Nigeriano non vuole aspettare il turno: semina il panico al pronto soccorso

Stufo di aspettare, lo straniero ha chiesto di essere visitato subito o di venire accompagnato a casa in ambulanza. Ricevuta la risposta negativa dei sanitari, ha dato in escandescenze, minacciando ed aggredendo gli operatori

Momenti di forte tensione al pronto soccorso dell'ospedale Santa Maria Goretti di Latina, dove un cittadino straniero in evidente stato di alterazione ha seminato il panico, aggredendo il personale sanitario e mettendo a soqquadro le sale del nosocomio. Si tratta purtroppo dell'ennesimo caso di violenza nei confronti dei medici e degli infermieri della sopra citata struttura ospedaliera.

L'episodio, secondo quanto riferito dai quotidiani locali che hanno riportato la notizia, si è verificato nella notte fra il 23 ed il 24 dicembre scorsi. Arrivato in ospedale in ambulanza, l'extracomunitario, risultato poi essere un nigeriano, non versava in gravi condizioni, motivo per il quale era stato trasferito dalla barella del 118 ad una in dotazione del pronto soccorso e poi sistemato in una delle sale del triage adibite ad accogliere i pazienti in attesa di essere visitati dai medici di turno.

Una situazione, questa, assolutamente normale, ma in breve i sanitari del Goretti hanno dovuto loro malgrado affrontare la furia dell'africano. Stanco di aspettare, il soggetto ha infatti cominciato a protestare, chiedendo con insistenza di essere visitato subito.

Quando gli è stato risposto che per ricevere la consulenza di un medico era necessario rispettare l'ordine attribuito dagli infermieri del triage, il nigeriano ha dato letteralmente in escandescenze, chiedendo ancora una volta di essere visitato prima degli altri oppure di essere accompagnato a casa dagli stessi operatori del 118 che lo avevano portato in ospedale. Una pretesa a dir poco ingiustificata.

Cercando di tranquillizzare lo straniero, i sanitari hanno cercato di spiegargli che l'ambulanza è un mezzo utilizzato per le emergenze mediche, non certo una vettura da impiegare a suo piacimento. Se voleva tornare a casa, doveva farlo in un altro modo.

Tale risposta ha allora scatenato la furia del nigeriano, che ha iniziato a rivolgere esplicite minacce a medici e infermieri ed a mettere sottosopra i locali del pronto soccorso.

In breve si è scatenato il panico fra i pazienti in attesa, terrorizzati dal soggetto che, ormai fuori controllo, è riuscito anche a ferire alcuni sanitari.

Sul posto si sono quindi precipitati gli agenti della polizia di Stato, accorsi dopo le segnalazioni arrivate in centrale, che hanno provveduto ad immobilizzare il facinoroso.

Caricato sull'auto di servizio, l'esagitato africano è stato tradotto negli uffici della questura di Latina, dove si sono svolte le usuali pratiche di identificazione e di incriminazione.

Per lui, stando a quanto riferito dalla stampa locale, una semplice denuncia a piede libero.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

ValdoValdese

Dom, 29/12/2019 - 14:12

°°° °°° °°° °°° Un paese civile può anche aver bisogno di migranti… ma anche i migranti sono di differenti qualità e non è possibile che, mentre gli intelligenti tedeschi si sono presi solo turchi e siriani, gente cioè che puoi mettere anche alla catena di montaggio, in Italia s'importino centinaia di migliaia di uomini rimasti a quell'epoca preistorica che si dice "dei popoli raccoglitori", cioè che siano buoni solo a raccogliere frutta e ortaggi nei campi...

dallebandenere

Dom, 29/12/2019 - 14:19

Per lui "una semplice denuncia a piede libero" dopo il "...panico tra i pazienti...".Siamo un popolo indebolito e timoroso,governato da leggi quantomeno ridicole.Siamo destinati a sparire...

timoty martin

Dom, 29/12/2019 - 14:21

Vada a farsi curare in Africa, dai suoi stregoni. Via dall'Italia, altro che denuncia a piede libero. Buttatelo fuori, non è una risorsa, è un delinquente.

QuasarX

Dom, 29/12/2019 - 14:21

abbiamo bisogno di piu' gente del genere come dice qualcuno

agosvac

Dom, 29/12/2019 - 14:31

Chissà perché, se la fanno sempre franca! Del resto è normale: finché un qualche magistrato non li sbatte in galera per qualche mese, crederanno di avere l'immunità.

aldoroma

Dom, 29/12/2019 - 14:48

Un....altra risorsa

lisanna

Dom, 29/12/2019 - 14:49

in Nigeria infatti al pronto soccorso si viene visitati subitoe gratis. diritti diritti diritti

Papilla47

Dom, 29/12/2019 - 15:06

La legge è uguale per tutti noi e non per tutti loro.

