Indonesia, ragazzo sopravvive per cinquanta giorni a bordo di una zattera nell'Oceano Indiano

L’impresa di un ragazzo indonesiano che si è miracolosamente salvato dalla morte

Ha navigato per 49 giorni da solo nell’Oceano Pacifico a bordo di una zattera alla deriva.

È l’incredibile impresa di un ragazzo indonesiano di 19 anni. Il ragazzo è sopravvissuto miracolosamente a cinquanta giorni da incubo, vissuti mangiando pesce pescato nell'oceano e bevendo l'acqua del mare filtrata alla buona con i propri vestiti.

Il giovane era stato sorpreso a metà luglio da una tempesta, mentre era a pescare al largo a bordo della sua zattera. A soccorrerlo in mare aperto è stata la nave Arpeggio, battente bandiera panamese.

Appena salvato dalla morte, il 19enne è stato portato dalle autorità indonesiane di Tukuyama, in Giappone, dove la nave era diretta. Passato un giorno in quarantena in Giappone, l'8 settembre è finalmente tornato a casa, a Wori, nell'isola di Sulawesi, venendo riabbracciato dalla famiglia.

Il ragazzo ha raccontato che durante i giorni alla deriva ha più volte pensato al suicidio: ad aiutarlo, la Bibbia che aveva con sé e il pensiero dei suoi genitori.

Commenti

daniel66

Lun, 24/09/2018 - 20:51

50 giorni... accidenti. e la notte?

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 24/09/2018 - 22:26

Cribbio, ma l'Indonesia non è il più popoloso paese di religione mussulmana e che ci faceva con la Bibbia ... un autentico apostata.