Francesco Schettino torna in mare e guida un motoscafo

Il Sun ha pubblicato in esclusiva una foto del comandante dell Costa Concordia nelle acque di Sorrento al timone di un motoscafo

Una foto che sta facendo discutere tutta la Gran Bretagna (e non solo). Sei mesi dopo la tragedia della Costa Concordia, nella quale persero la vita 32 persone, Francesco Schettino torna in mare al timone di un'imbarcazione. Le acque non sono più quelle dell'isola del Giglio ma di Sorrento, dove abita Schettino, e l'imbarcazione è un piccolo motoscafo. L'immagine, che sta facendo il giro di tutti i siti internet, è stata pubblicata in esclusiva dal quotidiano inglese The Sun. Francesco Schettino, abbronzato e con occhiali da sole, naviga tranquillamente come un turista qualsiasi. Lo scorso 13 luglio il gip di Grosseto aveva deciso la revoca degli arresti domiciliari.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 01/08/2012 - 15:06

Si gode la vita e la libertà.

Ritratto di aliberti.

aliberti.

Mer, 01/08/2012 - 15:12

queste cose possono succedere solo in italia

alfa553

Mer, 01/08/2012 - 15:24

Questa è l'italia di cui vergognarsi, meglio le trombate di berlusconi che gli omicidi di costui.Ma gli italiani non vanno in quelle procure a fare il loro dovere? vergognatevi.

Ritratto di mark911

mark911

Mer, 01/08/2012 - 15:19

Quest'uomo (se così si può definire) continua a dare una brutta immagine del nostro Paese all'estero!!!

petra

Mer, 01/08/2012 - 15:40

L'inaffidabilità degli italiani è questa. Uno si rende responsabile della morte di decine di persone, abbandona nave e passeggeri, pensando prima di tutto alla sua di pellaccia e poi, senza il minimo scrupolo se ne va sbruffone con la sua barchetta come se niente fosse successo.

ilsiciliano51

Mer, 01/08/2012 - 15:49

e vero che Schettino ha fatto degli errori, però ci sono pure errori della società armatrice, ma diciamo la verità, quando sono in italia le persone che muoiono per incidenti stradali causati da automobilisti incapaci e molti giucici li hanno lasciati liberi senza avere fatto un solo giorno di galera. La cronaca italiana e piena di questi casi, lasciamo stare il comandante che di fatto ha fatto errori supportati dai suoi sottoposti e lasciamo pure da parte le persone ( alcune ) che senza fare niente si sono riempiti di onori. Una Domanda facile, dove era la guardia costiera che spettava il compito di avvisare le navi fuori rotta?

Bebele50

Mer, 01/08/2012 - 15:58

Questo comandante è responsabile della morte di 32 persone ed è libero. La Franzoni, supposto che sia colpevole, non può neanche usufruire di permessi dopo anni di carcere. Non c'è equità in questa giustizia.

Ritratto di Limapapa02

Limapapa02

Mer, 01/08/2012 - 16:13

Schettino è il disonore vivente di tutta la marineria italiana! Così pure il giudice di Grosseto che ha dato l'ulteriore conferma di come il sistema di regole sulla libertà vigilata faccia più acqua del Titanic! Siamo veramente a fondo! Penso infine alla mamma della piccola dispersa ed al suo infinito dolore: Schettino, che pusillanime!

Rossana Rossi

Mer, 01/08/2012 - 16:12

Fosse per me non gli farei timonare nemmeno un moscone........

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 01/08/2012 - 16:26

Forse porta Napolitano a fare un bel giro tra Ischia e Capri. Noi intanto ci tocchiamo i faraglioni.

Ritratto di Baliano

Baliano

Mer, 01/08/2012 - 16:44

Capitan "fracassa" torna in acque territoriali? Ma siamo davvero fuori di testa in quel dei "togati", da Secoli! - Dovrebbe essere interdetto alla navigazione, persino con un pedalò... -- Poi ci lamentiamo se ci spernacchiano da tutti i meridiani e paralleli. -- Una tragica farsa a cielo aperto, l'Italia.

Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Mer, 01/08/2012 - 17:23

alfa, trombate di berlusconi ma con cosa?Comunque per me questo marinaio dovrebbero metterlo in galera ma siamo in Italia e i tedeschi gia' sanno come e' la antifona qui vi conoscono bene.

MMARTILA

Mer, 01/08/2012 - 18:09

Speriamo in un nuovo naufragio...stavolta senza scoglio di salvataggio. Infame assassino.

barbanera

Mer, 01/08/2012 - 18:31

Ma sarà assicurato il motoscafo?

