Lega sotto il 30% E a Palazzo scoppia il caos

Sul portone di Montecitorio Riccardo Marchetti, leghista e vicepresidente della Camera, guida il tentativo di rivincita del Carroccio che si sente bersaglio di quella magistratura che ha preso una cotta per i 5stelle. «Noi leghisti comunica abbiamo aderito tutti all'iniziativa legislativa che prevede la separazione delle carriere in magistratura. Ora ci aspettiamo tutti di ricevere nelle prossime settimane un avviso di garanzia». Non è un'iniziativa isolata, tutt'altro, perché ha la benedizione di Matteo Salvini che proprio ieri l'ha messa sul tavolo come punto cardine della riforma della giustizia. Altro leghista, altra proposta per disturbare i sonni di Giuseppe Conte e Giggino Di Maio. Mercoledì sera Erika Stefani, ministro per le Regioni, è tornata alla carica con il premier per rilanciare il disegno di legge sull'Autonomia. Conte, al solito, ha tergiversato, ma l'anima «verde» della maggioranza gialloverde non demorde. «Porteremo assicura in mezzo al Transatlantico il capogruppo dei deputati leghisti, Maurizio Molinari un'ipotesi d'intesa tra Stato e Regioni nel Consiglio dei ministri della prossima settimana. Vedrete». Poco più in là, seduto su un divano, il sottosegretario all'Economia, Massimo Bitonci, è, invece, più pessimista e si limita a dare voce alla «fredda» rabbia leghista. «Non so cosa succederà dopo il 27 maggio confida ma la vedo molto più dura rispetto al passato. Come si fa ad andare avanti così?!».

Nell'anniversario dell'assassinio di Aldo Moro, nel Day after del siluramento del sottosegretario Siri e del ritorno impetuoso delle procure nel gioco politico e, per dirne un'altra, a 24 ore dal consiglio dei ministri in cui quello che era considerato il «maschio Alfa» del governo, Matteo Salvini, è stato privato dell'«Alfa», il Palazzo si è trasformato in un alveare impazzito. Si sono perse le certezze degli ultimi sei mesi, caratterizzate dall'«invincibilità» del Capitano leghista, senza acquisirne altre. Il disorientamento è generale. E, come ha imparato a sue spese un pezzo di classe politica, la confusione è proprio la condizione più congeniale per Giggino e i suoi, che, presentandosi per parafrasare quello che Leonardo Sciascia diceva «dell'antimafia» come «i professionisti dell'anti-corruzione», puntano a riguadagnare il terreno perduto nei consensi. E in parte ci riescono. L'ultimo sondaggio della maga Ghisleri vede il Carroccio, per la prima volta da mesi e mesi, sotto il 30%: in una settimana il partito di Salvini ha perso quasi 3 punti (per la precisione il 2,8%), scendendo al 29,6%. I 5stelle, invece, hanno ripreso uno 0,9 risalendo fino al 21,5%. Cosa che, però, non gli consente di riprendere il secondo posto, visto che il Pd è sopra con il 21,9%. Mentre Forza Italia perde lo 0,2% e si ferma al 10,1% e la Meloni è stazionaria al 5,3%. A ben vedere si sta verificando l'equazione che favorirebbe lo «status quo»: Lega sotto il 30% e grillini sopra il 20%.

Uno «status quo», che, semmai si verificasse, sarebbe pieno di incognite e di timori specie per il Paese, che sarebbe condannato all'immobilismo, in balia di una crisi economica sempre più grave che sfocerà in autunno in una legge di bilancio che potrebbe avere contorni drammatici, e, contemporaneamente, dello stallo pieno di rancori che regolerà d'ora in avanti i rapporti tra due forze di maggioranza. A una proposta della Lega, infatti, corrisponderà sempre una ipotesi di lavoro dei 5stelle che punterà più che altro a eliderla. E viceversa. Un po' come la flat tax rilanciata da Salvini, a cui Di Maio ha contrapposto il salario minimo: nella cornice economica in cui versa il Paese non se ne farà nulla. Uno «status quo», quindi, che non è figlio di un progetto o di una politica comune, ma dell'impotenza di un quadro politico bloccato e, soprattutto, della paura.

