La giornalista Sara Giudice aggredita e picchiata a Roma

Durante un servizio sul traffico di rifiuti Sara Giudice è stata minacciata e menata alla periferia di Roma: la denuncia di Corrado Formigli

Un frame del video dell'aggressione

Sara Giudice stava documentando il traffico clandestino di rifiuti alla periferia di Roma per Piazzapulita. Un servizio di inchiesta, che tutto avrebbe dovuto essere meno che pericoloso.

Eppure non appena la cronista ha iniziato a fare qualche domanda scomoda - Perché non ci sono le certificazioni necessarie per il tracciamento dei rifiuti? Da dove vengono quei materiali ferrosi appena scaricati al deposito? - I gestori della discarica in questione iniziano ad alterarsi.

Prima le minacce e le intimidazioni, le consuete invettive contro il cameraman, che pure effettua le riprese su suolo pubblico. Poi la situazione degenera. La Giudice e l'operatore salgono in macchina per allontanarsi, ma un uomo blocca la portiera. Impedisce ai due di allontanarsi.

Poi, una volta che la giornalista riesce a chiudere la porta, arriva un altro energumeno. Volano parole grosse: "Scendi che te scasso! Dammi il fèro che te sfonno". Il finestrino viene sfondato a colpi di mazza, il cameraman malmenato e la telecamera, a quanto pare, distrutta. Per fortuna restano le immagini a documentare l'inciviltà e la violenza di chi vuole impedire la libera informazione.

Commenti

illupodeicieli

Ven, 30/09/2016 - 11:00

In casi come questo occorre ritornare lì in forze e dargliele di santa ragione: solo così chi, ormai lo si vede e si legge, tende a fare ciò che gli pare, può essere rimesso in riga. Parcheggiatori abusivi, gente che viaggia nei bus con i piedi sui sedili e senza pagare il biglietto, gente che occupa abusivamente abitazioni destinate ad altri...basta!

cgf

Ven, 30/09/2016 - 11:30

che tutto avrebbe dovuto essere meno che pericoloso? 'ndo vive?

Ritratto di settimiosevero

settimiosevero

Ven, 30/09/2016 - 11:40

come i politici insegnano, anzi legiferano, le riprese sono vietate, lasciateli delinquere in pace, dopotutto in parlamento o nelle discariche, l'individuo è fratello.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Ven, 30/09/2016 - 11:45

Come ci è arrivata la giornalista come mai non ci è mai arrivato qualcuno del comune? La solita storia, quindi non vengano a dire che non ne sapevano nulla. E' il sistema malato. In questo caso basterebbe chiudere l'attività, una bella multa e se vuoi lavorare ti metti a norma.

Ritratto di marystip

marystip

Ven, 30/09/2016 - 12:33

FANNO I BUONISTI, PROCESSANO I POLIZIOTTI, ECCO LE CONSEGUENZE.

giginonapoli

Ven, 30/09/2016 - 12:55

Oramai in Italia comandano i delinquenti, appoggiati dal Governo... Un Italiano in Germania.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Ven, 30/09/2016 - 13:46

Questi sempliciotti di giornalisti, qualsiasi sia la loro Rete di appartenenza, sono così sprovveduti che, beata la loro dabbenaggine, credono ancora di vivere in un tranquillo e sicuro Stato di Diritto. Si sono solo resi conto di che cosa possa essere la dura Legge della Giungla. Le minacce? Lo spavento? Telecamera e vetro distrutti? A occhio e croce e di questi tempi si può ben dire che sia andata bene. Eventuali loro denunce serviranno a ben poco.

lavieenrose

Ven, 30/09/2016 - 14:15

Ho visto la trasmissione ieri sera e mi spiace andare contro corrente. La giornalista si è rivelata poco accorta e di scarsa professionalità. Subito dopo la prima risposta avrebbe dovuto fingere di lasciar perdere e poiritornare in una situazione di sicurezza per documentare il reato, tanto in quel luogo era chiaro che il rilascio del materiale ferroso non era occasionale ma continuo. Così ha perso uno scoop veramente importante e la possibilità di raccogliere prove inconfutabili per incstrarli guadagnandoci anche personalmente nella valutazione della sua professionalità. Consiglio a Formigli di richiedere maggior professionalità ai suoi collaboratori perchè non basta essere dei falsi mastini, bisogna usare la testz per portare a casa risultati concreti che vanno ben oltre lo scoop.

chebruttaroba

Ven, 30/09/2016 - 14:38

Gli amici delle Coop, della Raggi e della Muraro?

gedeone@libero.it

Ven, 30/09/2016 - 15:58

Chissà perché quando a Roma comandava il PD Formigli questi scup non li faceva.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 30/09/2016 - 18:26

Prima col PD non li facevano questi servizi, perchè sono loro amici. Sono pagati per questo, devono fare servizi per colpire gli avversari. E basta. Come i centri sociali, sfasciano le città se governano gli altri, mai quando ci sono i loro amici, come i sindacati, fanno scioperi selvaggi spesso violenti quando governano gli altri, al tavolo si siedono solo quando ci sono gli amici, e va tutto bene, A tarallucci e vino.

