Coronavirus, nuova lite Gismondo-Burioni: "Come influenza", "No!"

La microbiologa torna a sostenere che il coronavirus sia come una normale influenza stagionale. Il virologo risponde con i "numeri veri"

Continua a esserci un po' di confusione all’interno della comunità scientifica circa l'approccio al coronavirus. E nelle ultime ore, a dimostrazione di pensieri contrastati circa il Covid-19, si è registrato un nuovo scontro a distanza tra Maria Rita Gismondo e Roberto Burioni.

L'occasione per l'ennesima lite tra i due è data dalla partecipazione su Rete 4 a Dritto e Rovescio. Il programma ideato e diretto da Paolo Del Debbio ha invitato in studio la responsabile di Microbiologia clinica, virologia e bioemergenze dell'ospedale Sacco di Milano.

Commentando l'emergenza coronavirus, il numero di contagi e di decessi causa Covid-19, la microbiologa ha ridimensionato l'allarme, sostenendo di fatto che il coronavirus è assimilabile a un'influenza stagionale. Lo ha fatto ricordando come nel corso del 2019 in Italia si siano registrati "8mila decessi per influenza". L'esperta, dunque, dice che i 1.016 morti di queste settimane non sono morti da coronavirus, ma "con coronavirus".

Dunque, Gismondo sostiene che l'arrivo del caldo ci aiuterà in questa battaglia perché "i virus respiratori non amano il caldo. Peraltro anche le condizioni sociali delle persone cambiano: con il caldo non ci sono ammucchiamenti, si sta all'aperto. È un comportamento un po' di tutti i virus respiratori che conosciamo…". In ultimo, parlando di come sia cambiata anche la sua quotidianità a lavoro, dice: "Dal 20 Febbraio quando è arrivato il caso sospetto, poi scoperto positivo, abbiamo visto il mondo da un'altra angolazione, ti senti il virus accanto, cambia il modo di vivere e lavorare. Non hai più orari, più turni...".

Bene, a stretto giro è arrivata la replica – con annessa decisa presa di posizione – del virologo dell'Università San Raffaele di Milano. Che su Twitter ha postato un grafico con quelli che in realtà sarebbero i veri numeri dell'influenza. E, dati alla mano, sono assai inferiori di quei 8mila casi citati dalla collega.

Infatti, nel grafico a colonne postato sul social network da Burioni, si legge come nel 2018 e nel 2019, gli anni in cui l'influenza stagionale è stata più forte si sarebbero registrati meno di mille casi, con 607 persone che sono guarite e duecentocinque vittime. "Ecco i numeri VERI dell'influenza" scrive il virologo in chiaro riferimento polemico alle tesi sostenute dalla Gismondo. L'ennesimo capitolo di una querelle sul coronavirus che sembra ben lontana dal placarsi.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Gianca59

Ven, 13/03/2020 - 17:08

Non si fa in tempo a capire un concetto, che subito arriva un gallo a smentirlo e non farti capire più nulla. La Gismondo ieri sera ha ribadito n volte CON l' influenza. Non è che i dati di Burioni sono PER l' influenza, cioè a causa dell' influenza ? ES: sono cardiopatico e diabetico; mi viene il cv e muoio: + 1 per la Gismondo, +0 per Burioni. Sono in condizioni perfette, mi viene il cv e muoio: +1 per la Gismondo, +1 per Burioni. Qualcuno del Giornale che riporta la notizia senza chiarire, riesce a parlare con i 2 tizi e spiegare a noi tutti ?

Ritratto di adl

adl

Ven, 13/03/2020 - 17:26

Taluni dicono, che anche la matematica a livelli di alte speculazioni scientifiche, può essere un'opinione. Figuriamoci le scienze biologiche. Io credo che in questa situazione, i non addetti ai lavori, come me non si debbano schierare, ma considerare il buono ed il giusto di entrambe le teorie. Tra la visione più pessimistica di Burioni e quella meno pessimistica della Gismondo sono portato a credere che il giusto sia nel mezzo.

titina

Ven, 13/03/2020 - 17:29

Gli altri anni in periodo di influenza non c'era bisogno di intubare tante persone. Non è come una semplice influenza.

