Gabriele, morto a 12 anni per una rara malattia iniziata col mal di pancia

Si è spento ieri, dopo 4 mesi di lotta. Aveva una rara malattia autoimmune che gli aveva colpito il fegato: nemmeno il trapianto l'ha salvato

Gabriele, morto a 12 anni per una rara malattia iniziata col mal di pancia

Gabriele aveva solo 12 anni. Ma sono bastati 4 mesi perché una rara malattia lo strappasse alla sua famiglia. Ieri pomeriggio, giorno del compleanno del suo papà Stefano, Gabriele Patisso è morto.

Era iniziato tutto qualche mese fa, quando un mal di pancia aveva spinto i genitori a portare il figlio al pronto soccorso di Cecina. Lì, i medici che lo hanno visitato hanno capito subito che non si trattava di un semplice mal di stomaco, ma di qualcosa di più grave. Così, un elisoccorso ha trasferito il bambino prima all'ospedale Meyer di Firenze, poi al Bambin Gesù di Roma. Lì è rimasto fino a ieri sera, quando è deceduto. Ad ucciderlo una malattia autoimmune rarissima, che gli ha colpito il fegato e nemmeno il trapianto è servito a salvarlo. Gabriele non ce l'ha fatta ed è morto dopo soli 4 mesi.

"Gabriele era un ragazzo pieno di vita. Amava il basket, giocava nella squadra con mio figlio - racconta al Tirreno Elio Parietti, il presidente del Basket Cecina-È stato tutto così improvviso, una tragedia che abbiamo sperato fino all’ultimo di poter evitare. Vogliamo ricordarlo per questa sua gioia di vivere e per la sua passione sportiva". Tanti i messaggi di cordoglio e di vicinanza rivolti alla famiglia del piccolo.

Sulla pagina Facebook del Basket Cecina, una foto ritrae Gabriele in divisa, con in mano la palla: "Oggi è una giornata nera- si legge-Ciao piccolo grande guerriero".

A ricordare il dodicenne anche Luigi Luperi del Circolo scacchi, altra grande passione di Gabriele: "Non ci sono parole per un dolore così immenso per una così tremenda perdita".

Commenti