L'aggressione choc dell'ucraino: così rompe il dito all'infermiere

L'ucraino, completamente ubriaco, aveva appena devastato un locale notturno nel centro di Genova. Trasportato al pronto soccorso del Galliera, ha proseguito con le proprie intemperanze, aggredendo il personale medico

Nuovo episodio di violenza avvenuto all'interno di una struttura ospedaliera ai danni degli operatori in servizio, la notizia in questa circostanza arriva dall'ospedale Galliera di Genova.

A rendersi protagonista in negativo della vicenda è un cittadino di nazionalità ucraina, il quale ha aggredito un infermiere che cercava di calmarlo, arrivando addirittura a fratturargli un dito. Trasportato al pronto soccorso da un'ambulanza che lo aveva caricato a bordo a causa del suo evidente stato di alterazione psico-fisica, lo straniero era reduce da una furiosa rissa scoppiata in centro a Genova.

Nel corso della violenta colluttazione, lo stesso individuo aveva contribuito a danneggiare pesantemente un locale notturno, come riportato dalla stampa locale.

Oltre ai sanitari del 118 erano giunti sul posto anche poliziotti e carabinieri, i quali non hanno tuttavia scortato l'individuo fino all'arrivo nella struttura ospedaliera, come lamentato dagli stessi infermieri che si sono trovati costretti ad avere a che fare con le intemperanze dell'extracomunitario. "È stato trasferito al pronto soccorso con la sola presenza di due militi di una pubblica assistenza e senza l'ausilio dei poliziotti o dei carabinieri per primi intervenuti nel sedare la rissa", hanno riferito alcuni operatori presenti in quei momenti concitati, come riportato da "TeleNord".

L'ora tarda in cui è avvenuto l'ingresso al pronto soccorso del facinoroso ha fatto sorgere dei problemi di sicurezza, come già era stato segnalato da tempo dai dipendenti in servizio nella struttura durante i turni di notte. Erano, infatti, all'incirca le due, un orario in cui il posto fisso di polizia all'interno del Galliera è già vuoto, dal momento che i poliziotti ivi impiegati smontano dal proprio turno all'incirca verso l'una.

Un limite, questo, che aveva già fatto scattare l'allarme più volte in passato, con aggressioni ai danni del personale medico ed infermieristico. Tanto che lo stesso primario del Galliera, il dottor Paolo Cremonesi, aveva già inoltrato richiesta al Comune di Genova affinchè si occupasse di prolungare l'orario di servizio degli agenti impiegati nel presidio di polizia.

Quando l'ucraino è giunto al pronto soccorso, l'unica presenza in grado di proteggere gli operatori era una guardia giurata. Un uomo solo, comunque, quindi non in grado di presidiare l'intera struttura e che nel momento dell'accettazione si trovava già impegnato altrove in un giro di perlustrazione. Anche quando è stato richiesto via radio il suo intervento, inoltre, il vigilante ha avuto estrema difficoltà a bloccare l'extracomunitario, feroce e completamente fuori di sè, senza l'aiuto di rinforzi.

In seguito a quest'ultimo episodio, il Galliera ha lanciato dunque un nuovo allarme al Comune.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Sab, 21/12/2019 - 17:47

Superiore risorsa culturale! Non osate toccarlo, fassistiiihhh

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 21/12/2019 - 17:54

...quello di rompere le dita,di morsicare,mi sembra che sia un vizio delle "risorse"...Sarà la loro "cultura"!

venco

Sab, 21/12/2019 - 17:57

L'immigrazione libera porta solo malintenzionati se non delinquenti in Italia.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 21/12/2019 - 17:58

....ah,dimenticavo...tutti questi danni,queste spese,chi le paga?....Il Governo Ucraino?...una "assicurazione" della "caritas"?,...una "assicurazione" pagata dai votanti PD & soci di merende(M5s compresi)?

Capricorno29

Sab, 21/12/2019 - 19:02

Ma che belle persone che accogliamo in Italia potevamo anche farne a meno

killkoms

Sab, 21/12/2019 - 19:20

in fuga da guera?

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 21/12/2019 - 19:44

Si vede che con l'Ucraina che concede alla Russia il passaggio del gas sul suo territorio per "dissetare" la ricca UE il tipo si è letteralmente gasato.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 21/12/2019 - 19:47

Fosse successo nella ricca e opulenta America del Nord, limbo dei conquistatori Nord Europei, a quest'ora il tipo sarebbe stato ricoverato in una cella frigorifera dell'obitorio.

Una-mattina-mi-...

Sab, 21/12/2019 - 21:22

DEVASTARE E' NEL DIRITTO DELLE VIGENTI TRUPPE (IN)CIVILI DI OCCUPAZIONE: CHI VI SI OPPONE VERRA' A) SCOMUNICATO DA IDDIO IN PERSONA, B)VERRA' PERSEGUITO PER INTERRUZIONE DI REATO