Il consigliere comunale di Potenza sulla legge Zan: "L'omosessualità è contro natura". Poi si scusa

Le parole di Michele Napoli, consigliere comunale di Potenza, sono al centro del dibattito politico. L'esponente di Fratelli d'Italia ha definito "contro natura" l'omosessualità prima di scusarsi

È ancora viva nel Paese la giusta indignazione per la morte di Anna Paola Gagliano e anche per questo motivo le parole del consigliere comunale di Potenza e capogruppo di Fratelli d'Italia, Michele Napoli, fanno ancora più rumore. "Diciamocelo con chiarezza, così usciamo dagli equivoci: l’omosessualità è contro natura perché contraddice la legge naturale della vita, il diritto naturale, che è un diritto sacrosanto, la differenza tra sessi e la riproduzione della specie. La destra non nega affatto dignità agli omosessuali. Non disconosce la qualità in nome dell'orientamento sessuale e non è percorsa dall'omofobia. Critica invece l'omofilia, se non l'omolatria. Rifiuta cioè l'elevazione della omosessualità a modello di vita, la sua esibizione orgogliosa, passando da tabù a totem", ha detto l'uomo, che è stato rapidamente sommerso dalle critiche e costretto a scusarsi.

Queste parole sono state pronunciate dal consigliere comunale durante il dibattito su una mozione contro la legge Zan, nata per contrastare l'omotransfobia nel nostro Paese. A rendere noto quanto accaduto durante il dibattito è stato un altro consigliere comunale, Francesco Giuzio, il primo a diffondere il video. "Chiedo scusa, io per loro, ai cittadini di Potenza che si vergognano come me per questa macchia indelebile sulla nostra comunità", ha commentato sui suoi social. Sono bastati pochi minuti perché quel video rimbalzasse sui profili, condiviso e commentato da migliaia di persone che l'hanno reso rapidamente virale. A seguito delle parole di Napoli, durante il dibattito il gruppo "La Basilicata possibile" ha abbandonato l'aula in segno di protesta.

Poche ore dopo, quando ormai il video era diventato un caso nazionale, Michele Napoli ha affidato le sue scuse all'agenzia ANSA: "Nel corso del mio intervento ho usato delle espressioni assolutamente infelici e mi dispiace molto per questo. Mi scuso per aver espresso male alcuni concetti e mi dispiace se le mie parole hanno offeso qualcuno. L’obiettivo del mio intervento era ribadire la centralità del ruolo della famiglia naturale nella nostra società e il dovere delle Istituzioni di difenderla". Scuse necessarie che non hanno, però, spento il dibattito politico attorno alle sue parole, tanto più ora che il Paese è immerso a pieno nel clima di campagna elettorale. In queste ore, sono numerosi gli esponenti politici che stanno esprimendo la loro distanza dalle parole di Michele Napoli, compresa Monica Cirinnà, senatrice e responsabile del Dipartimento Diritti del Partito democratico.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di 98NARE

98NARE

Mar, 15/09/2020 - 12:50

ci rendiamo conto di quali persone aprono bocca, questo essere è anche Consigliere Comunale e l'assurdo, è che lo sarà anche domani, nonostante cio' che ha detto. RADIARE il tipo subito. Siamo alla follia che schifo.

Ritratto di pendra

pendra

Mar, 15/09/2020 - 12:59

Non c'é nulla da fare in Italia si può ironizzare su tutto sulla politica (ma badate bene solo da una sola parte) sulla religione (naturalmente solo su quella cattolica tanto il Papa non dice niente... ) sulle fore armate ( tanto i carabinieri con gli stipendi di fame che prendono non hanno niente da ridere) tranne che sul Nuovo Sesso creato artificialmente da uuna esigua scuola di cattivi maitre a panse che pretende di dettare le regole anche sulle leggi della Natura. Da che mondo e mondo esistono due generi opposti che entrambi concorrono a regolare la vita sul pianeta e ne assicurano la continuità attraverso un complice e reciproca collaborazione e sono MASCHIO e FEMMINA. Il Nuovo (Sesso)che avanza altro non é che un fatuo simulacro farcito di orgoglio fasullo e una vitalità artificiosa e artificiale sorretta esclusivamente da un errato furore ideologico.

emigrante

Mar, 15/09/2020 - 13:09

Chi dice la semplice verità, in questo mondo che corre verso la propria distruzione, alla fine è anche costretto a scusarsi!

maurizio-macold

Mar, 15/09/2020 - 13:36

Signori PENDRA e EMIGRANTE, si puo' anche nascere gay perche' la natura umana non prevede solo il genere maschile e quello femminile. L'omosessulita' e' una condizione naturale, cioe' normale come quella femminile o maschile, e va accettata. Fatevene una ragione e provate ad essere persone civili.