È la fatale risultante di una campagna elettorale che ricorda quelle degli anni di Tangentopoli, cadenzata da inchieste, arresti e avvisi di garanzia. È la conseguenza del ritorno sulla scena della magistratura interventista (Davigo), che condivide la stessa filosofia di una movimento giustizialista che questa volta, però, occupa la stanze dei bottoni, si tratti di Palazzo Chigi o del ministero di Giustizia. In queste condizioni come può un Salvini che si sente nel mirino rischiare una crisi di governo o osare la strada delle elezioni anticipate? Ci vorrebbe un coraggio da «maschio Alfa», cioè l'attributo che Salvini sembra aver smarrito. Del resto la magistratura, direttamente o indirettamente, nella seconda Repubblica ha tagliato le ali a molti: da Berlusconi a Renzi. E questa nuova ondata di «giustizialismo» è ben più preoccupante delle altre. «Il network grillini-Davigo ammette il piddino Dario Franceschini era proprio quello che avremmo dovuto evitare. Almeno Magistratura democratica aveva una sua aplomb istituzionale». «Davigo osserva Ignazio La Russa, consigliere della Meloni, che lo conosce bene è il vero giacobino. Se potesse, rintrodurrebbe l'uso della ghigliottina».

Una consapevolezza che hanno in molti. Il mix è pericoloso specie se l'opinione pubblica, appunto, è confusa e disorientata. Sabato scorso a Firenze una cena con Salvini di finanziamento della campagna elettorale, è saltata per assenza di commensali. La stessa cosa è capitata a Zingaretti, sia a Milano, sia a Roma. Dentro Forza Italia, ferita dalle inchieste, ci si interroga sul futuro. «Il colpo ammette Mariastella Gelmini è stato duro, ma dovremmo prendere una posizione forte con la Lega, per riportare Salvini alla realtà. E restare, soprattutto, uniti». Il rischio è proprio questo, che la vicenda lombarda favorisca la diaspora. «Tutti si guardano in giro racconta Osvaldo Napoli c'è chi guarda ad un Matteo, chi all'altro». Intanto Toti fa la campagna elettorale per i candidati di Fratelli d'Italia. L'unico che indomabile tenta di riportare ordine, al solito, è il Cav. «In un momento così drammatico ripete dobbiamo ridare un sogno agli italiani».

Ma se Atene piange, Sparta non ride. Ieri mattina a Montecitorio Pierluigi Castagnetti, ex segretario del Ppi e grande amico di Mattarella, ha confidato all'ex azzurro Mario Mauro, i timori dell'anima moderata per la virata a sinistra del Pd. «Se torna la Ditta si è sfogato noi nel Pd che ci stiamo a fare?! Meglio immaginare altro».

Così, alla fine, la «crisi» delle opposizioni finisce per favorire «l'immobilismo». «Ma perché Salvini e Di Maio dovrebbero rompere?», si domanda il leghista Alessandro Benvenuto: «Per andare ad un governo tecnico? Qui di elezioni non c'è aria. Se mia nonna, dico mia nonna, si mettesse nel cortile di Montecitorio raccoglierebbe subito 200 parlamentari pronti a tutto pur di evitare le urne. Come si dice a Roma: se rompi n'do caz vai?!».

