Genova, multa di 200 euro a una clochard: infastidiva i commercianti perchè bivaccava per strada

Multa per "bivacco": la 65enne slovacca aveva allestito un giaciglio vicino ad alcune vetrine a Genova

Genova, multa di 200 euro a una clochard: infastidiva i commercianti perchè bivaccava per strada

Non vogliamo bivacchi. Scatta così una multa di 200 euro per una clochard slovacca che aveva sistemato qualche coperta e qualche straccio vecchio vicino alle vetrine di Via XX Settembre a Genova. A quanto pare i commercianti della zona non l'hanno presa bene e hanno deciso di chiamare i vigili, lamentandosi. La donna di 65 anni senza fissa dimora aveva infatti allestito un giaciglio sotto i portici del famoso Ponte Monumentale del capoluogo ligure. Mentre stava mangiando, però, la senzatetto è stata invitata ad allontanarsi e gli agenti non le hanno risparmiato un conto salato: 200 euro di multa. Come riporta Tgcom24, la donna avrebbe violato l'articolo 28, comma 1, del regolamento di polizia che vieta di bivaccare in luoghi di interesse pubblico. La storia sta facendo parecchio discutere e sui social c'è già chi parla di "effetto sceriffo Garassino", facendo riferimento all'assessore leghista Stefano Garassino, impegnato su di diversi fronti riguardanti la legalità della città. Il leghista ha dichiarato di non sapere nulla, ma ha aggiunto: "la legge è uguale per tutti".