L'attore di Zelig Marco Della Noce costretto a vivere in auto

Il dramma del comico di Zelig, Marco Della Noce: "Rovinato dalla separazione. Ho chiesto aiuto ai servizi sociali"

L'attore di Zelig Marco Della Noce costretto a vivere in auto

È un momento molto difficile per Marco Della Noce, il cabarettista di Zelig famoso per aver interpretato, tra gli altri personaggi, il capo meccanico della Ferrari, con il passamontagna rosso in testa. Sfrattato dalla sua abitazione di Lissone (Monza-Brianza), ora è costretto a vivere in macchina. Ha chiesto aiuto ai servizi sociali, che gli hanno promesso di cercare una soluzione. Come riporta il quotidiano Il Giorno Della Noce si trova in questa difficile situazione dopo la separazione dalla moglie, che ha chiesto e ottenuto gli alimenti e persino un "pignoramento della partita Iva" che, stando a quanto racconta l'attore, lo ha letteralmente messo in ginocchio.

"Stavo girando una scena con Massimo Boldi - racconta Della Noce - quando mi comunicarono dell’avvenuto pignoramento. Un fulmine a ciel sereno. Un provvedimento che ha avuto conseguenze tanto che ha quasi azzerato la mia visibilità professionale. Le televisioni e le agenzie mi hanno chiuso la porta in faccia così come molti colleghi hanno preferito ignorarmi. Fortunatamente qualcuno mi è rimasto vicino. I giudici mi hanno segato il futuro lavorativo. Non potendo lavorare non posso neppure fare fronte alle richieste di mia moglie alla quale avevo chiesto anche di rivedere il mantenimento visto le condizioni in cui mi trovavo. Ai giudici ho presentato un ricorso di cui attendo ancora il responso".

L'attore, in gravi condizioni economiche e con diversi problemi sulle spalle, è caduto in depressione ed è in cura all'ospedale Niguarda. Qualche amico gli sta vicino e cerca di sostenerlo in questo momento difficile. Così come sta facendo l'Associazione Papà Separati Lombardia Onlus. Della Noce si fa forza grazie ai tre figli: "Sono loro la vera forza che mi fa andare avanti".

Commenti