L'incidente, poi la fuga del pirata della strada: i genitori di Stefano Cucchi in ospedale

I genitori di Stefano Cucchi sonostati investiti. L'appello della figlia: "Chiunque ha visto qualcosa si faccia avanti"

L'incidente, poi la fuga del pirata della strada: i genitori di Stefano Cucchi in ospedale

I genitori di Stefano Cucchi sono finiti in ospedale dopo che un pirata della strada ha mandato in testa coda la vettura su cui viaggiavano insieme a due accompagnatori. L'episodio è stato raccontato dalla figlia Ilaria su Facebook: "Sono esplosi tutti i vetri dei finestrini", ha spiegato la 47enne con un post. "Mia madre si è rotta una spalla e mio padre un ginocchio". Le indagini sono state affidate alla polizia stradale.

L'incidente

Stando a quanto riporta Il Messaggero, l'incidente è avvenuto lungo l'autostrada Roma-Civitavecchia, all'altezza di Monte Romano. Il conducente del mezzo, un veicolo di grossa cilindrata, ha impattato violentemente contro l'auto dei coniugi Cucchi mandando in frantumi i vetri dei finestrini e danneggiando la carrozzeria. "Un grosso veicolo pirata questa mattina ha urtato l'auto con a bordo i miei genitori mentre percorreva l'autostrada Roma-Civitavecchia all'altezza Monte Romano, mandandola in testa coda", ha spiegato Ilaria Cucchi sui social. Dopo l'impatto l'investitore si è dato alla fuga mentre i genitori della 47enne sono stati trasportarti in ospedale.

L'appello

Ilaria Cucchi ha poi raccontato alcuni dettagli sulle condizioni dei genitori: "I miei genitori sono finiti in ospedale assieme ai due accompagnatori. Sono in corso accertamenti medici ma per fortuna pare che mia madre si sia rotta soltanto una spalla e mio padre un ginocchio", si legge nel post. "Sto cercando di capire le condizioni dei due accompagnatori che sono stati ricoverati in un ospedale diverso. Il conducente del veicolo investitore è scappato. La polizia stradale sta indagando". Infine la 47enne ha rivolto un appello "a chiunque potesse aver visto qualcosa. Si faccia avanti. Non è giusto che la faccia franca".

Commenti