"Ho pensato di atterrarlo con un pugno...". Il reteroscena di Sgarbi sullo scontro con Mughini

Consegna straordinaria di un un tapiro gigante per Vittorio Sgarbi, raggiunto da Valerio Staffelli nel giorno del suo 70esimo compleanno

"Ho pensato di atterrarlo con un pugno...". Il reteroscena di Sgarbi sullo scontro con Mughini

Vittorio Sgarbi festeggia oggi, 8 maggio, 70 anni e come regalo per il suo compleanno ha ricevuto un enorme tapiro d'oro da parte di Striscia la notizia per la rissa in cui è stato coinvolto da Giampiero Mughini sul palco del Maurizio Costanzo show. Il tapiroforo Valerio Staffelli ha seguito il critico d'arte e l'ha intercettato a Boretto (Reggio Emilia), dove si trovava per una mostra, facendogli trovare il poco ambito premio, accolto con con un sorriso dal parlamentare, che è tornato a commentare la vicenda.

"Potrebbe essere un tapiro che mi viene dato per quello che ho fatto, ma in realtà io ho subito. Quindi possiamo condividerlo con Mughini", ha detto Vittorio Sgarbi a Valerio Staffelli mentre riceveva il tapiro in una forma ben più grande e pesante di quella standard. Il motivo dietro questa scelta è stato spiegato proprio dal telegiornale satirico di Canale5, che in questo modo ha voluto preservare l'incolumità del suo inviato davanti alle ben note intemperanze del critico d'arte. Nel 2002, infatti, durante la consegna di un altro tapiro che, quella volta, era delle solite dimensioni, Vittorio Sgarbi cercò di scaraventarlo addosso all'inviato.

Stavolta la consegna è andata bene e il critico d'arte sembra aver preso con ironia il premio di Striscia la notizia, rivelando un retroscena su quanto accaduto sul palco del Maurizio Costanzo show: "Ho pensato di atterrare Mughini con un pugno, ma avrei fatto una figuraccia. Allora sono stato fermo". I due saranno probabilmente ospiti di una prossima puntata del programma della seconda serata di Canale5 condotta da Maurizio Costanzo, che ha già chiesto a Mughini e a Sgarbi di rincontrarsi per un chiarimento pacificatore. Con la sincerità che da sempre lo contraddistingue, il critico d'arte ha già dichiarato che l'iniziativa non lo convince più di tanto.

Le acredini tra Vittorio Sgarbi e Giampiero Mughini non sono recenti e vanno fatte risalire ad almeno tre anni fa. Era il 2019 e i due si trovavano nello studio di Stasera Italia. Quella volta il tema della discussione era la crisi del governo Conte I ma in quell'occasione Sgarbi e Mughini arrivarono a un confronto frontale molto ravvicinato, senza però scontrarsi fisicamente. Sul palco del Maurizio Costanzo show, invece, la situazione è stata più caotica e il critico d'arte si è addirittura ribaltato dalla sedia davanti allo stupore di tutti i presenti, increduli davanti a quella scena.

Commenti