Green pass, tutte le novità in arrivo

La Commissione della Camera ha dato il via libera. La proroga del certificato verde riguarderà anche i guariti che hanno ricevuto una sola dose di vaccino

Green pass, ecco le novità in arrivo

È arrivato il via libera alla proroga della validità del Green pass a 12 mesi. La Commissione affari sociali di Montecitorio ha infatti approvato l’emendamento riguardante il certificato verde. Sono due gli emendamenti uguali, uno presentato dal Partito democratico, a prima firma Elena Carnevali, e l’altro dalla Lega, a prima firma Rossana Boldi.

Prorogata la validità del Green pass

La proroga a 12 mesi comprenderà anche i guariti dal virus che hanno ricevuto una sola dose di vaccino. Proprio su questo punto il coordinamento guariti Covid ha chiesto delucidazioni: “In particolare se la proroga è estesa anche ai guariti che non hanno ricevuto nessuna dose di vaccino”. Il primo via libera era arrivato lo scorso 27 agosto dal Comitato tecnico scientifico all’allineamento della durata del Green pass agli studi sulla resistenza degli anticorpi al Covid.

La capogruppo del Pd, Elena Carnevali, ha spiegato che “la validità di dodici mesi del Green pass diventa norma primaria, superando l’attuale scadenza di nove. Il prolungamento è certamente un incentivo a garantire la protezione personale e della collettività, a riacquistare maggiori spazi di libertà e a scongiurare il pericolo di nuove chiusure e lockdown”. La dem ha anche tenuto a dire che si tratta di "un passaggio molto importante, una scelta compiuta sulla base delle valutazioni scientifiche del Cts che confermano l'efficacia della proroga della validità del green pass, comprese le persone guarite e vaccinate con una dose".

Sono validi anche i test salivari

È stata approvata anche un’altra modifica che prevede la validità dei test salivari per poter ottenere il Green pass, in aggiunta a quelli già previsti come i test antigenici e quelli naso-faringei. Il termine del prezzo calmierato dei tamponi effettuati nelle farmacie slitterà dal 30 settembre al 30 novembre. Il sottosegretario di Stato alla Salute, Andrea Costa, al termine delle votazioni ha sottolineato che “l'emendamento approvato oggi permette l'estensione da nove a dodici mesi della validità del Green pass per i vaccinati con due dosi e per i guariti vaccinati con una dose. È un'ulteriore buona notizia verso il percorso di recupero della normalità”.

Da ieri, mercoledì primo settembre, è entrato ufficialmente in vigore il decreto firmato lo scorso 6 agosto riguardante l’estensione della certificazione verde, obbligatoria non solo per accedere a ristoranti al chiuso, a teatri, palestre e altre attività, ma anche per salire a bordo di mezzi di trasporto a lunga percorrenza. Per ottenere il Green pass si dovrà avere uno dei tre requisiti: essere guariti dal Covid, essere vaccinati, oppure aver effettuato un test molecolare, antigienico o salivare risultato negativo. Nei primi due casi il certificato avrà validità di 12 mesi, mentre nel terzo di 48 ore.

Commenti