Fumata bianca per la Consulta: eletti 3 giudici con asse Pd-M5s

Dem e M5 alleati per eleggere Franco Modugno, Augusto Barbera e Giulio Prosperetti. Berlusconi: "Una cosa molto grave"

Fumata bianca per la Consulta: eletti 3 giudici con asse Pd-M5s

Fumata bianca, dopo mesi e mesi, per l’elezione dei tre giudici mancanti al collegio della Corte Costituzionale. I tre candidati sui cui nomi era stato trovato un accordo in giornata sono stati eletti con i seguenti risultati: Modugno 609, Barbera 581, Prosperetti 585. Il quorum richiesto era di 571 voti, pari ai due terzi degli aventi diritto.

Alla 32esima votazione il Parlamento ha eletto i tre giudici mancanti della Corte Costituzionale Franco Modugno, Augusto Barbera e Giulio Prosperetti. I tre hanno raggiunto il quorum di 571 preferenze e vanno quindi a sostituire Luigi Mazzella, Paolo Napolitano e Sergio Mattarella.

L'elezione dei tre giudici è stata possibile grazie all'asse tra Pd e Movimento Cinque Stelle che, così facendo, hanno tagliato fuori Forza Italia. Proprio questo pomeriggio, alla presentazione del libro di Vespa, dopo l'accordo Pd-M5S sulla Consulta, Silvio Berlusconi aveva affermato: "È molto grave che la Corte Costituzionale non abbia neppure un giudice al suo interno che appartenga al centrodestra. È una cosa molto, molto grave".

Commenti