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

giseppe48

Ven, 10/05/2019 - 09:44

Pidioti intanto rosicate rosicate rosicate

Ritratto di ForzaSilvio1

ForzaSilvio1

Ven, 10/05/2019 - 09:49

'ADDIOOOO SOGNI DI GLOOO-OO-RIAAAA!!!' Ero stato fin troppo ottimista a dire che il Capitone si sarebbe sgonfiato subito dopo il 40% delle Europee, ricalcando gli stessi passi di Renzino. Qui invece il Calabraghe ha già raggiunto il massimo che poteva gonfiarsi ....ed è già scoppiato!!!

mumble

Ven, 10/05/2019 - 10:06

Bisogna riconoscere che i 5 stelle saranno incompetenti e naif sotto il profilo tecnico, ma i loro strateghi politici sono nettamente superiori a quelli degli altri partiti. D'altra parte non si arriva in pochi anni e senza soldi a quei risultati se non c'è materia grigia....

giseppe48

Ven, 10/05/2019 - 10:07

Vi piacerebbe intanto rosicate

Dordolio

Ven, 10/05/2019 - 10:25

AH AH.... temo che i vecchi tempi siano finiti. E la gente comincia a ragionare diversamente e i giochini furbi non sono più efficaci come una volta. Se ne accorgerà Minzolini, come Berlusconi e tutti i gufi in circolazione. Basta del resto tendere le orecchie in ogni dove per farsene un'idea...

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Ven, 10/05/2019 - 10:53

Caro Salvini, ho la vaghissima impressione che tu abbia perso il treno e noi assieme a te. Che fai, adesso, che il "nemico" ci sta assediando da tutte le parti? Continui nella tua politica del placido sorriso d'attesa? Lo fanno anche i polli, prima che gli tirino il collo.

baio57

Ven, 10/05/2019 - 10:55

Pare che Salvini abbia posteggiato i terza fila, conseguentemente dai nuovi sondaggi la Lega ha perso un altro 10% ... ed i sinistrati ci credono pure ...

evuggio

Ven, 10/05/2019 - 10:55

Caro Salvini questo è il risultato dei recenti errori: 1) accondiscendenza alla stupidità per una testarda resistenza per obiettivi irrealizzabili 2) assurdi atteggiamenti di pseudo condivisione a elementi politicamente inopportuni

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 10/05/2019 - 10:56

Se Salvini non riesce ad imporsi, specialmente in tema di immigrazione clandestina, allora è sulla via della sconfitta. Non sembra che abbia i numeri. Ha dato l'illusione di esser un duro ed invece si sta sgretolando. Speriamo bene!

cir

Ven, 10/05/2019 - 11:02

mumble .. mezzo mezzo condivido. sembra che i 5 stelle prima di parlare usino il cervello ( non sempre ) cosa che Salvini fa' poche volte..

Ritratto di ForzaSilvio1

ForzaSilvio1

Ven, 10/05/2019 - 11:06

@Zizzigo h.10:53 - Cosa vuoi che faccia il Capitone? continuerà a mandare bacioni alla nutella via twitter. CIAONE CAPITONE!!

jaguar

Ven, 10/05/2019 - 11:09

È inutile continuare a snocciolare sondaggi, l'unico partito che vincerà sarà quello del non voto, il solo che anno dopo anno aumenta i consensi.

Ritratto di nazionalista_sardo

nazionalista_sardo

Ven, 10/05/2019 - 11:10

solo i vecchietti ␢ananas possono avvalorare la sua tesi minzolini le persone non sono stupide sanno che dopo Salvini tornerà inesorabilmente il business dell'immigrazione clandestina ␢ mai e poi mai si farebbe dare del razzista chiaramente lasciando tutto come sempre stato=caos più totale per il male del nazione=bene per la neo sinistra turbo capitalista radical chic che vuole senza nasconderlo il caos più totale chiaramente nelle solite sfigate periferie dei soliti "fascisti" italiani

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 10/05/2019 - 11:22

Eccerto: se si leggono solo i sondaggi della ghisleri il gioco è fatto. EMG dice, al 9.5.19: Lega 32,2%, M5s 23,5%; Pd 21,2%.. Index dice al 9.5.19: Lega al 32,4%; M5s 22,3%; Pd 21,1% .. Governi tecnici dopo quel che abbiamo visto finora non ce ne saranno di sicuro, reggere un rapporto M5s-Lega oramai stiracchiato come questo non ha più senso. In Fi c'è chi fa la faccia feroce, ma dietro sono abbacchiatissimi, tira aria di smobilitazione e silvio, per quanto lungimirante possa essere, non vive in eterno di sicuro.

