Lampedusa, agente contagiato. Ma il governo resta a guardare

"Troppi operatori delle forze dell’ordine sono a serio rischio contagio all’hotspot di Lampedusa. La questione migranti continua ad essere gestita nel modo sbagliato", attacca l'Usip

Arriva purtroppo da Lampedusa la notizia del tanto temuto primo caso di positività al Coronavirus di uno degli agenti impegnati nell'isola. E arriva proprio nel pieno dello scontro tra il governatore della Sicilia Nello Musumeci, fortemente intenzionato a chiudere gli hotspot ed a trasferire altrove i clandestini ospitati al loro interno, ed il Viminale, che si è al momento semplicemente limitato a ribadire come un provvedimento del genere non rientri nei compiti del presidente della Regione.

In questi ultimi giorni il duro braccio di ferro non ha fatto altro che esacerbarsi. Da una parte l'esecutivo, dopo un primo tentativo di rimettere al suo posto il presidente della Regione Sicilia, è passato alle minacce, promettendo di prendere in mano il provvedimento e fare ricorso, dall'altra Musumeci, deciso a non fare alcun passo indietro, ha inviato una diffida alle autorità competenti perché le prefetture diano seguito alla sua ordinanza. Il guanto di sfida è stato lanciato:"Il ministero dell'Interno vorrebbe impugnare la mia ordinanza? Anche noi abbiamo sentito diversi costituzionalisti. Loro faranno sentire loro trombe, noi suoneremo le nostre campane", ha dichiarato proprio oggi il governatore.

Mentre il dibattito e le polemiche vanno avanti, ed il governo continua a temporeggiare, ecco che però arrivano le prime vittime di una gestione dell'accoglienza sconsiderata. A diffondere la notizia il segretario del sindacato di polizia Usip Giovanni Assenzio. "Quello che non avremmo mai voluto succedesse, oggi si è verificato al personale dell’XI Reparto Mobile di Palermo, che ha registrato il primo caso di positività tra gli operatori provenienti da Lampedusa", spiega il segretario, come riportato da Agi, dicendosi inoltre preoccupato del fatto che possa non trattarsi di un caso isolato. "Non sappiamo quanti altri colleghi, compresi quelli che hanno dato il cambio sul posto, abbiano avuto contatti con il collega risultato positivo al tampone".

Per l'operatore si è resa necessaria l'applicazione della quarantena. Proprio il sindacato Usip aveva già lanciato un disperato grido d'aiuto durante lo scorso luglio, chiedendo "una nuova strategia di accoglienza, per riuscire a contemperare il valore dell'accoglienza con l'incolumità fisica di tutti gli operatori e dei migranti stessi".

"Troppi operatori delle forze dell’ordine sono a serio rischio contagio all’hotspot di Lampedusa. La questione migranti continua ad essere gestita nel modo sbagliato. Non è più possibile che il prezzo da pagare, per le inefficienze gestionali a livello politico, ricada sempre sulle forze dell’ordine", affonda ancora Assenzio nel suo comunicato. "Adesso ci aspettiamo, che vengano messi in atto tutti i protocolli sanitari previsti per mettere in sicurezza ed evitare ulteriori contagi tra il personale operante in quel centro e tra i colleghi dell’XI Reparto Mobile di Palermo".

A ciò si aggiunga la sproporzione tra il numero degli operatori impiegati a Lampedusa e quello dei clandestini, che supera di gran lunga il limite di capienza previsto. "È indubbio che la gestione dei servizi di ordine pubblico presso l’hotspot di Lampedusa non sia cosa facile. Infatti, a fronte di una capienza di circa 250 ospiti, oggi se ne registrano circa 1050 di migranti che bivaccano all’interno del centro, dove operano circa sessanta operatori delle forze dell’ordine tra reparti inquadrati provenienti da altre realtà ed operatori della scientifica e della questura di Agrigento. Un numero spropositato rispetto alla possibilità della struttura di accoglienza, che conferma l’impossibilità a gestire tale gravosa situazione in sicurezza, rendendolo, in prima istanza, come un problema di ordine e sicurezza pubblica".

