Gli indiani ingrati, il vino con l'acqua e Salvini: quindi, oggi...

Quindi, oggi...: Roberto Baggio asfalta gli ex colleghi, Lucarelli, Corona e la fuga dall'ergastolo

Gli indiani ingrati, il vino con l'acqua e Salvini: quindi, oggi...

- Speranza incassa una brutta sconfitta al Tar, per la seconda volta. Ora non ci resta che leggere i verbali della task force e capire perché non li abbia voluti mostrare prima. Non credo per paura di errori ortografici

- il rappresentante della comunità sikh di Latina si lamenta per il trattamento riservato ai parenti dall'Italia, "rinchiusi" - poverini - all'Hotel Sheraton. Non è che per caso il governo vuole maltrattare pure me? Ho libere due settimane ad agosto

- questa cosa della libertà per gli artisti di dire quello che vogliono non è che ce l'ho proprio chiarissima. Quindi se mi auto-proclamo artista, tipo Fedez, e vado in tv a dire robe folli tipo che sono a favore della pena di morte tra atroci sofferenze, posso?

- domanda: quelli che si scorticano le budella per difendere il diritto di Fedez a dire quello che gli pare dal palco del concertone, sono gli stessi che si scandalizzarono per la giornalista del Tg2 che osò presentare il telegiornale con il crocifisso al collo?

- Fabrizio Corona denuncia Selvaggia Lucarelli per un bacio che lei gli diede in diretta tv anni fa. “Non ero consenziente”, dice lui. Testimone al processo sarà Biancaneve

- dopo il coronavirus e tutto il resto, ci manca solo che piovano pezzi del raggio cinese sull’Italia. Il 2021 sta surclassando il 2020 in quanto a orrore

- Roberto Baggio caustico sugli ex colleghi calciatori ora opinionisti che sentenziano in tv ma non erano in grado di fare tre palleggi con le mani. Caccia a scoprire di chi parlava, ma gli indizi sembrano chiari

- le semifinali di Champions e quelle di Europa League lo hanno dimostrato chiaramente: non c’era alcun bisogno della SuperLega, basta e avanza la Premier League

- alla fine i due americani condannati all’ergastolo per l’omicidio del carabiniere Mario Cerciello Rega non devono poi preoccuparsi tanto. “Ergastolo” ormai in Italia è solo uno spauracchio, prima o poi esci dì lì. In caso possono chiedere informazioni su come fare ad andarsene prima a tal Domenico “Pippotto” D’Andrea, che oggi è riuscito a evadere dal “controllatissimo” (sie, come no) carcere di Perugia

- ah, dopo vittimismi e settimane a parlare dei poliziotti della scorta di Salvini colpevoli di aver cercato di impedire al cronista di Rep di riprendere il figlio in sella ad una moto d’acqua (scoop degno di nota, eh), oggi è arrivata l’archiviazione per tutto. C’era bisogno pure di indagare?

- l'Ue dà il via libera all'aggiunta di acqua nei vini Doc e Igp. E forse questa è pure peggio delle larve nei piatti