Fanno irruzione in una villa armati di pistole e rubano 100mila euro

Colpo mirato: assalita la sede di una società che gestisce sale slot

Fanno irruzione in una villa armati di pistole e rubano 100mila euro

Hanno fatto irruzione armati di pistole e con i volti coperti. Con un obiettivo ben preciso, raggiungere il caveau dove erano custoditi circa 100mila euro. La rapina è avvenuta ieri sera in una villa di Abbazia di Albino, in provincia di Bergamo. I quattro rapinatori, armati e con i volti coperti, sono entrati nell’abitazione. Non un’abitazione qualunque, la villa in questione è infatti la sede di una società, la Gest.Gio. srl, che gestisce diverse sale slot della bergamasca. Secondo le prime ricostruzioni la banda sarebbe stata a conoscenza del caveau presente nella villa. E nel quale vengono custoditi tutti gli incassi delle varie sale.

In casa vi era il proprietario che è stato costretto, sotto minaccia, a mostrare e aprire il caveau. Una volta agguantato il ricco bottino, circa 100mila euro, i malviventi si sono dati alla fuga a bordo di un’auto parcheggiata all’esterno. La macchina, una Clio, è stata poi ritrovata completamente bruciata vicino a Cassinone di Seriate. I carabinieri stanno svolgendo le indagini e i rilevamenti del caso, senza tralasciare alcuna pista. Gli agenti stanno battendo l'intera regione in cerca di indizi che possano far ritrovare a breve rapinatori e refurtiva.

Commenti