Entra in servizio la balena dei cieli. Airbus lancia il Beluga XL

È lungo 63 metri e largo 8. Si tratta dell'aereo cargo con la più grande sezione trasversale di stiva esistente al mondo. Altri 5 prenderanno servizio tra il 2020 e il 2023

Entra in servizio la balena dei cieli. Airbus lancia il Beluga XL

È entrata in servizio la balena dei cieli. Il Beluga XL, l'ultimo arrivato tra gli aerei cargo di Airbus, ha iniziato a volare.

E, grazie al suo contributo, il gruppo può contare su una capacità di trasporto aggiuntiva del 30%, riuscendo così a supportare l'aumento continuo della produzione degli aeromobili commericiali. A renderlo noto è stato lo stesso gruppo Airbus, riferendo anche che lo scorso 9 gennaio il Beluga XL ha effettuato il suo primo volo operativo. Si tratta del primo velivolo delle 6 balene dei cieli, che inizieranno a lavorare insieme ai Beluga ST. Gli altri aerei entreranno in servizio tra il 2020 e il 2023.

Il Beluga XL era stato lanciato nel novembre del 2014 e, dopo oltre 200 test di volo, per un totale complessivo di 700 ore nei cieli, l'aeromobile ha ottenuto, nel novembre del 2019, la Certificazione di tipo da parte dell'Agenzia europea per la sicurezza aerea (Aesa). La Certificazione di tipo è un documento, emesso dall'autorità aeronutica di un Paese, che dichiara la compatibilità di un velivolo con i requisiti di aeronavigabilità.

Il nuovo velivolo rappresenta l'aeromobile cargo con la più grande sezione trasversale di stiva esistente al mondo. Con una fusoliera lunga 63 meri e larga 8, la balena dei cieli può trasportare la sezione alare completa di un A350 XWB. Per capirne la grandezza, basta pensare che il "fratello" del nuovo aereo, il BelugaST, può trasportarne solo la metà. Il carico utile massimo che può trasportare è di 51 tonnellate e il velivolo ha un'autonomia di 4,ila chilometri.

Il nuovo aereo deriva dall'A330-200 Freighter, il che ha consentito il riutilizzo di componenti e attrezzature esistenti, ed è alimentato dai motori Trent 700 di Rolls Royce. La parte anteriore ribassata, la struttura della stiva e la coda conferiscono al Beluga XL suo look distintivo, che permette di ammirare una balena in volo.

Questo nuovo velivo verrà utilizzato dalla compagnia su 11 destinazioni in Europa, come fa già il Beluga ST, permettendo ad Airbus di trasportare maggior materiale. Ma, nonostante la via aerea resti la principale, Airbus si serve anche della linea ferroviaria, di quella stradale e del trasporto marittimo. I velivoli, però, servono soprattutto per il trasporto delle componenti degli aerei di grandi dimensioni.

Commenti