Vigar

Dom, 29/12/2019 - 15:30

Ma si, di cosa ci stupiamo ancora? Non basta quello che la cronaca ci racconta ogni giorno? Hanno capito benissimo in che razza di paese si trovano e sanno di poter fare impunemente tutto quello che vogliono. A noi non ci resta che ringraziare tutto il mondo di sinistra e la chiesa di bergoglio!

Anonimo51

Dom, 29/12/2019 - 15:31

E questo grazie all'accoglienza indiscriminata tanto acclamata da PD, papa, Conte e tutti gli intellettuali di sinistra da quattro soldi. State pero' sicuri che a casa loro non li vogliono!

mimmo1960

Dom, 29/12/2019 - 15:32

Secondo la sinistra e la chiesa noi dobbiamo convivere con questa gente.

Tommaso_ve

Dom, 29/12/2019 - 16:23

Comparirà nel prossimo video di +Europa...

venco

Dom, 29/12/2019 - 17:02

Ne saranno contenti i nemici di Salvini e Meloni.

seccatissimo

Dom, 29/12/2019 - 17:10

Per questo delinquente presuntuoso, ci starebbe bene una bella razione di randellate e poi subito via dall'Italia in quanto persona molto indesiderata !

routier

Dom, 29/12/2019 - 17:19

Denunciato ma a piede libero! Terribile e inumana condanna...Paesucolo da operetta comica! (per non dir di peggio)

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Dom, 29/12/2019 - 17:24

Ma le scimmie non sono curate dal veterinario?

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Dom, 29/12/2019 - 17:34

Chi ha osato fare aspettare il Re Nigeriano? Ogni Nigeriano nel nostro paese sa di dover essere trattato come Imperatore, e servito per primo con i massimi onori. Subito un'inchiesta della magistratura per il reato di Rassismo.

RolfSteiner

Dom, 29/12/2019 - 17:42

Tempo addietro, in Alabama, si sarebbe trattenuto invece di agitarsi...

maricap

Dom, 29/12/2019 - 17:57

Se a comandare le forze armate ci fosse gente con le pelotas, i traditori del popolo italiano non sarebbero al governo della nazione, bensì in galera. Ma tantè.

Ritratto di rebecca

rebecca

Dom, 29/12/2019 - 18:01

A settembre mi sono recato al PS di un'ospedale sito in prov. di Torino. Ho atteso di essere visitato dalle 15,30 circa fino alle 20,30. Gli esiti degli accertamenti giunsero ai medici del pronto verso 1,30. Sempre nello stesso ospedale ho subito un mese fa un intervento in intramoenia al costo di 7000,00 euro. La lista d'attesa per tale intervento era di un ANNO. Ho lavorato per 35 anni, versato contributi, trattenute ecc. tutto ciò che viene richiesto ai cittadini dipendenti. Adesso, 80enne bisognoso di cure, debbo pagare per curarmi. Per quanto riguarda le attese al pronto soccorso bisogna pazientare e avere fiducia nei medici che sanno valutare caso per caso la priorità ad essere visitati. Tornando a ciò che stato scritto da F. Garau nel suo articolo mi domando come è la sanità a casa di questo signore ....in Nigeria.

maxxena

Dom, 29/12/2019 - 18:11

...e una denuncia a "calcio nel cxlo?"..queste persone fanno semplicemente quello che gli è "stato detto" possono fare. Le leggi devono cambiare e chi irrompe in una struttura sanitaria e ostacola il lavoro dei sanitari deve essere punito in modo tale che se lo ricordi in futuro. Ne va della sicurezza di tutti i pazienti e degli operatori sanitari.

baronemanfredri...

Dom, 29/12/2019 - 18:23

PER FORTUNA LA CHIESA DEL COMPAGNO BERGOGLIO STA MORENDO O MEGLIO SCOMPARE

ziobeppe1951

Dom, 29/12/2019 - 18:25

SCIMMIA

Boxster65

Dom, 29/12/2019 - 18:29

Dovevano praticargli una bella iniezione d'aria in vena ed attendere che gli eventi si compiessero.

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 29/12/2019 - 18:46

un boscimane in minoranza etnica, che non ha paura di nulla solo qui puo' capitare! a casa sua non di certo! nell'Italia di 40\50 anni fa no di sicuro, in quanto 4 energumeni locali vi sarebbero stati di sicuro riempendolo di botte...

rrxxrr

Dom, 29/12/2019 - 19:07

E così ha trovato il modo di farsi riaccompagnare a casa...dalla Polizia :)

Vincenzo65

Dom, 29/12/2019 - 19:13

Alla fine ha ottenuto quello che voleva, il passaggio a casa glielo hanno dato i poliziotti.

killkoms

Dom, 29/12/2019 - 19:17

E poi saremmo anche rassisti!

