Giugliano: rapina poste col coltello. Ma è ufficio “no cash”

Non sempre i ladri riescono a fuggire col bottino. Soprattutto quando il bottino non esiste. È la strana avventura capitata ad un rapinatore

Non sempre i ladri riescono a fuggire col bottino. Soprattutto quando il bottino non esiste. È la strana avventura capitata ad un rapinatore che è entrato in azione in ufficio postale di Giugliano-Mugnano. Di fatto l'uomo è entrato dentro l’ufficio postale per rapinarlo. Ma una volta entrato, magari dopo giorni di appostamenti, ha fatto una scoperta: ha sbagliato obiettivo. L’ufficio scelto per il colpo era uno di quelli “no cash”, dove si fanno operazioni soltanto con bancomat e carte di credito. Così al rapinatore distratto non è rimasto che tornarsene a casa a mani vuote. E accaduto lunedì mattina all’ufficio postale di via Giugliano-Mugnano, alla periferia di Giugliano (Napoli).

Il rapinatore è entrato nell’ufficio dove è possibile eseguire operazioni solo con carte di credito o prepagate, ha estratto un coltello ed ha chiesto ai cassieri di consegnare il denaro. Ma nei cassetti non c’era neanche un euro. I dipendenti hanno dovuto faticare non poco per convincere però il rapinatore. Il malvivente si è allontanato forse a bordo di una vettura. Sulla vicenda indagano i carabinieri.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.