Cronache

Così gli immigrati occupano il sagrato delle chiese

Dopo gli sgomberi a Roma, diversi immigrati potrebbero decidere di chiedre ospitalità nelle parrocchie e di occupare il sagrato delle chiese

Così gli immigrati occupano il sagrato delle chiese

Dopo gli sgomberi a Roma, diversi immigrati potrebbero decidere di chiedre ospitalità nelle parrocchie. E di fatto i migranti potrebbero "occupare" le Chiese. Come riporta ilTempo il primo caso c'è già stato: si tratta della chiesa di Santi Apostoli. Una circostanza che ha imbarazzato sia la Curia che la Gendarmeria vaticana. Sul sagrato della chiesa sono presenti diversi migranti accampati con tyende di fortuna. Sono circa 60 famiglie che sono state sgomberate da un immobile di via di Quintavalle. E di fatto il Pontefice non ha fatto alcuna mossa. Secondo alcune indiscrezioni sempre riportate dal Tempo, il Papa avrebbe chiesto di evitare sgomberi da parte della Gendarmeria vaticana. Di fatto gli immigrati potrebbero virare sull'occupazione dell chiese per evitare nuovi sgomberi. E a quanto pare dopo i tafferugli di ieri a Roma, in tanti avrebbero cercato di raggiungere la Basilica di Santa Maria degli Angeli a piazza della Repubblica. La linea adottata dal Vaticano e soprattutto dal Papa potrebbe condurre ad un'occupazione ben più ampia delle chiese di Roma.

Commenti