Ha relazione con alunna: prof indagato per atti sessuali con minorenne

Sconcerto a Savona dopo l'apertura di un'indagine a carico di un professore per avere avuto rapporti sessuali con una sua studentessa minorenne. L'uomo, a cui è stato sequestrato il computer, è stato sospeso dall'insegnamento

Ha relazione con alunna: prof indagato per atti sessuali con minorenne

Savona sotto choc dopo la notizia dell'indagine a carico del professore di un istituto superiore della città. L'uomo, sulla cui identità vige il massimo riserbo, è accusato dalla procura savonese di atti sessuali con una sua alunna, oggi maggiorenne ma 17enne all'epoca dei fatti di cui è accusato. Il professore, al centro di un’inchiesta coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica di Savona, Giovanni Battista Ferro, è stato sospeso dall’insegnamento in via cautelativa già da fine novembre. Lo riporta Il Secolo XIX.

La vicenda è emersa sotto Natale ma la notifica al professore dell'avviso di garanzia risale allo scorso 23 novembre. Su autorizzazione del pm competente, gli agenti della squadra mobile hanno perquisito l'ufficio dell'insegnante e sequestrato alcuni effetti personali tra cui un computer, di proprietà della scuola ma utilizzato dal docente. Il pm Ferro ha disposto una consulenza tecnica. Contattato dal Secolo XIX, il dirigente scolastico dell'istituto dove lavorava il docente ha confermato di avere "subito informato il Provveditorato agli studi, che ha avviato un procedimento di sospensione" e "aperto un procedimento disciplinare".

La presunta relazione tra il professore e la studentessa sarebbe nata sui banchi di scuola e proseguita nonostante l'uomo fosse stato trasferito in un'altra sezione. Il rapporto tra il docente e la 17enne sarebbe passato inosservato a lungo, fino a che la famiglia della ragazzina non ha notato qualcosa di strano. L'insegnante è indagato per atti sessuali con minore (art. 609 quater del Codice penale), con la procura che sta vagliando eventuali sms e ascoltando testimonianze che possano provare l'eventuale reato. Il preside della scuola dove lavorava il professore ed è già stato sentito. Non è da escludere che gli inquirenti facciano lo stesso con altri insegnanti.

Commenti