Col braccio di ferro in atto tra Regione e Viminale, questo nuovo evento non mancherà di alimentare il fuoco delle polemiche, nella speranza che possa trattarsi di un caso isolato. In queste ultime ore è arrivato il commento del leader della Lega Matteo Salvini, da sempre schierato dalla parte degli uomini delle forze dell'ordine. "Un poliziotto palermitano che è stato a Lampedusa per fronteggiare l'emergenza sbarchi è positivo al Covid. Lo fanno sapere i sindacati: è la conseguenza della pessima gestione del Viminale e del governo, rapidi a minacciare la Sicilia e gli amministratori locali ma incapaci di difendere l'Italia e i suoi confini", ha dichiarato l'ex vicepremier, come riportato da LaPresse, "Solidarietà alle Forze dell'Ordine, che come tutti gli italiani sono messe in pericolo da questo governo di incapaci".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di giangol

giangol

Mer, 26/08/2020 - 16:44

la cultura sboldriniana avanza. è il progresso ragazzi

renatoraumer

Mer, 26/08/2020 - 17:10

Agente contagiato?più extra entrano più agenti si contagiano.Non ne abbiamo abbastanza dei nostri contagiati?avanti signori in Italia c'è posto per tutti

Yossi0

Mer, 26/08/2020 - 17:57

Sa fare altro ? Bisogna aspettare il parere delle task force

caste1

Mer, 26/08/2020 - 17:58

Adesso bisogna mettere in quarantena tutti gli agenti che hanno avuto contatti con il povero contagiato. Il servizio d'ordine lo faranno la lamorgese , faraone, boldrini, ecc. ecc.

Ritratto di HARIES

HARIES

Mer, 26/08/2020 - 17:58

E Gabrielli è sempre il capo della Polizia? Che dice? Purtroppo la rappresentatività del corpo non è come quella di una volta. Manganelli non avrebbe permesso che ciò avvenisse.

savonarola.it

Mer, 26/08/2020 - 18:05

Che questi africani siano risorse non lo dicono più nemmeno i kompagni. Adesso poi con il virus che imperversa non vedo perché non venga loro impedito di metter piede sul suolo italiano. I rimpatri sono una chimera oltre a costare uno sproposito.

capi_tan_iglu

Mer, 26/08/2020 - 18:05

A volte penso di non aver mai visto un popolo così contraddittorio come quello italiano: prima il lockdown più totale (senza poter uscire di casa se non per far la spesa al supermercato, quello più vicino a casa altrimenti vai con le multe) con controllo da parte di ogni forza di polizia (inclusi i barracelli in Sardegna che di solito non fanno mai il loro lavoro di proteggere gli ambienti rurali o le campagne, ma le cui auto vedevi in ogni angolo di città durante il lockdown), e poi invece nessun controllo e test (solo a stagione oramai ultimata) negli aeroporti, porti, per non parlare del fatto che nessun poliziotto viene impiegato nelle frontiere specie durante la notte (e pochi durante il giorno), come pure negli hot spots per i migranti dove addirittura i prefetti incoraggiavano i poliziotti a farli fuggire: bello tutto questo...bella questa Italia...non c'è che dire....

SandroGug

Mer, 26/08/2020 - 18:10

Forse sono sempliciotto e ignorante, ma non voglio mettere la mascherina... lo suggeriva Salvini 3 settimane fa! Anche i migranti non la portano

SandroGug

Mer, 26/08/2020 - 18:11

Bravi

aldoroma

Mer, 26/08/2020 - 18:15

La Ministra che dice? Nulla

TheExpatriate

Mer, 26/08/2020 - 18:17

Gli agenti si sono sfogati con un coraggioso comunicato. Ora sì che le cose cambieranno veramente...