Massimo Bocci

Mer, 01/08/2012 - 18:47

Certo in Italia, se uno commette (si fa per dire) un disastro ambientale VOLONTARIAMENTE,con morti feriti e danni irreparabili qualche giorno al mare in barca mi sembra d'obbligo, lui non deve testimoniare come mai ha comprato una casa (con i suoi soldi!!)...Ma per il solerte magister potrebbe essere stato ricattato, roba da film Italiani dove vige la giustizia fisction,...(proprio FARSA).

a.zoin

Mer, 01/08/2012 - 18:53

Cosa intendono i giudici per >>>LIBERTA`VIGILATA

vitripas

Mer, 01/08/2012 - 19:37

pagherà un giorno le sue colpe davanti a Dio perchè nessuno boicotta la Costa crociere?

mariolino50

Mer, 01/08/2012 - 19:42

Siete tutti garantisti solo per chi pare a voi, e forcaioli per gli altri, credete davvero che facciano quelle manovre spericolate perchè sono scemi, o perchè l'armatore, ossia il PADRONE, lo pretende, ha avuto una maledetta sfortuna e dopo è stato preso dal panico, credo che non abbiate chiara la differenza trà omicidio e omicidio colposo, la differenza è la volontà, sono due cose totalmente diverse, ricordatevi anche degli aviatori americani che tagliarono il cavo della funivia, essendo americani non gli è stato fatto niente di penale.

robylella

Mer, 01/08/2012 - 20:28

Immensa VERGOGNA! Che schifo la giustizia di fallitalia! È il simbolo di quello che capita in italia. Ne combini di tutti i colori e se sei della cricca ti premiano! Maledetti incapaci!

rikkà

Mer, 01/08/2012 - 20:45

Vada a casa, cazzo......

rikkà

Mer, 01/08/2012 - 20:45

Vada in galera, cazzoooo.....

rikkà

Mer, 01/08/2012 - 20:52

Questo grandissimo pezzo di uomo, dopo aver schivato la galera, scriverà un libro che cederà in esclusiva a sei milioni di euro a qualche casa editrice. Come risolvere i problemi di una vita......

Fradi

Mer, 01/08/2012 - 21:12

Ecco, ci siamo fatti riconoscere un'altra volta.

esaurito

Mer, 01/08/2012 - 23:19

E uno schifo,lele mora per bancarotta ha fatto 1 anno di carcere,mentre costui per avere UCCISO PIU DI 30 INNOCENTI E LIBERO POI DICONO CHE LA LEGGE E UGUALE PER TUTTI

Ritratto di Roger.de.Valmont

Roger.de.Valmont

Mer, 01/08/2012 - 23:35

Ma questo Schettino una coscienza ce l'ha?

anna tomasi

Gio, 02/08/2012 - 00:05

insieme al premier, questo è l'italiano più famoso al mondo.

Ritratto di maurocnd

maurocnd

Gio, 02/08/2012 - 00:40

Ma che meraviglia! In Italia se contribuisci in prima persona alla morte di decine di persone e causi danni incalcolabili, ti fanno pure andare al mare a divertirti.Fortuna che non c'è di mezzo Equitalia sennò era rovinato per la vita.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 02/08/2012 - 01:25

E' una cosa semplicemente vergognosa. Solo i magistrati italiani sono capaci di fare simili porcherie. Uno che ha ucciso 32 persone, per fare il bullo con una nave, ora gira libero con un motoscafo alla faccia dei parenti delle vittime. Ma che razza di magistrati abbiamo qui in Italia?

guidode.zolt

Gio, 02/08/2012 - 02:06

ma se un automobilista e' causa di un incidente e provoca una serie di morti, ovviamente gli ritirano la patente, a lui non e' stata nemmeno ritirata la patente nautica...?

VermeSantoro

Gio, 02/08/2012 - 07:09

Santo subito ! è solo una vittima dei media

Ritratto di Marco_Aurelio

Marco_Aurelio

Gio, 02/08/2012 - 08:48

GRAZIE A IL SICILIANO51 - meno male che ogni tanto c'è qualcuno che prova a ragionarci sulla tragedia della Concordia. Premetto che Schettino e il suo equipaggio hanno commesso una "gravissima leggerezza" nel valutare l'accostamento al Giglio e che la loro responsabilità è conclamata! Però ci sono altre considerazioni da fare. Queste che elenco sono considerazioni che ho appreso da amici che sono nella Marina Militare. La nave si è subito inclinata a sinistra rendendo improbabile l'utilizzo delle scialuppe di destra. Evacuare la nave in quelle condizioni avrebbe voluto dire lasciare la metà dei passeggeri in condizioni precarie. La nave si sarebbe progressivamente inclinata fino al completo rovesciamento e conseguente affondamento su un fondale di oltre 100mt. Tutto questo sarebbe avvenuto solo in pochi minuti e con conseguenze immaginabili. Il comandante Schettino ha messo in atto una manovra che ha scaturito, diciamo il "testacoda" di 180°, l'inclinazione sul fianco dx opposto e il conseguente "adagiamento" della nave sul fondale roccioso di +-40 mt. E' questo che ha permesso, vogliate o non vogliate, il salvataggio di quasi tutte le persone. Schettino allora è un eroe? Lungi da me dal pensarlo. Però credo che ha comunque fatto "il comandante" in una situazione terribile: quando devi fare qualcosa e devi decidere cosa in pochissimi secondi, sopratutto dopo aver fatto una "cazzata"! E poi...La domanda che si è fatto "il siciliano51" se la sono fatta in pochi "Nessuno della Capitaneria, De Falco l'eroe compreso, sapeva di questi passaggi rasi-costa???" E la domanda che ancora pretende una risposta sopratutto da quel Com.te De Falco della CP.

guidode.zolt

Gio, 02/08/2012 - 10:02

..e per fortuna che siamo un popolo di santi, poeti e Navigatori..!