TitoPullo

Ven, 10/05/2019 - 11:24

Viaaaa....viaaaaaaaaaaaaaaaa....dalla stalla dei 5Stalle !!

VittorioMar

Ven, 10/05/2019 - 11:26

...credo che qualche MINISTRO LEGHISTA debba DIMETTERSI per salvaguardare,la PROFESSIONALITA'..la COERENZA...es. GIORGETTI..BONGIORNO..costringere SALVINI a DIMETTERSI...!!

mainardi2000@gm...

Ven, 10/05/2019 - 11:28

giacomomainardi Povero Matteo sei già in anticipo al film di coda? Ti andrebbe bene un 25%? In attesa fra qualche mese di scendere ancora, naturalmente.

Massimo25

Ven, 10/05/2019 - 11:29

O salvini chiude il rubinetto subito dopo il 26 maggio o sarà trascinato via..lui deve finire solo di sbraitare e non accorgersi che lo hanno incartato per bene...5 stelle e PD...solo dei somari non capiscono questo

antipifferaio

Ven, 10/05/2019 - 11:36

Chi è causa del suo mal pianga sé stesso. Salvini ha sbagliato sin dall'inizio: ha tradito FI ed ha permesso ai griili di andare al potere quindi intrufolarsi nelle istituzioni. Ora è dura liberarsene, sopratutto se alle europee la lega prenderà meno del 30%. Ho la sensazione, anzi la certezza, che ormai l'unica via d'uscita per liberarsi dal giogo dell'alleanza 5S/magistrati sia far saltare il banco. Rompere il governo ed andare ad elezioni. Forse la lega, dopo, anche se dimezzata, potrà salvare le terga accodandosi e accordandosi ai "vecchi" partiti, mettendo così fuori gioco i gialli incompetenti. In quel caso si potrà mettere mano alla magistratura e farla tornare da potere politico a potere giudiziario.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Ven, 10/05/2019 - 11:37

Altro che caos, a me pare che ci sia grande serenità dentro la Lega. Sono coscienti che la definizione sempre più precisa della propria collocazione politica può presentare, nel breve, una qualche oscillazione nel consenso, ma sanno che è temporanea. Sanno che la fusione ideologica e politica con CasaPound e la vicinanza con FN garantirà a Salvini un forte consenso che oggi non è rilevabile nelle urne perché disperso in un mare di piccole e ininfluenti organizzazioni (Lealtà Azione, Militia, ecc.). Hanno rilevato che oggi c'è un gran consenso per i valori della destra (difesa identitaria della religione cattolica, protezione della cultura e delle tradizioni italiche, confini sacri e invalicabili, no al predominio della finanza mondialista sulla politica) e disprezzo per i disvalori buonisti della sinistra (integrazione e solidarietà verso i clandestini, europeismo, filoislamismo). Ecco perché sono sereni..

Paolo17

Ven, 10/05/2019 - 11:41

Ed eccoci arrivati al dunque, puntuali come un orologio svizzero. Eppure tutti glielo dicevano al "Capitano": non tirare troppo la corda e molla i 5 Stelle. Niente da fare! La sua profonda arroganza ed ignoranza politica accompagnata a nessun rispetto per l'elettore del Centrodestra, lo coronerà come il distruttore finale di questo paese. Salvini finirà nelle ceneri come l'Ajax e il Barcellona.....un anno a inseguire sondaggi e sognare Lega al 35-40% e adesso addio sogni di gloria, con una Lega forse (forse) al 30% che non servirà più a niente. Bravo Capitano, un vero fenomeno!

