Ven, 07/02/2020 - 00:14

Anche io sono a favore del popolo che vive da sempre sotto assedio....per questo sono filo israeliano!

VIVASALVINI

Ven, 07/02/2020 - 00:24

MA VATTENE IN CUCINA, ODIATORE SERIALE! ANCCHE CON I MORTI TE LA PRENDI? LUI ERA MITICO, IL GRANDE KIRK! TU SEI SOLO UN MICROBO, ANZI, UN VIRUS CHE APPESTA L'ARIA!

rokbat

Ven, 07/02/2020 - 00:56

Sto attore era un moscovita, un comunista convinto; io me riferisco a Churchill in questo riguardo...

apostrofo

Ven, 07/02/2020 - 01:36

Questi farebbero opinione ?

Seawolf1

Ven, 07/02/2020 - 06:31

rubio chi?

45WO708

Ven, 07/02/2020 - 06:58

Come mai solo dopo morto sollevi certi commenti? Paura che ti potesse rispondere per le rime da vivo? Solo i vigliacchi se la prendono coi morti! E poi era ebreo, certo che era sionista, doveva parteggiare per i terroristi palestinesi? Poero brodo!

amicomuffo

Ven, 07/02/2020 - 07:08

ma questo vede nemici da tutte le parti? Deve essere provocato da ciò che mangia nei suoi lunghi viaggi!

Calmapiatta

Ven, 07/02/2020 - 07:22

Era ciò che gli piaceva essere e come tutte le persone libere, compreso Rubio, aveva il diritto di pensarla come gli pareva.

grandeoceano

Ven, 07/02/2020 - 07:40

Come mai non sei andato a San Semo?

umbe65it

Ven, 07/02/2020 - 08:00

Non me lo ero mai domandato, ma da chi era stato raccomandato questo qui per riuscire ad arrivare a lavorare in TV?

il_Caravaggio63

Ven, 07/02/2020 - 10:11

se la prende coi morti perchè non possono difendersi, che dire un coniglio

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Ven, 07/02/2020 - 18:34

Ma quanto è rincoglionito questo rubio!!

umberto1964

Dom, 09/02/2020 - 00:20

Sbaglio o Vittorio Arrigoni apparteneva a qualche Ong operante a Gaza e venne ucciso proprio da palestinesi ? Nessuno però è sceso in piazza come per Reggeni , vuoi vedere che i compagni protestano a seconda dei casi , di certo non si mettono mai contro i terroristi