"Lascio aperto, ho ucciso tutti". Poliziotto ammazza moglie e figlie

Orrore nel ponente genovese. Poliziotto ammazza la moglie e figlie. Poi si toglie la vita

"Lascio aperto, ho ucciso tutti". Poliziotto ammazza moglie e figlie

I quattro cadaveri sono stati trovati all'alba in una pozza di sangue. Erano tutti riversi a terra nell'appartamento di piazza Mario Conti a Cornigliano, nel ponente genovese. Una terribile strage avvenuta in famiglia compiuta da un poliziotto che, dopo aver ammazzato la moglie e le due figlie, si è tolto la vita rivolgendo contro se stesso l'arma.

La follia omicida è esplosa questa mattina, poco prima delle 7. Mauro Agrosì, 50enne agente di polizia del reparto mobile di Bolzaneto, ha ammazzato la moglie 49enne e le figlie di 11 e 14 anni. Quindi, prima di togliersi la vita, ha chiamato il 113 per confessare la strage famigliare: "Vi lascio la porta aperta, ho ucciso tutti". Secondo quanto emerso, ha lasciato una lettera in cui spiega le ragioni del gesto.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...