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Ven, 30/09/2016 - 19:40

E dunque, com'e finita? Si subisce, come sempre. Minacciare, aggredire non è più reato, anzi strano che l'energumeno non abbia ancora chiesto un lauto risarcimento perchè mentre cercava di massacrare la giornalista, si è fatto uno strappo al braccio. Politicanti corrotti e ipocriti, non volete il Far-West, ma ci avete ridotti tutti a peones! Ci vorrà un cavaliere pallido...

Alessio2012

Ven, 30/09/2016 - 19:51

Meno male che ora c'è la Raggi!

justic2015

Ven, 30/09/2016 - 20:19

Che tristezza che siete pecoroni, quel signore che presenta piazza pulita e con quelli che hanno malmenato sia giornalista e quello con la macchina da presa, un paio di anni orsono ho viagiato in metro dal centro verso cinecitta,non appena salgo sul vagone metro trovo un signore di pelle nero pachistano che occupava due sedile uno con i piedi e laltro con il culo il mio istinto allatto era di darle una sberla e attaccarlo al finestrino,mentre persone che ne avevano bisogno di sedersi perche` anziani stavano inmpiedi ,poi ho guardato in giro e ho cambiato idea se per loro va bene cosi ormai si sono adeguati alle nuove culture ,io non vivo nel bel paese da oltre 50 anni pero` venivo molto spesso e sono informato di tutto e per dire la verita per conto mio fa tutto schifo, concludo conun rammarico vedere questi pecoroni di italiani parassiti cosi rammolliti.

veronica01

Ven, 30/09/2016 - 21:07

Io sono contro la violenza fisica, non si dovrebbe mai arrivare a tanto. Però questa giornalista è entrata in una proprietà privata, con insistenza, a parere mio ha provocato gente come questa e cosa pensava che non avessero reagito, o forse lo sperava per poi riprenderli? Hanno usato lo stesso metodo di quando avevano invaso la proprietà di Lo Cicero e la giornalista chiusa in macchina, in diretta, diceva che la stavano minacciando e non era vero. Questo non è giornalismo.

fifaus

Ven, 30/09/2016 - 21:56

Beh, che mai è successo? La polizia, tanto quella municipale tanto quella di Stato, non si sogna di intervenire: mica è coinvolta CasaPound..

Trinky

Ven, 30/09/2016 - 22:44

la civiltà avanza....la magistratura italiana la precede!

Algenor

Sab, 01/10/2016 - 00:45

Roma é sempre piú vicina al Terzo Mondo.

Algenor

Sab, 01/10/2016 - 00:45

La città candidata alle Olimpiadi! Ah ah ah ah

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 01/10/2016 - 01:09

@Trinky: troppo ottimista non pensare che è il popolo italiano che viene mandato allo sbaraglio simil gregge governato da cani rabbiosi e pastori sciacalli. Ossequi.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Sab, 01/10/2016 - 07:45

Civilta' romanesca

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Sab, 01/10/2016 - 07:51

Magari poi questa giornalista ee' della serie boldriniana, quelli cioe' che "i poliziotti sono troppo violenti con i poveri criminali e il carcere non serve perche' bisogna rieducare", cosa che peraltro si puo' intuire dal fatto che non le e' venuto in mente in nessun momento di chiamare la polizia mentre i due energumeni trattenevano l'auto. In tal caso ha avuto un assaggio delle conseguenze delle proprie idee progressiste. Sulla sua pelle.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 01/10/2016 - 11:53

Si saranno detti: "ma come, col governo di Marino, sapevate, andava così tutto bene, d'accordo a non fare servizi e interviste? E ora vi rimangiate la parola, venite qui a rompere i marroni?" Fatti i patti con certa gente, poi non ci si deve lamentare se non ti trattano coi guanti, soprattutto se cerchi di fregarli, come loro fanno al solito.

Ritratto di nando49

nando49

Sab, 01/10/2016 - 11:54

Sono i risultati di "mafia capitale". Anche la Raggi se non si adsgua rischia grosso