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Mer, 26/08/2020 - 18:18

La protezione civile cosa fa oltre ad emanare bollettini di morte e di contagiati?

antonio54

Mer, 26/08/2020 - 18:26

Tra meno di un mese si andrà a votare in sei regioni. Tutti gli italiani, compresi coloro che risiedono nelle regioni cui saranno chiamati a votare, possono constare con i loro occhi come il nostro paese è stato ridotto. Questa è un occasione imperdibile per mandare a casa definitivamente questo governo di incapaci. O adesso o mai più...

libertà38

Mer, 26/08/2020 - 18:31

ma cosa dite contagiato è solo una prostatite

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mer, 26/08/2020 - 18:33

Certamente. Il problema numero uno è senz'altro la positività dei "migranti" alla micidiale malattia che quasi nessuno sa di avere prima di essere sottoposto ad analisi. Non che l'Italia sarà un paese a maggioranza africana entro il 2060 al più tardi. Le priorità dei prodi poliziotti lasciano a desiderare.

istituto

Mer, 26/08/2020 - 18:33

Come dimostrato da un servizio de Il Giornale di pochi giorni fa, i poliziotti italiani non hanno idonei mezzi sanitari per convivere tra i clandestini sbarcati. Ed ecco i,risultati. Ed è lo stesso governo che due mesi forse anche tre , prima dell'arrivo del covid in Italia e della notizia che il virus circolare in Europa, aveva fatto arrivare a Palazzo Chigi una enorme quantità di materiale sanitario tra cui una quantità industriale di mascherine per i membri del governo....Ecco cosa è il nostro governo.

ST6

Mer, 26/08/2020 - 18:39

TheExpatriate: Chi ti parla era (anche) con ITALFOR nei '90. Nel '97 ricordo bene l'HQ il famigerato ospedale pediatrico. I miei amici si sono beccati delle belle neoplasie, alcuni non ci sono più da un pò. Sai quanto c'è voluto perchè s'insorgesse contro chi sapeva tutto e ha lasciato noi professionisti della guerra, i giovani d'Italia ad un destino che... Non so neanche che parole usare a tutt'oggi guarda. Morti. Morti e malati di Stato eccellenti. E ci si sorprende se gli agenti di P.S. italiani inviano solo comunicati...

flip

Mer, 26/08/2020 - 18:41

il governo stà a guardare? Non sanno neanche quanti denti hanno in bocca e pretendete che il governo agisca r prevengs i contagi? illusi!!!!!"

NOWAY99

Mer, 26/08/2020 - 18:42

E' ormai il governo del contagio che ammassando finti profughi in stretta promiscuità nel lager del viminale a Lampedusa li fa contagiare tutti, contagio che poi attraverso operatori e poliziotti si diffonde anche al resto della popolazione. E' palese che stiano trascinando il paese verso una seconda ondata devastante e che presi dal panico non sappiano che fare. Paradossalmente sarebbe stato più sicuro per tutelare la salute anche degli stessi clandestini, visto il teorema della mela marcia messa in un cesto sano, respingerli e riportarli indietro, ma questo significherebbe rinunciare ai milioni delle coop e associazioni colluse ma sopratutto certificare che Salvini aveva ragione da vendere. Quindi non lo faranno mai, preferiranno far affondare il paese.

ITA_Chris

Mer, 26/08/2020 - 18:57

Affermazione dello stato che è materia di sua competenza. Quando di trattava di chiudere bergamo, doveva essere Fontana a farlo!?!?!?!

jaguar

Mer, 26/08/2020 - 19:03

Il governo ci dirà che l'agente è stato contagiato al Billionaire.

Giorgio5819

Mer, 26/08/2020 - 19:05

Al viminale c'è qualcuno.?... Occupati a festeggiare i nuovi sbarchi.?!

Arslan

Mer, 26/08/2020 - 19:27

AHAHAHAHAH...oggi il bollettino dice che i contagiati in un giorno in Italia sono 1367 e "il Giornale" si preoccupa dell'unico poliziotto contagiato in Sicilia! Cambiate mestiere...

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mer, 26/08/2020 - 19:41

@Arslan Il Giornale è l'altra faccia della propaganda che parla di 1367 "positivi" a un virus così micidiale che praticamente nessuno da di averlo prima di sottoporsi ad analisi e al quale sopravvive il 99,76% dei "contagiati". Bel tentativo però.