Albius50

Ven, 13/03/2020 - 17:32

Comunque in tutti i casi NON ESISTE NESSUN FARMACO e quindi colpirà in maniera pesante coloro che hanno DEFICIT, ovvero se sei abbastanza sano LA SCAMPI.

sbrigati

Ven, 13/03/2020 - 17:32

Se veramente fosse solo un'influenza non credo che nel mondo intero si adotterebbero le misure sanitarie attuali.

nevtavo

Ven, 13/03/2020 - 17:38

Mai stiamo ancora a dare retta a questa signora che non ha mai visto un malato in vita sua ma pontifica in continuazione ed è riverita e osannata come una star?Non aveva detto che l'attuale pandemia è poco più di una influenza e che non bisognava cambiare stile di vita? Alla faccia….Ma di che parla?

antonmessina

Ven, 13/03/2020 - 17:39

se il virus muore col caldo possibile che non si possa accertare magari con una sauna a 90 gradi ?

Treg

Ven, 13/03/2020 - 17:48

Gentile Gianca59, la vera statistica dovrebbe essere redatta seguendo il suo secondo esempio: sono in condizioni perfette e muoio, +1 per entrambi i contendenti. Ma non è sempre facile essere così netti perché, oltre al fatto che nessuno è uguale ad un altro anche rispetto alla stessa patologia, il virus si comporta in maniera diversa a seconda del background biologico in cui si viene a trovare. Ci sono importanti studi in proposito che rendono questa polemica alquanto sterile. Se lo sono io, Burioni ne dovrebbe essere al corrente.

maxxena

Ven, 13/03/2020 - 17:55

Difficile che gli italiani possano comportarsi nel modo corretto se dall'alto ricevono dati contrapposti.Di certo chi ha detto di non usare le mascherine è in mala fede ed ha sulla coscienza migliaia di contagi e forse vittime. Di certo non si tratta di una influenza qualsiasi altrimenti non si giustificherebbe tutto quello che gli stati stanno attuando. Di certo ci sono medici "politici" che amplificano la voce del governo, ed altri che parlano solo di scienza.Di certo non ho voglia di morire affogato nel muco solo perchè qualcuno mi ha detto "stai sereno" è solo influenza.

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Ven, 13/03/2020 - 17:56

Con una semplice influenza non vieni intubato. A quanto ci vien dato di sapere non si tratta nemmeno di una semplice polmonite ma di una forma di polmonite che riempie i pori polmonari di muco e se il fisico della persona infetta non riesce a bloccare l'intasamento ed espellere il muco si muore soffocati. Non credo che con la semplice influenza nonostante l'elevato numero di decessi ogni anno porti alla morte in queste condizioni. Aspettiamo che la scienza e gli studiosi in materia trovino i rimedi giusti altrimenti sarà una strage, altro che semplice influenza. Asteniamoci comunque dal seguire salotti dove ognuno espone le proprie teorie senza una provata base scientifica. Bene farebbero coloro che si presentano come studiosi a stare nei laboratori anziché ciarlare in un salotto televisivo...

venco

Ven, 13/03/2020 - 17:59

titina 17,29 verissimo quel che dici.

Ritratto di ConteRaffaelloMascetti

ConteRaffaelloM...

Ven, 13/03/2020 - 18:08

Vedremo alla fine della triste conta dei morti chi ha ragione ma non penso che sia una gara intelligente. Non invidio certo Conte comunque che ha dovuto decidere se sacrificare l'economia e quindi il futuro dei giovani o la vita degli anziani.

