Cronache

Flavio Briatore prosciolto per il caso dell'Iva evasa sullo yacht "Force Blue"

La Corte d'Appello di Genova ha prosciolto Flavio Briatore e altre tre persone per intervenuta prescrizione nel processo della vicenda dello yacht Force Blue

Flavio Briatore prosciolto per il caso dell'Iva evasa sullo yacht "Force Blue"

È stato prosciolto Flavio Briatore per il processo sul caso dello yachtForce Blue, sequestrato dalla Finanza nel 2010 al largo di La Spezia. Insieme all'imprenditore cuneese, sono state assolte altre tre persone. Il caso è andato in prescrizione e ne è conseguita la decisione della Corte d'Appello di Genova. La Cassazione, inoltre, nel settembre 2018 aveva annullato la sentenza con cui l'imprenditore era stato condannato a 18 mesi dalla Corte d'Appello di Genova. E per le accuse relative al concorso in false fatturazioni, nello specifico, la Cassazione aveva pronunciato l'annullamento senza rinvio "perché il fatto non sussiste".

Mentre riguardo all'accusa di avere usato lo yacht per uso diportistico in acque territoriali italiane, dal luglio 2006 al maggio 2010, simulando un'attività commerciale di noleggio (senza quindi versare la dovuta Iva all'importazione per 3,6 milioni di euro) la Suprema Corte aveva disposto l'annullamento con rinvio a un'altra sezione della Corte d'appello di Genova.

La vicenda era iniziata a maggio 2010, quando la Guardia di Finanza aveva sequestrato lo yacht di Briatore. L'imbarcazione è di proprietà della Autumn Sailing Limited. Sono stati coinvolti nell'indagine anche gli ultimi tre amministratori della società che possiede la barca.

Commenti