Iss: "Il coronavirus circola ancora. Molte persone asintomatiche"

Dati incoraggianti dal report dell'Iss sulla pandemia. Brusaferro: "Ma non possiamo permetterci di allentare le misure"

"Non ci sono novità sulla curva epidemica, non si registrano variazioni significative. La curva è in calo", ed è finalmente una bella notizia. Arrivano segnali incoraggianti dall’Istituto Superiore di Sanità, che ha tenuto una conferenza stampa per ragguagliare sull’andamento dell’epidemia-pandemia di coronavirus che sta tenendo sotto scacco l’Italia da oltre due mesi.

Il presidente dell’Iss Silvio Brusaferro ha infatti dichiarato che "rimane il trend a tre velocità rispetto alla diffusione del contagio in Italia, ma tutte le regioni sono in decremento. Alcune con pochissimi casi o zero, altre come la Lombardia ancora con un numero significativo".

E sul fronte delle regioni, il numero uno dell’Iss spiega: "Le regioni si stanno attrezzando con tamponi e contact tracing ed è per questo che possono registrare più asintomaticii". Assai importante è poi il dato positivo della Lombardia, la regione dello Stivale messa maggiormente in ginocchio dal Covid: "L’analisi sui dati mostra un netto trend in calo in Lombardia, sebbene sia la regione più colpita. E questo è un segnale positivo. Dai dati quotidiani vediamo un trend in calo in Lombardia, conseguenza anche dei provvedimenti adottati a livello regionale".

Importanti inoltre i segnali che arrivano dalle terapie intensive degli ospedali del Belpaese: "Non abbiamo segnali di sovraccarico dei servizi ospedalieri, sia per quanto riguarda le terapia intensive sia per quanto riguarda i reparti. Le terapie intensive possono riprendere le attività programmate, avendo la capienza per eventuali ripartenze dei contagi che devono essere intercettate", ha aggiunto sempre Brusaferro, che ha poi invitato tutti a non abbassare la guardia: "Oggi il virus circola ancora, non possiamo permetterci di allentare le misure di comportamento individuale. A partire dal prossimo fine settimana avremo dei dati che ci consentiranno di capire meglio come sta evolvendo la situazione". Infine, Brusaferro ha così chiosato: "Abbiamo dati buoni in tutto il Paese, anche con differenze di circolazione, ma è possibile che si verifichino ricrescite in singole parti delle Regioni man mano che andremo a garantire ampi gradi di libertà".

A Brusaferro ha fatto eco il professore Giovanni Rezza, diretto dell’Iss: "Osservando i dati epidemiologici le cose stanno andando benino. Mi sembra che globalmente stia aumentando la resilienza delle Regioni, ovvero la capacità di individuare i nuovi focolai. Bisogna mantenere alta questa attenzione anche nel periodo estivo Il pericolo però non è alle nostre spalle".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

bernardo47

Ven, 22/05/2020 - 13:14

aspettiamo i primi di giugno, per favore e speriamo bene.....non vorrei che le attuali misure in essere dal 18 maggio sul distanziamento, fossero troppo blande....e pure aggirate....

Jon

Ven, 22/05/2020 - 13:20

La Potenza di Fuoco del Conte ha causato NOTEVOLI FOCOLAI, di cittadini depredati dei diritti del lavoro, degli affetti, della parola e dell'espressione. I DANNI sono infinitamente piu' piccoli rispetto ad un virus blando e lieve, che interessa solo ai soliti Poteri.. Nessun Contagio...ma solo SPECULAZIONE VERGOGNOSA||

agosvac

Ven, 22/05/2020 - 13:22

Certo che se i metodi usati per tenere sotto controllo il virus sono le mascherine, allora siamo in grossi guai. Con una protezione accertata del 50% nessuno può essere esente da contagio anche se le usa. Se poi ci mettiamo l'uso improprio, allora la protezione diminuisce.

Lucmar

Ven, 22/05/2020 - 13:27

Il professor Vincenzo Puro, direttore dell’Unità Prevenzione e Protezione dell’istituto Spallanzani di Roma, "ha chiarito che i pazienti asintomatici, cioè coloro che stanno bene pur essendo risultati positivi al tampone non sono potenziali trasmettitori come abbiamo appreso finora dal governo e dai suoi comitati scientifici".

