Correre per credere in sé stesse: riparte l'iniziativa dedicata alle runner

Riparte l'iniziativa di Donna Moderna "Corri con noi" dedicata alle donne che corrono o camminano per allenarsi, per conoscersi e per stare insieme

Correre o camminare insieme per fare rete e credere in sé stesse. Il progetto dedicato al mondo femminile "Corri con noi" entra nel vivo in 12 città e con due gradi sfide finali.

Nata da un'idea di Donna Moderna, l’iniziativa ha riscosso molto successo nella precedente edizione con oltre 1000 partecipanti in 9 città nel 2019. "Siamo sempre più numerose e sempre più cariche. 'Corri con noi' è diventato in questi tre anni una palestra di sorellanza e di emancipazione femminile e siamo felicissimi di poter includere nel nostro progetto nuove città", ha dichiarato Annalisa Monfreda, direttore del magazine.

Un'iniziativa per stare insieme, conoscersi e ritargliasi un momento per sé: il tutto tenuto insieme dalla passione per la corsa che rende le donne consapevoli delle loro potenzialità e della loro forza. Un modo per sentirsi più sicure e allontanare lo stress giornaliero.

Dodici le città che hanno aderito al progetto (Catania, Firenze, Lecce, Milano, Napoli, Padova, Palermo, Parma, Pescara, Roma, Torino e Verona). In ogni centro ci sarà un coach di riferimento che coinvolgerà e motiverà le partecipanti, condividendo con loro emozioni e valori. Un allenamento a settimana in tutte le città con la possibilità di partecipare, insieme al team del magazine, a due sfide: una gara in una città europea in primavera e la grande sfida nel deserto il prossimo autunno. Grandi imprese per le donne che vogliono scappare dalla routine e cercano una sfida da vincere, tutte insieme.

Il progetto di Donna Moderna ha suscitato grande interesse e molta partecipazione nelle due edizioni precedenti: nel 2019, 1000 donne si sono iscritte in 9 città italiane dove si sono tenuti 270 appuntamenti per allenarsi. E ben 45 runner hanno partecipato alla sfida finale in Marocco. "La corsa è la passione che accomuna molte di noi - ha spiegato la direttrice del magazine - e sempre più italiane (le runner aumentano al ritmo dell’8 per cento all’anno), ma anche perché è uno sport molto democratico, sia in termini economici (ti bastano un paio di buone scarpe e un abbigliamento tecnico) sia di tempo (l'allenamento porta via un’ora al massimo). In più, è una di quelle attività che, a farle assieme, moltiplica i suoi benefici".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.