Dalle Sardine alla mortadella: Mattia Santori torna in tv

"Così semplice ma così buona", commenta il leader delle sardine, che compare nella terza puntata di "Searching for Italy"

Dalle Sardine alla mortadella: Mattia Santori torna in tv

In tempi di crisi bisogna sapersi reinventare, specie dopo aver accarezzato l'idea di entrare in politica per poi ritrovarsi ai margini di qualunque progetto, sia per quanto riguarda il governo Conte II che quello ora presieduto dall'ex presidente della Bce Mario Draghi: ecco quindi che il leader delle Sardine Mattia Santori ricompare in video, ma stavolta accanto ad una mortadella.

Un palcoscenico ben diverso da quello a cui ci avevano abituato i pesciolini furiosi, nati nel pieno delle campagne elettorali dei partiti in preparazione alle consultazioni regionali con lo scopo principale di contrapporsi alla pericolosa crescita della Lega di Matteo Salvini in Emilia Romagna. Dopo esser state considerate una sorta di ago della bilancia del consenso popolare, tuttavia, le Sardine avevano iniziato a subire la forza dirompente di qualche dissidio interno, sorto tra coloro che volevano proseguire nel ruolo di movimento indipendente dalla politica in senso stretto e quanti invece premevano per entrare finalmente in quel mondo a cui avevano comunque strizzato l'occhio. Scontri che avevano portato a ridefinire i ruoli all'interno del gruppo e gli scopi che questo si prefiggeva, non senza qualche polemica. Tuttavia l'arrivo della pandemia ed il divieto assoluto di assembramenti hanno tolto la linfa vitale del movimento guidato da Mattia Santori, che proprio dalle manifestazioni in piazza traeva la propria forza.

Tra dissidi e coronavirus, quindi, delle Sardine si era un po' persa traccia, anche nei vari salotti televisivi che fino a non molto tempo fa erano soliti accogliere alcuni dei loro rappresentanti. Il leader del gruppo politico ricompare nel piccolo schermo, anche se stavolta all'interno di un programma non italiano che nulla ha a che spartire col mondo della politica come ci si sarebbe potuti attendere. Mattia Santori, infatti, si trova al fianco di Stanley Tucci in uno degli episodi di "Searching for Italy", una docu-serie televisiva della Cnn incentrata per l'appunto sul cibo e sulla cucina italiana. Protagonista del viaggio, l'attore e regista statunitense di origini italiane esplora il nostro territorio alla ricerca di piatti tipici. È l'Emilia Romagna la terza tappa del tour di Stanley Tucci, che si sposta tra le città di Bologna, Modena, Parma e Rimini. Bolognese di nascita, Santori degusta insieme al regista del pane con mortadella: "Così semplice ma così buona", spiega il leader delle Sardine prima di addentare il panino.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento