Il Papa in ritardo per l'Angelus: "Sono rimasto chiuso in ascensore"

Papa Francesco chiuso in ascensore. A raccontare l'accaduto è stato lo stesso pontefice argentino. Immediato l'intervento dei Vigili del Fuoco

Il Papa in ritardo per l'Angelus: "Sono rimasto chiuso in ascensore"

Può succedere anche al Papa di rimanere chiuso in ascensore. Questa mattina, prima del consueto Angelus domenicale, Jorge Mario Bergoglio è stato costretto ad attendere l'intervento dei Vigili del Fuoco. Lo stesso pontefice della Chiesa cattolica ha raccontato l'accaduto. Quando si è affacciato per parlare ai fedeli presenti in piazza San Pietro, infatti, il Santo Padre ha narrato di come l'impianto si sia arrestato per quasi mezz'ora. Il pontefice argentino si trovava all'interno del mezzo. Poi, però, è arrivata la riparazione da parte dei pompieri. E tutto si è risolto per il meglio, consentendo all'argentino di partecipare alla celebrazione.

Come riportato dall'Adnkronos, Jorge Mario Bergoglio ha optato per scusarsi con chi lo attendeva: "Devo scusarmi per il ritardo - ha detto - sono rimasto chiuso in ascensore per 25 minuti, per un calo di tensione...". Il Santo Padre ha ringraziato le persone che hanno arrivate in suo soccorso. La piazza ha tributato un applauso ai soccorritori del Papa.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti