Gismondo: "La tregua da Covid? Ecco quanto durerà"

La virologa del Sacco spiega come sono andate davvero le cose. E mette in guardia per il futuro: "Dobbiamo prepararci"

"Negazionista". È questo l'ultimo appellativo usato per definire Maria Rita Gismondo, direttrice del Laboratorio di Microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze del Sacco. Un appellativo - quello di negazionista - usato per screditare un convegno che si è tenuto al Senato lo scorso 27 luglio. Insieme a lei, oltre a diversi esponenti politici, molti medici e studiosi, come Matteo Bassetti, Giuseppe De Donno, Massimo Clementi, Giulio Tarro e Alberto Zangrillo (in diretta Skype). Esperti che in questi mesi di pandemia abbiamo imparato a conoscere. E qualcuno anche ad apprezzare. Medici e ricercatori che non hanno negato il Coronavirus - come invece qualcuno vorrebbe far credere - ma che non ci hanno nemmeno terrorizzato. Qualcuno di loro ha anche sbagliato, come la stessa Gismondo (ma allora perché non ricordare che Burioni disse che il rischio era zero?). Tutti, però, si sono rimboccati le maniche per cercare di capire, studiare e mettere nell'angolo il virus.

La lunga premessa per dire un po' di più dell'autrice, Maria Rita Gismondo, di Ombre allo specchio. Bioterrorismo, infodemia e il futuro della crisi (La Nave di Teseo). Un libro che cerca di fare un po' di chiarezza sulla vicenda Covid-19 a sette mesi dall'inizio ufficiale della pandemia e di tracciare possibili scenari per il futuro. Già perché, mentre in Italia l'epidemia sembra rallentare (poco più di 300 casi lievi al giorno) nel mondo il virus continua a diffondersi, soprattutto negli Stati Uniti e in Brasile. Cosa accadrà domani? Dobbiamo davvero temere il virus?

Partiamo da un presupposto, come ricorda la virologa nel suo libro: le malattie fanno parte della vita e della storia dell'uomo. Hanno decimato popolazioni e stroncato prematuramente vite, come nel caso della spagnola. Hanno cambiato il corso di battaglie, come fece la peste durante il conflitto tra Atene e Sparta. In poche parole, hanno plasmato il mondo. Ma noi ce ne siamo dimenticati. Per il mondo occidentale, infatti, le epidemie sono state a lungo un qualcosa di lontano. Certo, c'era stata la Sars, ma tutto sommato si era trattato di un fenomeno contenuto. Ebola e colera, invece, sono malattie che, con un certo cinismo, molti vedono lontane. Non ci toccano, dunque non esistono. Ma non è così, come abbiamo raccontato su queste pagine.

Il vero problema di questo virus è che ci ha colti impreparati. Il governo stesso, forse, non credeva al reale pericolo di Sars-Cov-2, come spiega la Gismondo: "Con la prima ordinanza si nominava, quale commissario con la responsabilità di gestire gli interventi necessari a superare la situazione di emergenza, Borrelli, già capo della Protezione civile. Viene da chiedersi quale sia stata la motivazione alla base di tale scelta. Tutti i compiti affidati alla Protezione civile sarebbero comunque stati svolti, con o senza nomina, con o senza stato di emergenza. E, benché Borrelli sia un professionista serio e preparato, per un'emergenza sanitaria ci saremmo aspettati una figura di spicco nell'ambito delle bioemergenze, con anche il supporto dell'Iss, organo ufficiale di consulenza del ministero della Salute. La realtà, secondo me, è che nessuno in quel momento credeva nella reale gravità della situazione e quelle decisioni sono state dettate da motivazioni molto più complesse, oltre che precauzionali. La scelta, probabilmente, mirava più che altro a far vedere alla nazione che il governo si stava organizzando con il supporto di persona autorevole, conosciuta dai cittadini per l'intervento su crisi precedenti (il terremoto nelle Marche) più che per la sua competenza in sanità".

Perché, per affrontare davvero questa emergenza sanitaria, sono necessari innanzitutto preparazione e quattrini, come è stato fatto per l'ospedale in Fiera a Milano (la cui utilità però la Gismondo mette in dubbio). L'Oms, che pure in questa pandemia non è sempre stato all'altezza del suo compito, negli ultimi otto anni ha messo sul tavolo 200 milioni di dollari per un progetto chiamato Pandemic Influenza Preparadness Framework (Pip). Nel 2018, ricorda la Gismondo, l'Oms ha pubblicato un documento intitolato Passi essenziali per lo sviluppo e l'aggiornamento di un piano nazionale di preparazione a una pandemia influenzale in cui si avvertiva: "Il mondo deve aspettarsi un'epidemia di influenza killer, e anzi deve essere sempre vigile e preparato in modo tale da poter combattere la pandemia che sicuramente si verificherà". E così è stato. Poco più di un anno e mezzo dopo, il nuovo coronavirus entrava in scena.

E dobbiamo abituarci a scenari simili in futuro, come ha spiegato più volte David Quammen, e come ricorda la Gismondo: "Se tutto andrà bene avremo otto, dieci anni di tregua". In un mondo sempre più globalizzato, infatti, le malattie si spostano più velocemente: "Passata questa epidemia, infatti, comincerà l'inevitabile countdown verso la prossima. Le condizioni globali, soprattutto l'allargamento dei centri urbani verso le foreste, fanno sì che aumentino i contatti tra l'uomo e gli animali selvatici di alcune aree, serbatoio di virus sconosciuti al nostro organismo. Inoltre l'aumento vertiginoso degli spostamenti della popolazione - da un lato graze ai viaggi aerei, dall'altro per colpa di esodi, guerre e siccità - giocherà un ruolo di acceleratore di possibili contagi".

La grande partita, come stanno giustamente dicendo tutti, si giocherà questo autunno, quando l'influenza stagionale si affiancherà al coronavirus, che certamente non ci avrà abbandonati: "Ciò che potrà riverlarsi una vera sfida - scrive la Gismondo - sarà la diagnosi precoce, perché le due infezioni si manifestano con sintomi sovrapponibili. L'errore diagnostico sarà sempre in agguato e avremo bisogno di test di laboratorio in grado di differenziare le due cause. Questi test esistono e sono molto attendibili e rapidi. Saremo in grado di averne a sufficienza? Si sta procedendo con l'identificazione di un percorso diagnostico e l'approvigionamento del materiale necessario?".

Questo lo scenario futuro. Senza paura, non ci resta che prepararci. Il conto alla rovescia è già iniziato.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Marco_Cavedon

Marco_Cavedon

Dom, 09/08/2020 - 12:31

Ennesimo convegno di "esperti" dal quale emerge il nulla cosmico più totale. Le malattie ci sono sempre state, dobbiamo accettare lo stato di fatto perchè il mondo è sempre più globalizzato e altre perle varie...Se dobbiamo pagare stipendi a delle persone per dire tali scempiaggini possiamo tranquillamente farne anche a meno. Molto meglio darli a chi i problemi si pone nell'ottica di risolverli senza andare tanto in televisione e nei convegni a fare i fenomeni.

Junger

Dom, 09/08/2020 - 12:44

Rispettabili opinioni personali. La scienza non sa e non può predire il futuro mentre i media alimentano la paura e l'insicurezza globali. Intanto l'economia va a pezzi in quanto viene meno la domanda di beni e servizi. A giugno la vendita di auto è calata del 50 per cento.

SemprePiùBasito

Dom, 09/08/2020 - 12:46

Signori, vedo che siamo veramente in una situazione di terrorismo, ogni momento si scrivere quello che pensa un virologo per impaurire più o meno la gente. Sappiamo che qui in Italia ogni virologo sa già cosa succederà, mi sembrano dei veggenti, non dei medici ricercatori. In più mettiamo i giornalisti che per far bella figura ed avere i titoli a caratteri cubitali aggiungono del loro esponendo i fatti in modo tragico se pro Premier (covid politico). Veramente siamo ormai in una informazione non credibile nauseante e mettiamoci lo zampino della censura del Governo. Questa è disinformazione voluta.

agosvac

Dom, 09/08/2020 - 12:56

E' sempre stato così, anzi qualche secolo fa l'uomo viveva più a contatto con la Natura di quanto faccia oggi, eppure non si è estinto. Le malattie e le epidemia ci sono sempre state, alcune hanno causato molti ma molti più morti di questo strano virus che sembra essere molto contagioso ma poco mortale. Ho cercato sul web i morti totali nel mondo che sono risultati poco più di 716 mila. Questo significa una percentuale di morti rispetto alla popolazione mondiale di, guarda un po': lo 0,012%. Come è possibile che a fronte di così pochi morti molti Governi hanno bloccato l'economia mondiale? Oppure c'è stata una totale strumentalizzazione di un virus pericoloso ma non devastante per farci sopra un casino di bei soldini?????

trasparente

Dom, 09/08/2020 - 13:07

Questi virologi stanno diventando dei veri e propri influencer.

Ritratto di Walhall

Walhall

Dom, 09/08/2020 - 13:13

@SemprePiùBasito: quasi tutti queste virus-stars hanno certezze perché sanno già cosa i loro mandanti hanno preparato, secondo forecasts informatici cui parametri sono prettamente umani. È la religione del momento. Qualcuno sostiene che siamo in troppi su questo pianeta. Più siamo, più diventa complesso controllare il formicaio. Ma se la regina viene intercetta e isolata il formicaio si estingue. L'essere umano non è una formica, ha la capacità di elaborare le informazioni e adattarsi eccellentemente dinnanzi ai problemi, sempre se spronato dalla volontà. Se pensa che in Italia siete messi male, venga da noi in Germania, ma resterà profondamente deluso nonostante una apparente e circoscritta libertà, una maggiore chiarezza espositiva da parte della politica nostrana, un più tenace desiderio di ricerca della verità da parte della gente. Nulla è perduto, se lo si vuole.

xgerico

Dom, 09/08/2020 - 13:13

@agosvac-Dom, 09/08/2020 - 12:56- Che bello leggere altrui statistiche! A me sovviene quella statistica cantata da Pippo Franco in cui diceva che al mondo uno mangia un pollo e mezzo a persona, però io non lò mai assaggiato!

manson

Dom, 09/08/2020 - 13:18

Intanto in Cina è riscoppiata la peste. Ma perché arriva tutto da lì?

Ritratto di Marco_Cavedon

Marco_Cavedon

Dom, 09/08/2020 - 13:20

@agosvac. E' sempre stato così non significa granchè, nè da un punto di vista scientifico nè morale. C'è sempre stato il crimine, la schiavitù, un tempo si moriva anche per un banale raffreddore e se la scienza si fosse appiattita ai livelli della Gismondo, saremmo ancora là. Rapportare il numero di morti legati al covid-19 al totale della popolazione è un calcolo privo di ogni validità epidemiologica e statistica. Il covid-19 nel mondo nel giro di 7 mesi ha ucciso 750 mila persone, i virus influenzali normali ne uccidono in un anno intero una cifra che va dai 250 mila ai 650 mila, e anche in questo caso si parla di un problema non da poco anche da un punto di vista economico.

Libero 38

Dom, 09/08/2020 - 13:25

Un'altra esperta che cerca notorieta'.Roba da non credere. 10 esperti con 11 differenti opinioni.

Klotz1960

Dom, 09/08/2020 - 13:31

Vergognatevi - in nessun Paese al mondo eśiste questo circo equestre di virologi che sparano teorie estreme e previsioni "infallibili" per andare in prima pagina. Grazie al cielo esiste la stampa scientifica anglosassone.

savonarola.it

Dom, 09/08/2020 - 13:52

Un'altra eccellenza pagata per dire ovvietà.

xgerico

Dom, 09/08/2020 - 13:54

@Klotz1960-Dom, 09/08/2020 - 13:31- Eccone un'altro che ci vuole far sapere di conoscere le lingue!

Giorgio5819

Dom, 09/08/2020 - 13:55

Questa deve imparare un'arte difficile al giorno d'oggi... tacere quando non sa cosa dire...

Ritratto di Fanfulla

Fanfulla

Dom, 09/08/2020 - 14:01

Ma basta col terrorismo mediatico, avete trasformato una pulce in Godzilla !!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 09/08/2020 - 14:08

Penso che il cancro abbia fatto più morti ed anche verso giovani e noi ci spaventiamo del covid?

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 09/08/2020 - 14:10

Ci dicano quando dovremmo stare a casa, e chi vuole uscire esca, e che vada a farsi friggere.

ClioBer

Dom, 09/08/2020 - 14:17

Però, ad onor del vero, la Gismondo non si è screditata partecipando al convegno al Senato, ma con le sue dichiarazioni, tendenti a svilire la pericolosità del virus, all’inizio dello scoppio della pandemia. In ogni caso, ora fa bene a temere (come dovrebbe fare chiunque) una recrudescenza del terribile parassita, perché ho l’impressione che questa pausa “gli possa servire” per perfezionare la sua capacità distruttiva. Insomma, siccome abbiamo imparato che affrontarlo di petto era sbagliato, non vorrei trovasse il modo (motu proprio o chissà???) di eludere le terapie che abbiamo trovato per neutralizzarne gli effetti.