MALENNIO

Mer, 26/08/2020 - 19:44

Governo cercasi! O le forze dell ordine sono sempre e solo carne da cannone?

Ritratto di moshe

moshe

Mer, 26/08/2020 - 19:47

L'U.S.I.P., come tutti i sindacati italiani, è capace solo di fare chiacchiere, e come tutti i sindacati italiani si arrabatta a campa', l'importante per tutti è incassare i soldi delle tessere !

Nick2

Mer, 26/08/2020 - 19:48

Egli agenti a rischio contagio in Costa Smeralda? Patetici!

TheExpatriate

Mer, 26/08/2020 - 19:53

Caro ST6, lei e tutte le forze dell'ordine e armate avete tutto il mio rispetto. Tuttavia credo che troppi, anche fra di voi, si siano venduti o non vogliano bene a se stessi ed al proprio paese abbastanza. Credo ci si stia avvicinando a grandi passi ad un punto di non ritorno, ragione per cui fare semplicemente e con grande dignità e dedizione il proprio lavoro non sia più abbastanza per invertire la rotta.

giovanni951

Mer, 26/08/2020 - 19:56

é indaffarato a recupersre clandestini....

Ritratto di aiachiaffa

aiachiaffa

Mer, 26/08/2020 - 20:00

Ma il governo - absit iniuria verbis - resta a guardare...

Arslan

Gio, 27/08/2020 - 10:03

@Quintus 19:41 (1) Vallo a dire ai cittadini di Bergamo, Brescia, Cremona, Piacenza, ecc. se manco si sono accorti di aver contratto il virus. A me, della tua soggettiva interpretazione dei dati statistici interessa poco. Mi basta il tasso di mortalità delle fasce di età dai 50 in su per definire questo virus pericoloso (oltre alla conoscenza della sua eziologia, che con la matematica non ha nulla a che fare. Come se poi la morte fosse l’unica conseguenza di questa patologia). Questo perché ritengo che una società che non sappia prendersi cura delle persone più a rischio (anche se queste rappresentano la minoranza) non ha alcun diritto di definirsi “civile”. Così come trovo squallido e cinico chi sposa la filosofia del: “vabbè, ma tanto i vecchi di qualcosa devono pur morire”.

Arslan

Gio, 27/08/2020 - 10:03

@Quintus 19:41 (2) Il lockdown è stato la conseguenza del tuo stesso ragionamento adottato dalle istituzioni inizialmente, quando a gennaio/febbraio hanno sottovalutato il tutto. Non ci sarebbe stato e non ci sarà nessun locdown se si rispettano 4 “semplici” strategie di profilassi: controlli a tappetto ed individuazione precoce dei positivi; messa in quarantena dei positivi, distanziamento sociale, obbligo all’uso della mascherina nei luoghi chiusi. L’obbligo di indossare la mascherina irrita la tua personale allergia al rispetto delle regole? Problema tuo. Ritieni che questa profilassi vada a ledere il tuo “personalissimo” diritto alla libertà ed hai l’impressione di vivere sotto dittatura? Bene, puoi sempre espatriare negli USA, la patria dell’individualismo e del motto: “ognuno per sé e Dio per tutti”.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Ven, 28/08/2020 - 10:47

@Arslan 1) "Vallo a dire a...": vuota retorica e inutile patetismo, sto parlando con te. 2) La mortalità under 60 è circa 0,1%. 3) Condividi con noi l'eziologia che credi di conoscere e vediamo se regge il confronto con la realtà. Oltre al vanto, sentiamo il canto. 4) La tua opinione su cosa renda "civile" una società non ha niente a che vedere con la "querelle" pandemica. 5) Il "lockdown" non c'entra niente con "il mio ragionamento", perché non è necessario per tutta la popolazione, al più per gli over-60. 6) Anche tu sei liberissimo di espatriare se non ti piace sentire voci che non condividi. Posso suggerire la Corea del Nord, o magari la Cina popolare?