Robdx

Dom, 29/12/2019 - 19:28

Ovviamente il galeotto a spese dei cittadini italiani pretende pure...rispeditelo in Nigeria che oltre a non esserci nessuna guerra è un paese in piena crescita +6% pil nel 2018

edo1969

Dom, 29/12/2019 - 19:41

Non era un vero nigeriano ma Leonida55 vestito da nigeriano che si faceva visitare la prostata e ha sbroccato

Brutio63

Dom, 29/12/2019 - 19:41

Grande risorsa per l’Italia, impegnata a lavorare duro per pagarci le pensioni! Questi soggetti vanno espulsi con accompagnamento coatto presso la sua ambasciata e consegnato al suo ambasciatore con divieto di uscita e braccialetto elettronico di controllo. Si tenga e si curi la sua risorsa!

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Dom, 29/12/2019 - 19:48

Queste miti persone vanno lasciate in pace. E che non di parli di invasione di violenti, altrimenti sei razzista, fassista, omofobo, ecc.

savonarola.it

Dom, 29/12/2019 - 20:09

Questi pitecantropi sanno di poter godere dell'impunità. E ne approfittano. Fanno bene finché c'è chi li protegge. Grazie di cuore ai sinistri.

Ritratto di Svevus

Svevus

Dom, 29/12/2019 - 20:34

Cari Italiani avete la possibilità di scegliere : lamentarsi non serve. Cominciate dall' Emilia & Romagna !

Ritratto di giordano

giordano

Dom, 29/12/2019 - 21:05

Ma abbiamo bisogno di questi negri?

Ritratto di Acquachiara

Acquachiara

Dom, 29/12/2019 - 21:12

ALTRE RISORSE.

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Dom, 29/12/2019 - 21:19

Onefirsttwo(alias Tutankhamon da Hokkaido(JAPAN)) : Hi !!! STOP Bè , un fratello nigeriano può attendere un'altro fratello nigeriano !!! STOP Si sarà visto circondato di siciliani , calabresi e polentoni , e allora avrà detto : ma dove siamo quà ? STOP Volete dargli torto ? STOP Per forza che ha chiesto di essere riportato a casa !!! STOP Poi lui parlava inglese , gli altri italiano che è una lingua non valida internazionalmente , e così l'avete fatto arrabbiare !!! STOP Ora , dico io , un nigeriano è sì il più forte , ma non è certo fatto di ferro !!! STOP E allora per forza che succede casino !!! STOP D'altronde lui era per i fatti suoi che navigava e non ha certo chiesto di essere portato in Italia !!! STOP Eh !!! STOP E ricordate : Una volta c'era Dracula , oggi c'è Giuseppi , il Cuonta mxxxxxate !!! STOP Yeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhh

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Dom, 29/12/2019 - 21:24

hanno proprio rotto questi immigrati , bisogna cominciare a fargli capire che devono rispettare le regole e devono civilizzarsi , altrimenti devono tornare da dove sono venuti , almeno questo tipo di migranti violenti e deficitari di cervello .

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Dom, 29/12/2019 - 21:41

Ecco voleva andare a casa col 118 ed è andato in caserma col 112.

laziale65

Dom, 29/12/2019 - 21:57

Questo negrame va epurato e cestinato nella differenziata

Ritratto di gianky53

gianky53

Dom, 29/12/2019 - 22:29

Nel suo paese non oserebbe tanto, sapendo che gli farebbero subito passar la voglia di vivere. In Italia si è introdotto con la prepotenza del falso profugo e fa l'arrogante perché non rischia più di una ridicola denuncia a piede libero. Io lo porterei al Quirinale da Mattarella e gli direi "gigante pensaci tu".

Ritratto di gianky53

gianky53

Dom, 29/12/2019 - 22:32

Nel suo paese non oserebbe tanto, sapendo che gli farebbero subito passar la voglia di vivere. In Italia si è introdotto con la prepotenza del falso profugo e fa l'arrogante perché non rischia più di una ridicola denuncia a piede libero. Io lo porterei al Quirinale da Mattarella e gli direi: "Gigante, pensaci tu!".

Ritratto di gianky53

gianky53

Dom, 29/12/2019 - 22:32

Nel suo paese non oserebbe tanto, sapendo che gli farebbero subito passar la voglia di vivere. In Italia si è introdotto con la prepotenza del falso profugo e fa l'arrogante perché non rischia più di una ridicola denuncia a piede libero. Io lo porterei al Quirinale da Mattarella e gli direi: "Gigante, pensaci tu!".

Ritratto di RoseLyn

RoseLyn

Dom, 29/12/2019 - 23:50

Questo mese ho pagato ottocento euro di tasse, me li hanno decurtati dalla busta paga. Il servizio sanitario nazionale non lo uso perché non ho tempo e quando mi serve una visita o un esame lo faccio privatamente se posso oppure evito. Ma per chi si pagano tutti questi quattrini domando.

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 30/12/2019 - 08:45

Un paese civile non ha tale magistratura...