Cronache

Gb, via le strisce bianche dalla strada

Una scelta dettata da uno studio governativo. Così si riduce la velocità dei veicoli

Gb, via le strisce bianche dalla strada

Il governo britannico scende in campo, o meglio, in strada per assicurare maggiore sicurezza ai propri automobilisti.

Dopo uno studio governativo, si è scelto di eliminare le strisce biance, quelle continue e anche quello alternata che da sempre dividono e disegnano le corsie di marcia su strade a autostrade del mondo interno. La ricerca ha dimostrato che la rimonzione della bande verniciate sull'asfalto riduce la velocità dei veicoli del 13%.

A essere interessate per prime da questa scelta sono tre superstrade che entrano a Londra. Durante i lavori di riasfaltamento della A22, A23, a sud della capitale, e la A100 che attraversa Londra, le strisce bianche non sono state ripristinate. Secondo il governo britannico il nastro d'asfalto completamente privo di segnaletica orizzontale indurrebbe gli autisti ad una maggiore prudenza, autoimposta proprio dall'assenza di elementi separatori visibili. Non sono mancate le proteste: la Automobil Association (l'Aci britannica) che sottolinea come "i segni ad alta visibilità ai limiti e nel centro della carreggiata possono essere avvistati da grande distanza anche quando piove e sono, con costi limitati, estremamente efficaci nel salvare vite".

Commenti