Dubai, "spaghetti al coronavirus": l'ira dell'ambasciatore italiano

A pubblicare l'immagine incriminata è stato il magazine Gulf News, in essa si vede un piatto di spaghetti a forma di coronavirus: lo scopo sarebbe stato quello di screditare il popolo italiano

Il Gulf News è conosciuta per essere una delle più celebri testate di informazione di Dubai. Essa ha pubblicato una controversa immagine all'interno di un suo articolo. La foto in questione mostrava un piatto di spaghetti al sugo a forma di coronavirus. Il Gulf News è un giornale online, noto in maniera prevalente ai lettori del Golfo Persico. La foto, che è stata in seguito rimossa, ha scatenato le ire dell'ambasciatore italiano presso gli Emirati Arabi, Nicola Lener. Come informa FanPage, Lener ha inviato una lettera al direttore del magazine Abdul Hamid Ahmad. Nel messaggio, Lener ha espresso tutta la sua rabbia e dissenso nei confronti degli arcaici luoghi comuni di cui l'articolo incriminato è pieno. Tra questi tristi topoi "made in Italy" troviamo i governatori incapaci, l'inaffidabilità che caratterizzerebbe il nostro popolo e l'instabilità della nazione. Questa è la considerazione da parte del Gulf News che condanna in maniera spietata lo stato italiano. Secondo l'autore dell'articolo, presto il nostro paese subirà una crisi economica che coinvolgerà l'intera Europa.

Dubai, spaghetti e coronavirus: un "connubio" inaccettabile

Quanto espresso dall'articolo del Gulf News è assolutamente inaccettabile per l'ambasciatore italiano Nicola Lener. Quest'ultimo è particolarmente adirato per l'immagine del piatto di spaghetti a forma di coronavirus, che rappresenta un insulto diritto allo stato, alla cultura ed all'italiano in quanto tale. Nicola Lener ha dichiarato nella lettera al direttore del quotidiano online: "Trovo inaccettabile che quell'immagine sia associata all'idea che l'Italia possa "infettare" l'economia europea". Del resto, non è così difficile capire che una foto simile sia stata creata per sbeffeggiare apertamente la credibilità dello stato e del governo italiano, un'onta su cui l'ambasciatore Lener sembra non poter affatto sorvolare, tanto che definisce l'articolo e l'immagine incriminati "un'operazione di pessimo gusto, che offende, nell'ordine, tutti i malati di covid-19 e tutte le vittime italiane; i medici, gli infermieri e i professionisti impegnati nella battaglia contro il virus; i milioni di cittadini che stanno affrontando questa emergenza e lo stop della maggior parte delle attività produttive con un grande spirito nazionale". Ma anche Lener ha deciso di scoccare una "frecciatina" agli Emirati Arabi, tirando in ballo lo spirito democratico che caratterizza lo stato italiano e che invece negli Emirati è del tutto assente: "Le istituzioni italiane, con un approccio incrementale richiesto a un sistema italiano democratico, stanno affrontando con coraggio le misure radicali per il contenimento del contagio, misure che stanno imitando paesi in tutto il mondo e gran parte delle nazioni europee".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di anticalcio

anticalcio

Ven, 27/03/2020 - 11:07

la nostra cucina famosa ed invidiata nel mondo ,è stata non solo screditata dagli arabi..ma quel che è peggio dalla stessa Ue.basti pensare ai danni irreversibili che ha fatto in questi decenni!!

dagoleo

Ven, 27/03/2020 - 11:10

mi domando perchè non fanno vedere gl'involtini primavera al coronavirus? perchè della Cina hanno paura e quelli è meglio non offenderli, anche se il virus è partito da là?

killkoms

Ven, 27/03/2020 - 11:17

come se loro fossero immuni!