È morto Carlo Riva: i suoi motoscafi un'icona del Made in Italy

Carlo Riva è morto all'età di 95 anni. Fondò la società di costruzione dei celebri motoscafi di lusso che portano il suo cognome

È morto Carlo Riva: i suoi motoscafi un'icona del Made in Italy

È morto questa mattina a 95 anni l'ingegner Carlo Riva, nella sua casa di Sarnico (Bergamo). Fu pioniere della nautica mondiale e patron della società di costruzione dei famosi motoscafi di lusso che porta il suo cognome.

Nel periodo del boom economico il motoscafo Riva è stato l'emblema della Dolce Vita. Carlo Riva aveva iniziato a gestire l'azienda negli anni '50 ma l'ha lasciata una ventina di anni dopo in un clima di lotte sindacali. Ora il marchio, dopo un passagio in mano agli americani della Whittaker, è proprietà del gruppo Ferretti, mentre la famiglia Riva ne è uscita definitivamente negli anni '90.

Meno di un anno fa l'ingegnere aveva partecipato alla presentazione della nuova 500 Riva. Nel cantiere di Sarnico, aveva preso il microfono davanti a Marchionne e ai vertici dell'azienda italo-canadese per raccontare alcuni aneddoti del suo sconfinato bagaglio di esperienza. "Abbiamo portato Riva in una macchina", aveva detto nell'occasione.

Commenti