Latina, beve bibita ghiacciata e si tuffa in mare: 18enne muore annegato

Il giovane, di origini romene, ha avuto un malore in acqua che gli ha impedito di raggiungere la riva. La vittima avrebbe bevuto una bibita fredda prima della nuotata

Latina, beve bibita ghiacciata e si tuffa in mare: 18enne muore annegato

Dramma su una spiaggia di Scauri, in provincia di Latina. Nel pomeriggio di ieri, un ragazzo di 18 anni di origini romene è morto annegato dopo aver bevuto una bibita ghiacciata.

Come riporta il sito de Il Messaggero, il giovane si sarebbe tuffato in acqua per un bagno ma un malore improvviso gli avrebbe impedito di nuotare verso la riva.

I turisti presenti nel lido, vedendolo galleggiare in acqua privo di conoscenza, si sono immediatamente attivati cercando di soccorrerlo. I bagnanti hanno contemporaneamente allertato i soccorsi. Sul posto, così, sono intervenuti i sanitari del 118 e i militari della Guardia Costiera. Purtroppo, ogni tentativo di rianimare il giovane sono stati vani.

La vittima era arrivato dalla Campania in compagnia del padre nell’ambito di una gita organizzata alla quale hanno partecipato diverse altre persone.

È probabile che la causa del malore cha ha colpito il 18enne sia stata l’assunzione di una bibita ghiacciata prima del tuffo in mare. Sottoporre il corpo ad un forte sbalzo termico in acqua è molto pericoloso. Il rischio di congestioni, in queste occasioni, è molto alto.

Commenti