"Non frodò il fisco": Briatore assolto. Ma lo yacht è già venduto

La Corte d'appello ha messo un punto nella vicenda giudiziaria che vedeva coinvolto Flavio Briatore per evasione fiscale in relazione al Force Blue

"Non frodò il fisco". Flavio Briatore assolto, ma li suo yacht è già venduto

Dopo oltre 12 anni si è concluso il processo che vedeva imputato Flavio Briatore, insieme ad altre tre persone, per lo yacht Force Blue. La Corte d'appello ha assolto l'imprenditore "perché il fatto non costituisce reato". Flavio Briatore era a processo per una evasione fiscale di oltre 3 milioni sull'Iva e per l'attività di charter.

Il maxi yacht era stato sequestrato nel 2010, mentre il manager si trovava al largo della Spezia, con a bordo anche Elisabetta Gregoraci e il figlio piccolo, Nathan Falco. Con questa sentenza, i giudici hanno revocato la confisca dell'imbarcazione e dei 3 milioni e 600 mila euro. La decisione della Corte d'appello è arrivata dopo la sentenza della Cassazione, che aveva annullato la precedente decisione della Corte d'Appello che condannava Briatore a 18 mesi e ordinato l'istruzione di un nuovo processo. Anche la procura generale aveva chiesto l'assoluzione e la revoca della confisca.

Con la nuova pronuncia della Corte d'appello la sentenza è diventata definitiva e Flavio Briatore ha definitivamente archiviato questa vicenda giudiziaria. Per quanto riguarda la confisca dello yacht, l'Avvocatura di Stato potrebbe impugnare la decisione. Il Force Blue era stato venduto un anno fa all'asta e se lo era aggiudicato l'ex patron della Formula1, Bernie Ecclestone, per 7milioni di euro a fronte di una stima di circa 20milioni. La Cassazione aveva annullato per due volte le decisioni dei magistrati genovesi.

"Nel maggio 2010 la guardia di Finanza mi ha sequestrato la barca e sui media di tutto il mondo usciva la notizia che ero un contrabbandiere e un evasore fiscale. Oggi, dopo 12 anni e 6 processi, si è finalmente accertata la mia innocenza. Un vero calvario che si è fortunatamente concluso", ha commentato Flavio Briatore all'Adnkronos subito dopo la pronuncia della Corte d'appello, ringraziando il pool di avvocati ed esperti che gli è stato accanto per raggiungere questo importante obiettivo.

Molto meno diplomatico è stato l'avvocato di Flavio Briatore, Fabio Lattanzi, che al termine dell'udienza si è sfogato con l'Adnkronos: "L'assoluzione di Briatore la potrò commentare dicendo che la giustizia trionfa. Ma mi chiedo se è giustizia un processo che dura 12 anni. Un processo che obbliga una persona innocente a convivere con un incubo. No non è giustizia".

Commenti