Popi46

Mar, 15/09/2020 - 13:49

@emigrante: l’omosessualita’ non è “contro natura” (ha mai visto un essere umano volare senza sussidi tecnologici? Ha mai visto un essere umano in letargo sottoterra? Ecc,ecc.....) . L’omosessualita’ è una condizione che non permette di procreare posteri, ergo destinata all’estinzione,ergo socialmente negativa, ma nessuno può negare che tanti dei capolavori letterari,pittorici,architettonici che hanno fatto grande la nostra storia di umani siano stati opera di omosessuali

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 15/09/2020 - 14:06

Siamo a posto,la Cirinnà,senatrice del Dipartimento diritti del PD....ha espresso la sua opinione. Non poteva essere diversamente. Mi auguro che il 22 settembre si abbatta una catastrofe politica su questa gente qua.

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Mar, 15/09/2020 - 14:08

C'era una volta un tizio , che pensava che i minorati , gli omosessuali , i neri , i disabili , finanche gli Ebrei fossero contronatura. Raccolse attorno a se' una masnada di derilitti mentali suo pari , e scateno'la piu' grande guerra della storia umana. Si chiamava Adolf Hitler.

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mar, 15/09/2020 - 14:13

Vabbè è capogruppo di Fratelli d'Italia: che ti vuoi aspettare?

maurizio-macold

Mar, 15/09/2020 - 14:44

@ Popi46 (13:49). Lei scrive che l'omosessualita' e' una condizione socialmente negativa destinata all'estinzione perche' non procreativa. Subito dopo in palese contraddizione lei scrive che nessuno può negare che tanti dei capolavori letterari,pittorici,architettonici che hanno fatto grande la nostra STORIA di umani siano stati opera di omosessuali. Quindi gli omosessuali ci sono sempre stati e non sono condannati all'estinzione, o no?

Ritratto di Piddiopentababbei

Piddiopentababbei

Mar, 15/09/2020 - 14:57

Cicciomessere, perche' invece i derelitti intorno a Stalin e Fidel Castro erano docili contro omosessuali, ebrei e disabili..LOL

Ritratto di Piddiopentababbei

Piddiopentababbei

Mar, 15/09/2020 - 15:00

Angelo Libero 70, ma proprio tu che sicuramente appoggi i movimenti che vogliono distruggere il maschio bianco, etero e la famiglia per soppiantarla con genitore 1 e 2 e insegnare la vaccata delle teorie gender ai bambini delle elementari?? Ma vai a fare una girata..

0rl4nd0

Mar, 15/09/2020 - 15:03

@maurizio-macold Mar, 15/09/2020 - 13:36 il problema è che chi ragiona come te è contro natura!

Ritratto di Piddiopentababbei

Piddiopentababbei

Mar, 15/09/2020 - 15:07

Maurizio Macold ma che stai a di'? Gli omosessuali ci sono perche' hanno dei genitori, uno maschio e uno femmina che l'hanno generato. LOL Oppure pensi che i bambini si trovino sotto i cavoli?? LOL

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Mar, 15/09/2020 - 15:14

Non fatevi prendere per il naso. Che l'omosessualità non sia una patologia non sta scritto sulle Tavole della Legge, né qualche Divinità lo ha sancito: semplicemente, è il risultato di una votazione. L'Associazione Psicologi Americani ha messo ai voti se l'omosessualità fosse una patologia o no, e il risultato è storicamente sempre stato: SI'. Ma i contrari hanno ogni anno rimesso ai voti la cosa, e alla fine, dopo tempo immemorabile, dai voti è uscito un NO. Da allora, caso strano, non si è votato più. E le varie congreghe ghei presentano la cosa come se fosse una statuizione di Diritto Divino. Niente di più falso. Vorrei vedere, se si votasse di nuovo e vincesse il SI', se accetterebbero il verdetto o metterebbero mezza America a ferro e fuoco come i Black Life Matters. E poi certe miserabili sinistre starnazzano alla violenza fascista, proprio loro....

