Accusato di molestie Batali, star della cucina italiana in America

Lo chef ha confermato le testimonianze: lascerà temporaneamente i suoi ristoranti

Accusato di molestie Batali, star della cucina italiana in America

Sono episodi accaduti negli ultimi vent'anni quelli che hanno messo nei guai Mario Batali, chef statunitense figlio di un italoamericano e di una franco-canadese, proprietario di molti ristoranti e personalità molto nota negli Stati Uniti, per la sua cucina, i suoi libri e le sue frequenti apparizioni televisive.

Batali, che conduce negli Stati Uniti lo show culinario The Chew (Abc), è stato accusato pubblicamente da quattro donne che, in un articolo pubblicato da Eater, sito del gruppo Vox Media dedicato al mondo del cibo, sostengono di essere state palpate e toccate in modo inopportuno dallo chef in diverse occasioni.

Quelle delle quattro donne sono testimonianze che lo stesso chef ha confermato, annunciando che si prenderà una pausa dalla gestione dei molti ristoranti che possiede negli Stati Uniti, tra cui il noto Babbo Ristorante e Enoteca, aperto a New York insieme a Joe Bastianich nel 1998. Batali ha anche fatto un passo indietro dalla collaborazione con Eataly Usa, società controllata dal gruppo di Farinetti, di cui è socio di minoranza.

Batali, che in passato ha collaborato al progetto "Let's Move", con cui l'ex first lady Michelle Obama puntava a sensibilizzare gli americani sui rischi di una cattiva alimentazione e combattere l'obesità, è stato lo chef che nell'ottobre dello scorso anno aveva cucinato la cena di Stato tenutasi alla Casa Bianca per l'allora presidente e il premier italiano Matteo Renzi.

Commenti