Raffaello13

Ven, 13/03/2020 - 18:11

Ancora si da retta a chiacchere, mentre i FATTI sono che questa EPIDEMIA rischia di AMMAZZARE dal 5 al 10 % della Popolazione che gli viene a contatto, mentre la banale Influenza faceva fuori qualche DECINA di poveri sfortunati o immunodepressi in ogni Città. Come paragonare la Varicella con la Peste Bubbonica (che nel periodo descritto dal Manzoni, a Milano, riempiva carri di cadaveri ogni giorno). Mai visto nei miei 70 anni un numero di decessi così elevato, spero solo nelle nuove cure, sennò non arriveremo all' Estate vivi.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Ven, 13/03/2020 - 18:13

Per me ha ragione la dottoressa, ma sia benvenuta l'Italia in maschera (e tutto il resto) se serve a limitare la mortalità e a farci stare al mondo con maggiore senso civico.

Raffaello13

Ven, 13/03/2020 - 18:15

Per gli altri indecisi: ma vi sembra che quello che sta succedendo in Tutto il Mondo sia l'arrivo di una "influenza di stagione"? Vabbè essere testardi e CIECHI, ma vi sembra che i DISASTRI ECONOMICI, Sociali, la Morìa di Medici e sanitari, la corsa Disperata ad allestire Sale di cura sia uguale?

gigi0000

Ven, 13/03/2020 - 18:16

Io ho verificato i dati ufficiali dell'ISTAT ed ho trovato che i decessi per influenza e polmonite sono circa 8-9000 all'anno. Dunque la Gismondo si riferirebbe a tali parametri UFFICIALI. Il grafico di Burioni è magari perfettissimo, ma non si comprende come possa discostarsi in maniera così importante da quanto sopra. Sarà una svista, o una diversissima scelta dei parametri?

Gianca59

Ven, 13/03/2020 - 18:23

Ringrazio Treg per il suo commento chiarificatore. Noto una certa confusione sul concetto di influenza. Io do per scontato che lo sia, nessuno lo ha mai smentito. Non è che al Giornale avete voglia di mettere un punto fisso anche su questo ? Cos'è un' influenza ? Perché il cv lo è ? Perché si presenta in così tante forme ? Etc....

Darth

Ven, 13/03/2020 - 18:29

@titina 17:29 "Gli altri anni in periodo di influenza non c'era bisogno di intubare tante persone". Giustissimo: e si è chiesta perché? Semplicemente, perché per le normali influenze stagionali c'era a disposizione un vaccino, e le persone a rischio - anziani, malati - provvedevano anzitempo a vaccinarsi, altrimenti il numero degli intubati sarebbe cresciuto anche lì a dismisura. Il coronavirus, invece, è nuovo, e la possibilità di vaccinarsi per i soggetti a rischio non c'è: la differenza è tutta qui. Ai tempi dell'influenza (INFLUENZA) spagnola, senza vaccini, i morti erano MILIONI, non qualche migliaio.

Giorgio5819

Ven, 13/03/2020 - 18:34

Perché questa signora ha ancora la possibilità di parlare in pubblico ? Un briciolo di pudore no eh ?!

GuglielmoCrollalanza

Ven, 13/03/2020 - 18:46

Siamo fermi al Medioevo quando i rappresentanti di Cristo si contendevano l'esclusiva della Verità. Ora a quelli si sono sostituiti gli scienziati con l'aggravante che questi ultimi possono portare a sostegno la prova scientifica. Reductio ad unum

Ritratto di cokieIII

cokieIII

Ven, 13/03/2020 - 18:47

@sbrigati: esattamente questo e' il punto. Perche' fanno un casino tale se i decessi sono in linea con un'influenza stagionale? Solo perche' mancano i posti letto in rianimazione? Usare la testa, prego. Scommettiamo che una volta passata "l'emergenza" (e chissa' quando), tutte le misure (norme, leggine, restrizioni, divieti) invece rimangono?

oracolodidelfo

Ven, 13/03/2020 - 18:52

Darth 18,29 - illustre, cova la segreta speranza che ci possiamo arrivare?

