Immigrati, Pansa: "Coi disperati arrivano anche terroristi"

Il capo della polizia: "Le organizzazioni terroristiche coinvolte nel traffico di migranti"

Immigrati, Pansa: "Coi disperati arrivano anche terroristi"

"Insieme ai disperati in cerca di pane e diritti possono arrivare in Europa anche militanti, o potenziali militanti, di organizzazioni terroristiche in guerra con l’Occidente". È l'allarme che lancia Alessandro Pansa, parlando del fenomeno dell’immigrazione durante la cerimonia del 162esimo anniversario del Corpo.

"Queste organizzazioni sono coinvolte nel traffico di migranti dall’Africa" ha ricordato il capo della polizia, "Il terrorismo internazionale, alla ricerca di azioni sanguinose in Paesi dove l’impatto sull’opinione pubblica e la eco mediatica sono assai maggiori che nelle loro are d’origine, costituisce una minaccia della quale siamo consapevoli". Non bisogna dimenticare poi, ha spiegato, "le dinamche interne, dove l’anarco-insurrezionalismo va sempre più strutturandosi e trova interlocuzione con il mondo variegato dell’antagonismo e dei reduci delle frange terroristiche di ispirazione marxista-leninista". Anche per questo "non dovrebbe essere più tollerabile che a manifestazioni autorizzate prendano parte impunemente persone mascherate e armate".

In ogni caso, assicura Pansa, gli italiani possono stare tranquilli: "La polizia di Stato è un organismo sano, formato da donne e uomini che hanno collocato il rispetto della democrazia e delle leggi in cima alla lista dei valori in nome dei quali ogni giorno mettono in gioco la loro intelligenza e la loro incolumità", ha sottolineato, "La polizia di Stato è e resterà sempre dalla

parte della legge e di chi la amministra, senza alcuna riserva. Di questo intendo esser garante e state certi che, ove ve ne fosse bisogno, non esiterò come ho già fatto a intervenire con la massima determinazione".

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
ilGiornale.it Logo Ricarica