0rl4nd0

Mar, 15/09/2020 - 15:27

La persecuzione dell'omosessualità in Urss ebbe inizio pochi anni dopo l'ascesa al potere di Stalin, e continuò, sia pure in forme attenuate, fino alla caduta stessa dell'URSS. In alcune nazioni nate dal disfacimento dell'URSS persistono tuttora persecuzioni che vanno dall'internamento in campi di lavoro forzato alla reclusione. Ma pensa un pò questi sinistrati (secondo me Adolf H. ha pure imparato da loro).

ziobeppe1951

Mar, 15/09/2020 - 15:39

Piddiopentababbei... d’accordo su tutto

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 15/09/2020 - 15:48

Non essere interessati alla visione di "Brokeback Mountain" è indice di omofobia?

donzaucker

Mar, 15/09/2020 - 15:50

Ecco peccato che i "comunisti" che odiavano i gay lo facevano 50 anni fa, mentre voi siete avanti e lo fate nel 2020. Che poi tecnicamente anche se fossimo tutti gay i figli si potrebbero fare lo stesso via inseminazione artificiale.

spiderbatbug

Mar, 15/09/2020 - 15:53

A parte il "contro natura", che è privo di senso, perché in natura si trova di tutto, da Einstein al virus del covid, passando anche per gli animali omosessuali, il discorso sull'omolatria è molto più fondato delle teorie "gender" che ci vogliono imporre come dogma.

acaso

Mar, 15/09/2020 - 18:46

a mio avviso il discorso "contro natura" trova il tempo che trova. Verissimo invece che l'omosessualità sia stata depennata dall'elenco delle patologie psichiatriche solo in tempi recenti e per ragioni "culturali". I dati di fatto sono: NON esiste un GENE gay, quindi si tratta di qualcosa di mentale e psichico e NON BIOLOGICO. Detto questo, massimo rispetto per ogni scelta personale, massimo rispetto per ogni vita umana, ma se si fa il GAY Pride pagato dal io comune/stato, VOGLIO anche l'ETERO Pride (altrimenti io sono discriminato). Ridicole le leggi contro l'Omofobia, così come il cosiddetto femminicidio: i reati sono SEMPRE contro la persona, non devono essere influenzati dalle sue scelte personali o dal suo GENERE. Quindi ridicola la proposta di legge ZAN, cosi' come le varie proposte di identificazione dei vari generi (che IN NATURA sono 2)

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 16/09/2020 - 11:18

Nessuno vieta di onorare gli omosessuali se fanno qualcosa di buono come un'opera d'arte, ma si è obbligati sottolineo obbligati, ad onorare il padre e la madre, perché un figlio è l'opera più buona, bella, possibile e immaginabile. Come Dio comanda.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 16/09/2020 - 11:26

Mica tutti possono essere maschi alfa... Degni cioè di riprodursi in quanto più forti, oppure più intelligenti, oppure più fortunati di quelli "sfigati". Però dire che quest'ultimi sono malati, forse è troppo. Basta dire che non sono all'altezza.

Cyroxy80

Mer, 16/09/2020 - 12:02

Ha detto la verità senza usare termini volgari ed esprimendo un concetto diverso da quello su cui viene accusato. L'omosessualità è contro natura, la natura prevede una la procreazione che nei mammiferi necessita 2 persone di sesso opposto. Ogni tanto, la natura crea persone omosessuali o persone psicologicamente di un sesso nel corpo del sesso opposto, ma ciò non vuol dire che non sia contro natura, significa solo che ogni tanto succede.

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 16/09/2020 - 12:33

Consigliere comunale molto serio, ma un po’ ingenuo. Ha detto la verità, ma è ciò che non si può più dire a causa della normativa nuova, quella che rivede i criteri con cui vengono “regolati” i rapporti sessuali. Per prudenza è meglio non parlarne affatto,