"Faccio seccare le p…", la frase choc del Mago Candido

Il Mago Candido protagonista di un servizio a "Chi l'ha visto?": l'uomo ha patteggiato per l'accusa di associazione a delinquere finalizzata a truffa

"Faccio seccare le p…", la frase choc del Mago Candido

Il Mago Candido ha patteggiato nel processo che lo vedeva accusato di associazione a delinquere finalizzata a truffa.

La storia è stata trattata da “Chi l’ha visto?” nella puntata di ieri sera: il corrispondente Paolo Andriolo ha infatti intervistato il Mago alla vigilia del processo. L’uomo, che aveva ampio spazio nelle emittenti locali della Lombardia e non solo, proponeva di risolvere problemi economici e amorosi ai suoi assistiti, tanto che c’è chi ha pagato i suoi servizi anche oltre 300mila euro.

Andate dalla Finanza - ha ribattuto il Mago Candido all’intervistatore che gli ha chiesto se i suoi prezzi fossero eccessivi, citando la vicenda di una donna che lo ha pagato 350mila euro - chiedete l’elenco e andate a intervistarli. Vediamo chi si lamenta. Quella signora lì io la porterei in tribunale e vediamo se è contenta di me o no. Le mie parcelle sono quelle purtroppo”.

È in quel momento che Andriolo ha uno sfogo: “Ma purtroppo c’è gente che le crede, questo è purtroppo, mi permetto”. Ma lo sfogo suscita l’ira del Mago, che replica: “C’è gente che è contenta. La signora, dopo che è venuta la Finanza a intervistarla, è tornata da me. Io non ho fatto niente a nessuno, ho fatto solo del bene. Facevo seccare le palle alla gente come lei”.

Federica Sciarelli ha fatto una lieve ironia sull’accaduto. La conduttrice ha infatti spiegato sorridendo che Andriolo è un po’ scosso ma ha rassicurato la redazione di “Chi l’ha visto?” di stare bene. Nessun problema ai suoi genitali o alla sua fertilità quindi, a differenza di quanto augurato dal Mago. Sciarelli ha anche spiegato che il Mago Candido, alias Renzo Martini, ha patteggiato una pena di 4 anni e 4 mesi. Gli sono stati confiscati inoltre 3 milioni e mezzo di euro.

Intervistato dal Corriere della Sera, il Mago Candido aveva affermato di aver patteggiato per evitare le lungaggini della giustizia. Anche la sua famiglia, moglie e figlia, hanno patteggiato: il Mago ha affermato che entrambe non c'entrano nulla e ha continuato a respingere accuse relative a esorcismi, dialogo con i morti e presunti poteri di guarigione da malattie. Ha anche affermato di aver dichiarato al fisco, l'anno scorso, 2 milioni di euro.