Ragazza presa a pugni per strada: torna l'incubo knockout game

Forse un episodio del gioco pericoloso che consiste nell'avvicinarsi a un perfetto sconosciuto e colpirlo con un pugno in faccia

Ragazza presa a pugni per strada: torna l'incubo knockout game
Foto d'archivio

Stava andando a scuola insieme con una compagna quando, mentre attraversava la strada, ha visto un uomo con giubotto nero e cappuccio correre verso di lei e darle un pugno in faccia. È successo a Crotone dove torna l'incubo del knockout game.

La studentessa 16enne è stata soccorsa dalla compagna e da un automobilista che la ha portata in ospedale. "Ho avuto moltissima paura e ancora adesso non mi va di uscire di casa e non riesco a dormire", ha raccontato la giovane come riporta Il Crotonese.

Le forze dell'ordine hanno identificato e denunciato l'aggressore. La presenza dell'automobilista si è rivelata preziosa per le indagini: sulla macchina era posizionata una dash-cam, la videocamera che riprende quello che avviene in viaggio. Grazie alle immagini gli agenti sono riusciti a risalire all'uomo, un 31enne di Crotone.

Incubo knockout game

Restano ancora da capire i motivi che hanno spinto l'uomo a compiere il gesto. Le indagini sveleranno se il gesto sia stato frutto di un momento di follia o sia da ricondurre al knockout game, una moda nata in America dove ha fatto anche diverse vittime e arrivata da qualche anno anche in Italia. Si tratta di avvicinarsi a un perfetto sconosciuto e colpirlo con un pugno in faccia. Dopo il folle gesto, l'aggressore si allontana come se niente fosse controllando che il proprio complice abbia filmato l'accaduto.