Ritratto di adl

adl

Ven, 13/03/2020 - 18:56

A me pare che girino numeri troppo discordanti. Burioni parla di 187 decessi per influenza nel 2014/15. Il censimento istat del 2014, nelle prime 25 cause di maggior mortalità cita al 14^ posto "Influenza e polmonite" con 9413 decessi. Ora aldilà dei numeri, le prime tre cause di morte nel 2014 sono legate alle malattie cardiache con circa 177 mila decessi. Pensate un pò se il sistema mediatico coprisse come sta facendo per il coronavirus ed i suoi purtroppo 1200 decessi, i decessi giornalieri per cause legate alle malattie cardiache, che cosa succederebbe all'umore collettivo ??? Senza voler minimizzare nulla nè prendere parte per l'uno o per l'altra, a me pare che ad un certo punto, si muoia, punto e basta.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 13/03/2020 - 18:59

A dire la verità non so se esistevano farmaci per tanti altri virus degli anni passati. Ti dicevano che ti vaccinavi per un virus ma potevi ammalarti perchè non era efficace per l'altro. Milioni di italiani a letto negli anni passati, l'avete mai sentito? Io sì.

Ritratto di filospinato

filospinato

Ven, 13/03/2020 - 19:03

Io mi chiedo come mai un virus (veleno) simil influenzale possa aver acceso un allarme sanitario di tali proporzioni mentre il veleno da tabacco no. Lo Stato che oggi ha privato della libertà quasi la totalità degli italiani è lo stesso che autorizza e lucra (e si dichiara unico a poterlo fare) sulla vendita di tabacchi. Il tabagismo in Italia causa ogni anno la morte di 80.000 persone. L'OMS ha dichiarato che 165.000 bambini muoiono prima dei 5 anni di infezioni respiratorie causate dal fumo passivo. Il fumo risulta poi essere un agente molto pericoloso per l'inquinamento dell'aria perchè contiene piu' di 7000 sostanze chimiche delle quali 69 sono cancerogene. C'è Speranza di poter avere una risposta? A proposito in piena emergenza coronavirus perchè i tabacchini sono rigorosamente APERTI?

jaguar

Ven, 13/03/2020 - 19:13

Non capisco perchè la signora si ostina nel dire che è come l'influenza, forse sarà simile la struttura dei due virus, ma contagiosità e letalità sono ben diversi.

Savoiardo

Ven, 13/03/2020 - 19:16

Sostanzialmente e' una Sindrome Influenzale che piaccia o no al prof. Burioni ( che dovrebbe essere sottoposto a verifica)

cecco61

Ven, 13/03/2020 - 19:19

Guerra ridicola, per non dire di peggio anche perché, a ben vedere, potrebbero aver ragione entrambi. Se come numero di decessi è oggi paragonabile ad un'influenza, è altrettanto vero che, se i pazienti aumentassero, non sarebbe possibile curarli in modo adeguato e allora sarebbe molto peggio di un'influenza. Alla Gismondo andrebbe ricordato che, lieve o grave che sia, non vedo perché debba essere obbligato a prenderla se ne posso fare a meno e che l'idea che il caldo possa risolvere è del tutto peregrina: non ci lasciano neppure uscire di casa da soli per prendere una boccata d'aria fresca.

stanislao1

Ven, 13/03/2020 - 19:34

Ogni giorno ha la sua "burionata". Potrebbe smetterla almeno per un giorno? Sarebbe un bella cosa!

Ritratto di nando49

nando49

Sab, 14/03/2020 - 10:12

Ma come si fa a dire che il cv è come l'influenza? Intanto per l'influenza c'è il vaccino, ci sono gli antibiotici ecc. Qui c'è la pandemia e non ci sono farmaci mirati, e la terapia intensiva è un dramma.