Giorgio1952

Ven, 10/05/2019 - 11:47

Minzolini scrive di “una campagna elettorale che ricorda quelle degli anni di Tangentopoli, cadenzata da inchieste, arresti e avvisi di garanzia. È la conseguenza del ritorno sulla scena della magistratura interventista, che condivide la stessa filosofia di una movimento giustizialista che questa volta, però, occupa la stanze dei bottoni”. Forse sarebbe il caso di parlare di un panorama politico italiano di uno squallore inaudito, in un commento di qualche giorno fa ho letto "Provate ad immaginare come potrebbe essere bello il nostro paese se avesse una Magistratura onesta e super partes"; io credo sarebbe meglio provare ad immaginare avere dei politici onesti e super partes, non pro domo loro come dimostrano le ultime inchieste.

Ritratto di saggezza

saggezza

Ven, 10/05/2019 - 12:02

Smettiamo di votare per i partiti e votiamo per una magistratura veramente veramente veramente super partes. Allora si che ne vedremmo di cambiamenti.

FedericoMarini

Ven, 10/05/2019 - 12:06

Ho trovato molto interessante quello che dice,,a proposito di Salvini,il Premier Conte, in una intervista al”Pais”: lo strapotere di Matteo ,nel governo,e’ solo un’illusione ottica dei giornalisti. Gli accadimenti di queste ultime ore sembrano fornire le prove.

pardinant

Ven, 10/05/2019 - 12:07

A mio modesto avviso, nello strano Paese vi sono molti poteri occulti, sempre contro chi tra le forze politiche esistenti, sta riscuotendo maggior consenso del Popolo. Se non erro con una serie infinita di avvisi di garanzia, poi generalmente finiti a vuoto si è delegittimato il Cavaliere con chi li era vicino e con e con essi il centro destra. Poi è toccato a al figlio di Tiziano con il centro sinistra e adesso appare evidente che le cose non sono cambiate affatto e tutti si sono coalizzati contro la forza politica che va della maggiore ed in primo a chi la rappresenta. Per i Poteri occulti dello Strano Paese, l'importante è che non vi sia un'unica forza capace di poter decidere in modo che tutto sia inciucio e scontro ed i poteri occulti restino l'ago della bilancia e liberi di agire in pena libertà godendo degli infiniti benefici.

lorenzovan

Ven, 10/05/2019 - 12:15

Ve lo scrivo da mesi che i BOMBA fanno boom ma durano poco...ogni anno gli italiani si fanno piu esperti..e ci cadono sempre meno in maniera da plagiati..i plagiati sono i nuclei duri..nel pd..fi..e sono numeri da ridere..e voi legofascisti..avete fatto piu velici degli altri a sgonfiarvi...e il bomba 2 ci ha mesdo molto del suo...

ziobeppe1951

Ven, 10/05/2019 - 12:18

Forzasilvio1...a parte il fatto che i voti persi dalla Lega sono andati comunque a FdI...voi, da quanto tempo avete il canotto sgonfio?

mistermodus

Ven, 10/05/2019 - 12:19

I soliti sondaggi pre elettorali manipolati (+ Justice attack e giornalisti assoldati per mentire): tirate fuori i sondaggi seri della Ghisleri!!!