BEPPONE50

Dom, 09/08/2020 - 14:21

Pensavo che non si facesse piu sentire questi voglio farsi solo pubblicita'

tremendo2

Dom, 09/08/2020 - 14:34

un libro che non leggerò, perché di una persona con la faccia come la Gismondi io non mi fido. Per me una mancata cartomante, se adesso comincia a fare profezie.

Albius50

Dom, 09/08/2020 - 14:43

Il male di questo mondo si chiama GLOBALIZZAZIONE, COLONIZZAZIONE e SOVRA-POPOLAZIONE la cosa ridicola è che ormai non serve viaggiare gli incontri potrebbero avvenire ON LINE, ma il POTERE è in mani di pochi SENZA SCRUPOLI.

nerinaneri

Dom, 09/08/2020 - 15:00

...l'inps già si frega le mani...

vinnynewyork256

Dom, 09/08/2020 - 15:28

oddio.. prego al mio Signore di far sparire 'sto Virus.. così sparisce per sempre 'sta virologo ..

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Dom, 09/08/2020 - 15:44

X Marco_Cavedon 12.31: mi dici chi sarebbero queste persone che si pongono i problemi nell'ottica di risolverli? Spero che non siano i vari Borrelli o Arcuri o, peggio, i vari conte, casalino, demichelis, speranza, dimaio, toninelli, distefano, dibattista, grillo .... e compagnia cantante....

Ritratto di Marco_Cavedon

Marco_Cavedon

Dom, 09/08/2020 - 17:08

@scimmietta. Infatti non ho mai detto che la sinistra (di cui non faccio parte) ha gestito bene la cosa. Nel mese di febbraio hanno invitato tutti a continuare a vivere come se il problema sanitario non esistesse, posizione che poi è stata presa dalla destra cosiddetta sovranista solo per andare contro il governo. Devo forse ricordare gli articoli di questo quotidiano di marzo, dove parimenti si definiva una bestialità mettere sullo stesso piano covid-19 ed influenza normale ? Mi riferisco più che altro ai ricercatori e medici che sono stati in prima linea nel soccorrere i malati (spesso rimettendoci la vita) e a chi è veramente impegnato nel trovare cure e vaccini efficaci, e non va a fare la prima donna per televisione.

Robdx

Dom, 09/08/2020 - 17:29

Agosvac la signora Gismondi è quella che affermava che là ventilazione meccanica era la causa della maggior mortalità nei pazienti covid in Italia,non aggiungo altro sulla credibilità che può avere dopo certe affermazioni.Come lei sostiene si cerca di fare del terrorismo psicologico quando in realtà la mortalità è appena superiore a quella della febbre,ma forse dimentichiamo che a novembre ci saranno le elezioni negli usa...

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Dom, 09/08/2020 - 17:55

X Marco_Cavedon 17.08: spiacente, ma non ho fatto distinzione tra destra o sinistra, ho semplicemente citato alcuni, certamente non tutti, di quei personaggi che hanno gestito l'emergenza pandemica .... se sono tutti di area governativa è una questione "accidentale" .... a te fare i nomi di persone che ritieni appropriate. Ad esempio una persona come Bertolaso, con il suo backrouund, avrebbe gestito meglio o peggio di personaggi come Borrelli o, addirittura, Arcuri?

Ritratto di veronika

veronika

Lun, 10/08/2020 - 11:07

da sottolineare: "l'OMS nel 2018 preparava già le linee guida" per il virus degli amici cinesi...

timoty martin

Lun, 10/08/2020 - 11:33

Ci mancava anche questa illuminata per diffondere ancor più ansia e preoccupazioni in Italia. Non perda tempo in interviste e auto pubblicità, lavori e basta

graffio2018

Lun, 10/08/2020 - 12:15

maq come fanno a dire che quel convegno era negazionista del virus, visto che hanno partecipato medici che lavoravano in ospedale e pure Nicola Porro che il virus l'ha avuto???

Ritratto di pipporm

pipporm

Lun, 10/08/2020 - 12:26

Profezie??? Se già fossero capaci, sarebbe un miracolo

giovanni235

Lun, 10/08/2020 - 14:16

Cosa ci vuole ancora per fare di questa veggente il nuovo presidente della Repubblica,capo del governo,capo di tutto,magistratura,Forze Armate,ministro di tutti i ministeri,capo di tutta la scienza mondiale??? Cosa aspettiamo??? Questa ci darà anche la vita eterna!!!