Firenze, circondano e rapinano i turisti: caccia alla gang di nordafricani

Tanta paura per un turista 21enne statunitense, circondato e minacciato con un coltello dal gruppetto, che è riuscito ad impossessarsi della sua collana d’oro prima di fuggire

Firenze, circondano e rapinano i turisti: caccia alla gang di nordafricani

È ancora allarme sicurezza a Firenze, dopo gli ennesimi episodi di rapina verificatisi, tra l’altro, a poche ore di distanza l’uno dall’altro.

Il più grave è accaduto ad un giovane turista di nazionalità statunitense durante la notte tra mercoledì e giovedì, per la precisione intorno alle 3. Il 21enne stava percorrendo via Nazionale, quando è stato pedinato e rapidamente circondato da quattro nordafricani, che gli hanno sbarrato il passo. Uno degli stranieri ha estratto dalla tasca un coltello per poi rivolgerne la lama contro la vittima ed obbligarla a cedere una catena d’oro che indossava in quel momento, del valore di circa mille euro.

Dopo aver rapinato il 21enne, i malviventi hanno fatto perdere le proprie tracce, risultando quindi irreperibili per le forze dell’ordine giunte sul luogo dopo la segnalazione ricevuta.

Questo episodio si ricollega inevitabilmente ad un’altra rapina, avvenuta circa un’ora prima in borgo la Noce, della quale si erano resi protagonisti proprio 4 uomini di etnia magrebina. A denunciare il furto una ragazza spagnola di 17 anni, che ha raccontato di esser stata raggiunta improvvisamente dal gruppo di nordafricani. Uno di loro ha rapidamente allungato una mano per sottrarle il cellulare, che teneva nella tasca posteriore dei pantaloni, prima di fuggire di corsa. La vittima, che in questo caso non era da sola, è stata aiutata da alcuni amici, i quali si sono lanciati all’inseguimento dei responsabili.

Uno di questi, tunisino di 37 anni, è stato bloccato dai ragazzi e quindi denunciato alla polizia, nel frattempo giunta sul luogo. Pur se segnalato dai presenti, tuttavia, il magrebino ha continuato a negare di aver preso parte alla rapina.

Commenti