La Chiesa anglicana vuole che i bambini provino tacchi e tutù

Il documento sarà valido per tutto l'anno scolastico per le scuole private

La Chiesa anglicana vuole che i bambini provino tacchi e tutù

"Ciascun bambino può scegliere di vestire un tutù, una tiara, i tacchi e/o un elmetto da pompiere, una cintura porta-attrezzi e un mantello da supereroe senza che su di lui ricadano aspettative o commenti". Sono queste le parole che si leggono nel documento Valuing All God’s Children, stilato dalla Chiesa anglicana e valido per le scuole private a essa legate.

"L’infanzia è un luogo sacro per la creativa immaginazione di sé", sostiene il documento diffuso, che sarà valido per tutto l'anno scolastico e promuove la sperimentazione per i più piccoli e si occupa anche di dare risposte su temi che vanno dal bullismo alla discriminazione.

"Indagare la loro eventuale identità senza timore di giudizi o derisione". Questo secondo la Chiesa dovrebbero fare i bambini iscritte nelle proprie scuole, "provare molte maschere" e dare vita a una "esplorazione creativa di sè".

Commenti