Ritratto di Zvallid

Zvallid

Ven, 22/05/2020 - 13:27

Ce ne faremo una ragione

jaguar

Ven, 22/05/2020 - 13:31

bernardo47, le misure in atto andrebbero anche bene, il problema è che sono facilmente aggirabili, basta vedere cosa è successo nella movida in tante città.

fenix1655

Ven, 22/05/2020 - 13:37

L'impressione ricavata dall'uomo qualunque dopo circa quattro mesi è che questi non ci abbiano mai capito nulla e continuino a non capirci nulla. Non hanno nemmeno l'onestà e l'umiltà di ammetterlo. I numeri sono tutti sbagliati. Siamo in mano ai soliti ragionieri che più che farli sanno solo far tornare i conti come fa comodo. I morti non sono mai calati più di tanto e i numeri totali sono smentiti dall'INPS, a cui nessuno risponde. Sui sistemi di protezione si sono fatte solo chiacchiere inutili. Sono tuttora introvabili mascherine, guanti, schermi ecc..Sui provvedimenti economici parlano i fatti. E' arrivato poco e male. Si pretende che le folle si autodisciplinino (cosa impensabile) e si minacciano punizioni di massa come nei regimi. Solo chiacchiere fuorvianti e false comunicazioni. E si autocelebrano ogni giorno. Siamo in mano a gente incapace, incompetente e bugiarda. E chi avrebbe dovuto fare il garante ed intervenire ci ammanta quasi giornalmente di banalità.

Ritratto di filospinato

filospinato

Ven, 22/05/2020 - 13:56

Per riguadagnare un pò di credibilità, l'ISS è ormai costretto a dire ovvietà.

agosvac

Ven, 22/05/2020 - 13:59

Non so se qualcuno ha letto un articolo del Giornale di stamattina sul presto, articolo poi sparito dalla circolazione. parlava del fatto che questo virus staziona su superfici ed all'aperto per pochi minuti mentre si deposita e stazione sulle mascherine per oltre 4 giorni. Invitavano a pulire le mascherine, ma questo è un uso improprio e fai da te. In pratica se non si cambia la mascherina ogni poche ore o, al massimo, ogni mattina, è più dannosa che salvifica. Non mi meraviglia che questo articolo sia scomparso, infatti metterebbe in crisi l'uso delle mascherine con gravi perdite economiche da parte di qualcuno.

Una-mattina-mi-...

Ven, 22/05/2020 - 14:00

W GLI ASINTOMATICI: PERSONE SANE CHE RAPPRESENTANO IL FUTURO

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 22/05/2020 - 14:06

fenix1655 13:37...concordo con lei!Questi incoscienti,non si accontentano che il già "FARLOCCO" indice "Rt",sia inferiore ad 1(per cui matematicamente parlando la diffusione è NULLA),ma si aspettano che in TUTTA ITALIA,non ci sia più nemmeno un caso di "Covid19",e fino ad allora,mascherine,lavarsi,mani,piedi,distanziamento sociale,DISTRUZIONE DELL'ECONOMIA,...in attesa del VACCINO "salvifico"!!Questi sono matti da legare,e lo sono ancor più,quelli che intervistati ogni settimana,da questa o quell'agenzia,insistono nel sostenere questo "esecutivo",..con un 40% di "Italiani" che addirittura non si sbilancia,...e se non si sbilanciano,significa che seguono l'onda che va per la maggiore...cioè quella attuale...

Ritratto di Fanfulla

Fanfulla

Ven, 22/05/2020 - 14:24

I focolai sono nel cervello di molti italiani che si son bevuta la favola del killer virus. Vi hanno segregato in casa, vi hanno privato della liberta', vi stanno distruggendo l'economia ed il gregge ancora ascolta gli "esperti" che non hanno indovinato una beata mazza.........accidenti !! la Cina e' vicinissima !!

madrud

Ven, 22/05/2020 - 14:32

Questi scienziati non ne hanno fatta una giusta. Rappresentano l'emblema del burocrate statale che pur ignorante si arroga il potere di vessare il prossimo. Brusaferro, stiamo ancora aspettando i sierologici. Poi mi spiegasse perchè non garantscono immunità per chi ha gli anticorpi. Invece il vaccino sì (che produce gli stessi anticorpi). Disgustoso

detto-fra-noi

Ven, 22/05/2020 - 14:35

Ci hanno messi a cuccia, non ve ne siete accorto? Neppure le mitraglie dei fascisti riuscirono a fare tanto.

elpaso21

Ven, 22/05/2020 - 14:35

"Molte persone asintomatiche": ma da cosa si vede?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Ven, 22/05/2020 - 14:40

Una-mattina-mi-...14:00..ormai l'essere "asintomatico" è un'accusa di complottismo,...un sovversivo,...un anarchico!

Una-mattina-mi-...

Ven, 22/05/2020 - 15:11

Zagovian Ven, 22/05/2020 - 14:40 Concordo: chi stà bene di salute resta sulle balle alle cricche del racket politico/finanziario. E noi che figli siamo... (con quel che segue...)alla facciaccia loro!!!

ruggerobarretti

Ven, 22/05/2020 - 15:32

bernardo47: ma tu un medico curante ce l'hai, o ti fai curare da questi quattro scriteriati che fanno comparsate televisive?? Perche' vedi caro bernardo47, esiste una differenza abissale tra quello che senti in televisione e quello che i medici veri, quelli che seguono direttamente i casi in campo, osservano. Ed e' profondamente diversa la percezione che i professionisti seri hanno di questa epidemia che e' soprattutto MEDIATICA. Lucmar: e non e' l'unico!!! Quelli che si esprimono in altro modo sono quelli che hanno interesse a mantere lo status quo.