Container sgomberati a Foggia: nuovi alloggi per le famiglie

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha firmato il decreto che impone lo smantellamento immediato delle unità abitative di via San Severo

Container sgomberati a Foggia: nuovi alloggi per le famiglie

Si affaccia una nuova speranza nelle vite delle famiglie da tempo alloggiate nei container di via San Severo a Foggia. È stato infatti firmato dal presidente della Regione Puglia Michele Emiliano il decreto (ai sensi della L.R. 53/2019) con cui si dichiara lo stato di emergenza e di grave pericolosità relativamente all'area sopra citata. La decisione si concretizza a tre giorni dal blitz di carabinieri e cacciatori negli stessi container. Qui, alle prime luci dell'alba di mercoledì 29 gennaio, i militari (con l'ausilio dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Puglia e del Nucleo Carabinieri Cinofili di Modugno) hanno eseguito quasi 30 perquisizioni personali e domiciliari. Ingente il bottino. In un terreno incolto adiacente alle unità abitative è stata rinvenuta una borsa contenente una pistola semiautomatica cal.765, 19 munizioni del medesimo calibro, 13 dosi di cocaina e 234 banconote contraffatte per un valore superiore a 6mila euro.

Contestualmente le forze dell'ordine hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare. Una in carcere nei confronti di un 39enne foggiano responsabile dei reati di furto e riciclaggio. L'altra, invece, ai domiciliari nei confronti di un 30enne del posto accusato di ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale. Le persistenti condizioni di degrado igienico e sociosanitario hanno reso improcrastinabile lo sgombero immediato dell'area container. Con il decreto è stata così autorizzata Arca Capitanata a mettere a disposizione tutti gli alloggi vuoti di sua proprietà. Inoltre, qualora gli immobili attualmente disponibili non fossero sufficienti, Arca Capitanata potrà procedere all'acquisto di abitazioni sul libero mercato da assegnarsi poi ai nuclei famigliari ora presenti nell'area container.

Come è noto la Regione Puglia ha stanziato a favore dell'Arca Capitanata la somma di tre milioni e mezzo di euro per l'acquisto di alloggi sul libero mercato. Il decreto dispone, altresì, l'abbattimento delle attuali unità abitative. Sarà il Comune di Foggia ad adottare tutti gli atti connessi e conseguenti a tale provvedimento e la stessa Regione, secondo quanto affermato da Emiliano, vigilerà affinché il Comune proceda senza ulteriori ritardi. È doveroso per il presidente mettere la parola fine al più presto a questa vergognosa vicenda. Intenzione supportata anche dall'assessore regionale alle politiche abitative, Alfonso Pisicchio che si è espresso così in merito: "La decisione presa dal presidente Michele Emiliano, con apposito decreto, è la migliore possibile. Sgomberare e abbattere la vergognosa area container di via San Severo è l'unica strada percorribile per cancellare una brutta pagina di emergenza abitativa che porta con sé anni e anni di indifferenza e di mancate risposte".