Coronavirus, Mattarella scrive agli italiani: "Periodo travagliato, insieme lo supereremo"

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è intervento con un messaggio pubblicato sul sito del Quirinale per rispondere ai tantissimi cittadini, spaventati e disorientati per l'emergenza coronavirus, che gli scrivono

Lo scorso venerdì era intervenuto con un discorso televisivo per incoraggiare gli italiani in questo momento difficile in cui imperversa l’emergenza coronavirus dichiarando di essere vicino a quanti stanno soffrendo e invitando tutti a pensare alle iniziative da adottare per rilanciare la vita sociale e la nostra economia. Oggi, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è tornato a farsi sentire. Questa volta, il capo dello Stato ha lanciato un messaggio scritto per rispondere ai tantissimi cittadini che si rivolgono a lui. Una vera e propria valanga di messaggi arrivati al Colle negli ultimi giorni da parte di chi, in questo periodo, si sente smarrito.

In un avviso pubblico sul sito del Quirinale si legge che il Presidente della Repubblica non riesce a rispondere personalmente "a tutti coloro che a lui si rivolgono, li ringrazia molto ed esprime a ciascuno la sua personale vicinanza in questo periodo cosi travagliato della storia della nostra Repubblica, nella certezza che supereremo, assieme, questo difficile momento". "Il presidente della Repubblica- si legge nel testo- in questo periodo di grave emergenza covid-19 riceve quotidianamente numerosa corrispondenza, soprattutto via e-mail, da parte di singoli cittadini, di sindaci, di associazioni, nella quale si esprimono considerazioni, preoccupazioni, suggerimenti, proposte, rilievi critici".

Mattarella, consapevole del dolore e della paura che hanno colpito il nostro Paese, nel messaggio dello scorso venerdì aveva provato a rassicurare gli italiani senza dimenticare quanti hanno perso la vita in questi giorni:"Il dolore del distacco è stato ingigantito dalla sofferenza di non poter essere loro vicini e dalla tristezza dell’impossibilità di celebrare, come dovuto, il commiato dalle comunità di cui erano parte. Comunità che sono duramente impoverite dalla loro scomparsa. Stiamo vivendo una pagina triste della nostra storia. Abbiamo visto immagini che sarà impossibile dimenticare. Alcuni territori - e in particolare la generazione più anziana - stanno pagando un prezzo altissimo".

Il capo dello Stato aveva anche espresso "rinnovata riconoscenza nei confronti di chi, per tutti noi, sta fronteggiando la malattia con instancabile abnegazione: i medici, gli infermieri, l’intero personale sanitario, cui occorre, in ogni modo, assicurare tutto il materiale necessario. Numerosi sono rimasti vittime del loro impegno generoso. Insieme a loro ringrazio i farmacisti, gli agenti delle Forze dell’ordine, nazionali e locali, coloro che mantengono in funzione le linee alimentari, i servizi e le attività essenziali, coloro che trasportano i prodotti necessari, le Forze Armate". "A tutti loro- aveva continuato Mattarella- va la riconoscenza della Repubblica, così come va agli scienziati, ai ricercatori che lavorano per trovare terapie e vaccini contro il virus, ai tanti volontari impegnati per alleviare le difficoltà delle persone più fragili, alla Protezione Civile che lavora senza soste e al Commissario nominato dal Governo, alle imprese che hanno riconvertito la loro produzione in beni necessari per l’emergenza, agli insegnanti che mantengono il dialogo con i loro studenti, a coloro che stanno assistendo i nostri connazionali all’estero. A quanti, in ogni modo e in ogni ruolo, sono impegnati su questo fronte giorno per giorno".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

amicomuffo

Mer, 01/04/2020 - 16:22

Presidente facciamo scambio? Lei viene a casa nostra e noi andiamo a casa sua. Forse poi, qualcosa cambierà. Idem per chi è al governo. Alle stesse nostre condizioni economiche.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 01/04/2020 - 16:24

Insieme? E a chi? A lui? Stiamo freschi...

rigampi1951

Mer, 01/04/2020 - 16:30

Invece di scrivere agli italiani dovrebbe toglierci dai piedi Conte e tutti i suoi tirapiedi che hanno portato l'italia in questa situazione per incapacità, ignoranza ed arroganza Si preoccupi di far arrivare mascherine e respiratori, dopo due mesi non è stato fatto niente, solo parole,parole e parole

Reip

Mer, 01/04/2020 - 16:37

Sarà! Me lo auguro... Tuttavia questa persona non mi da alcuna fiducia!!!

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mer, 01/04/2020 - 16:38

Non c'è alcun noi, caro Mattarella. Noi siamo noi e voi siete... beh, voi.

Ritratto di adl

adl

Mer, 01/04/2020 - 16:43

Intervento opportuno e consequenziale al default del sito dell'INPS in seguito all'inaspettata mutazione del Covid 19. E se le domande per il bonus si potessero inviare al sito del Quirinale oppure anche a quello della Caritas ???!!!!

Ritratto di ocampo

ocampo

Mer, 01/04/2020 - 17:03

la solita retorica infame

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Mer, 01/04/2020 - 17:10

Grazie per il conforto ma abbiamo bisogno di altro in questo momento.Faccia una cosa buona per tutti gli italiani ,magari le ritornerà utile:sarà ricordato come il presidente che ha formato il governo giallorosso e sarà lo stesso che avrà operato per la sua disfatta e per l'incapacità di saper governare . La dignità dei cittadini è stata fin troppo calpestata;pertanto con la mano sul cuore signor Presidente le rivolgo una preghiera, ponga fine a questo incubo,ci svegli! Con il blocco del portale Inps da stamani(la goccia che ha fatto traboccare il vaso) le chiedo solo una cosa,finita l'emergenza raccolga tutti i cocci e mandi a casa il suo governo.