Fjr

Sab, 14/03/2020 - 10:19

Si ma basta che vi decidete

Ritratto di theRedPill

theRedPill

Sab, 14/03/2020 - 10:33

Il covid-19 è una polmonite virale; in Cina hanno dovuto quarantenare una regione grande come l'Italia per sconfiggerlo.

alan1903

Sab, 14/03/2020 - 10:50

è un influenza senza vaccino. quindi è come se nessuno si fosse vaccinato quest'anno i morti sarebbero paragonabili. fine della storia.

Antonio Chichierchia

Sab, 14/03/2020 - 10:59

Proviamo a leggere la situazione da un altro angolo:La provincia dell'Hubei conta 60 milioni di abitanti, proprio come l'Italia, la città di Whuan conta 11 milioni di abitanti, come la Lombardia.In tre mesi nell'Hubei sono morti 3600 persone, quindi è ipotizzabile che in dodici mesi i morti sarebbero stati tra gli 8 ed i 12 mila. Come sostiene la Gismondi. La città di Whuan ha fatto registrare 2.600 morti(come potrebbe accadere in Lombardia alla fine dell'epidemia).Ne discendono considerazioni che si riflettono direttamente sull'azione di governo:ad esempio a Roma su 5 milioni di abitanti, ci sono 150 malati. E' stato ben fatto bruciare l'economia della città? Francia, Germania, Inghilterra pensano di no, anche Trump stanzia 50 miliardi, ovvero una cifra molto inferiore all'Italia (in proporzione dovevano essere 125).Ubi veritas?

vinnynewyork256

Sab, 14/03/2020 - 11:00

pieno fiduce nella dottoressa.. ma c'è qualcoz di strano in questo.. 'e' solo una banale influenza' ..?? sapremo presto il perchè..

Ritratto di theRedPill

theRedPill

Sab, 14/03/2020 - 11:38

Chichirchia, lei sta ragionando in termini lineari mentre il contagio si estende in modo esponenziale; se i Cinesi, probabilmente il popolo più pragmatico del pianeta, hanno agito così ci sarà un motivo, molti medici sono morti; negli ospedali qui al nord il sistema è sotto fortissimo stress, si spera che regga ancora qualche settimana.

jaguar

Sab, 14/03/2020 - 11:58

Personalmente ho più fiducia in Burioni, mi sembra che la dottoressa minimizzi un pò troppo, non so se per evitare il panico o per qualcos'altro.

Redfrank

Sab, 14/03/2020 - 12:04

la verità è semplice........nessuno dei due sa che cosa è e come agisce questo nuovo virus...........poveri noi

eddie02

Sab, 14/03/2020 - 12:17

Nando@ mi perdoni, ma gli antibiotici non sono efficaci contro i virus.

jack1973

Sab, 14/03/2020 - 12:38

Attenzione a tutti, fate molta attenzione a ciò che viene detto. Ieri, bollettino della protezione civile, parole dette da Borrelli in persona. "...numero dei deceduti 250, con coronavirus, NON per coronavirus..." Poi, tra le dichiarazioni dell'ISS "Solo due deceduti senza patologie". Questi sono dati ufficiali. Non è una normale influenza perché PUO' sviluppare polmonite atipica, ma nella maggior parte dei casi è del tutto asintomatica. Molto probabilmente molti di voi l'hanno già avuta, ma non se ne sono neanche accorti oppure l'hanno vissuta come un raffreddore o una sfebbrata di qualche giorno. La cosa sconcertante è che nessuno ti dice come puoi aumentare le difese immunitarie; dicono solo di rinchiudersi dentro casa, che poi è la cosa più deleteria per il sistema immunitario. Alcuni medici (che nessuno intervista) suggeriscono vitamina D3, probiotici e vitamina C, e un alimentazione "sana".

sbrigati

Dom, 15/03/2020 - 13:05

Possibile che anche in Sud Corea abbiano adottato misure eccezionali, basti vedere il servizio sui tg, se fosse una normale influenza?

sbrigati

Dom, 15/03/2020 - 13:08

Se fosse veramente "una normale influenza" come mai gli ospedali sono al collasso?