La città (e la provincia) dove si vive meglio? Milano è prima in classifica

Nell'annuale classifica stilata dal Sole 24 Ore, il capoluogo lombardo e la sua provincia si collocano al primo posto tra i luoghi dove si vive meglio. Ultima arrivata è Vibo Valentia

La città (e la provincia) dove si vive meglio? Milano è prima in classifica

La città (e la provincia) migliore dove vivere. Almeno secondo la tradizionale classifica del Sole 24 Ore (giunta alla sua 29esima edizione), che elegge Milano la migliore d'Italia. Per la prima volta, infatti, la città menighina ha raggiunto la vetta più alta del podio, dopo essersi collocata per sette volte su 42 nei primi tre posti per le performance conseguite negli indicatori del benessere.

I parametri

Lo studio ha scelto di inquadrare la questione delle vivibilità urbana tramite, appunto, 42 parametri per ciascuna provincia (107 in totale), suddivisi in sei macro aree tematiche come ricchezza e consumi, affari e lavoro, ambiente e servizi, giustizia e sicurezza, demografia e società, cultura e tempo libero.

Perché Milano ha vinto

Il capoluogo lombardo, già nei bienni 2003-2004 e 2015-2016, era finito sul podio delle città più vivibili. Ma, secondo la classifica del quotidiano economico, il "salto di qualità" la città l'ha fatto negli ultimi anni, grazie anche a eventi come Expo. Manifestazione che ha unito i milanesi e le varie amministrazioni. Sia quelle di destra che quelle di sinistra. La città, infatti, è diventata una "meta turistica riconoscibile" e non più soltanto un luogo di lavoro. È cambiato il suo profilo, con l'implementazione delle linee della metropolitana e la riqualificazione di nuovi quartieri.

Le altre città

Subito dietro a Milano c'è Bolzano, in risalita dalla quarta posizione del 2017, e al terzo posto c'è Aosta, in discesa, invece, di un posto rispetto all'anno precedente. Per la quarta volta in 29 edizioni arriva ultima Vibo Valentia, preceduta da altre province dell'area meridionale. Stabile, invece, la qualità della vita a Roma: la capitale, infatti, rimane in linea con l'anno precedente, piazzandosi al 21esimo posto. Napoli conquista 13 posizioni, tra le altre grandi città del Sud, mentre migliorano anche Venezia, Torino, Catania, Bari e Bologna. Perdono otto e dieci posizioni Genova e Firenze.

Commenti