Mborsa

Ven, 10/05/2019 - 12:20

La crisi a giugno non porta ad elezioni anticipate, quindi non fa più il gioco di Salvini. Il mese per chiedere nuove elezioni era aprile, ora il risultato sarà un rimpasto (minestra riscaldata) o un ministero di tecnici fino a primavera 2020. Anche cambiasse il vento nella nuova commissione UE, la manovra finanziaria di autunno sarà di riduzione del disavanzo con nuove imposizioni, forse l'aumento dell'IVA. Temo che la Lega abbia perso il momento magico!

handy13

Ven, 10/05/2019 - 12:22

...se Salvini ha contro la opposizione ed anche gli alleati,ed anche la magistratura....dove vuole andare.?...grazie lo stesso x averci provato.!

ghorio

Ven, 10/05/2019 - 12:23

Ma ieri la Lega non era al 32 per cento? Poi sulle analisi di Minzolini non è che condivida tutto. Le elezioni europee non hanno mai interessato nessuno. Cin la questione fiscal compact, Bce è chiaro che abbiano assunto più interessi, ma noi italiani , more solito, dormiamo.

lappola

Ven, 10/05/2019 - 12:25

Salvini continua ad incassare, i 5* continuano a martellare. Non ce lo aspettavamo, diciamo pure la verità, e Salvini è stato colto di sorpresa senza nemmeno riuscire a reagire. Crisi di governo ora? Ora ha ragione lui, forse è tardi. Due settimane fa non era tardi, ha perso il treno. GRANDE DISPIACERE. Ma non possiamo andare avanti ancora 4 anni con un governo che boicotta tutto ma proprio tutto. Davanti a quel rischio, perdere voti per perdere voti, io da questa sera ritirerei la fiducia. poi veda lui.

Maver

Ven, 10/05/2019 - 12:30

Vari schieramenti politici che valutano la possibilità di rifarsi una verginità unicamente sulle difficoltà di Salvini? E' mai possibile?

rino34

Ven, 10/05/2019 - 12:31

hai voluto fare il patto con i5stelle ora tieniti i dispetti, gli imbrogli e le trappole dei tuoi amichetti belli...sotto il 30%, sopra il 30% non cambia molto, potrai recuperare alla grande fino a quando la gente non capirà che non ti occupi delle cose veramente importanti, LAVORO e SICUREZZA (non solo chiudere qualche porto, ma combattere la criminalità sul territorio, sequestrare navi, rispedire indietro i clandestini)...

peter46

Ven, 10/05/2019 - 12:33

antipifferaio...e sei stato in 'vacanza' in tutto questo tempo per tornare a raccontarci 'quella dell'uva'?E chi se la prende dei vecchi partiti se 'dimezzata'?E se dimezzata lei dove credi che 'arriveranno' i 'probabili' a cui DOVREBBE ACCODARSI se,basta leggere e 'meditare' coscientemente, dalla sua perdita di consensi gli altri di cosiddetto cdx,si ACCODANO nella perdita anche loro?Certo che sta a perdere visti gli ultimi avvenimenti,ma...FI nell'intrallazzo di tanti sta inguaiata come lei.Coerenza,comunque,cercasi.

Giorgio Colomba

Ven, 10/05/2019 - 12:37

Detto che comunque ha già compiuto un miracolo, Salvini ora sconta sulla propria pelle il "metodo Berlusconi", adottato dal '94 in poi dal GUP (Giudice Unico Progressista) verso gli avversari della sinistra. Dal canto suo, egli è comunque responsabile di un'eccessiva ambizione di potere nell'aver stretto l'alleanza contro natura coi 5S, col grave viatico del Colle che ha precluso "d'imperio" il più plausibile esecutivo con FI e FdI. Se quei numeri li avesse avuti la sinistra, il governo sarebbe sorto in un amen.

Ritratto di ForzaSilvio1

ForzaSilvio1

Ven, 10/05/2019 - 12:46

@ziopeppe - il nostro canotto non era forato, ma solo tirato in rada per le manutenzioni. Adesso che il pallone gonfiato di Slavini è scoppiato, siamo pronti a rimettere in acqua la nostra nave del Vero CDX, guidata dal vero ed unico Comandante in Capo, il Cavaliere, e non da uno sfigatello Capitone che si è fatto mettere in padella dai grullini!

FedericoMarini

Ven, 10/05/2019 - 12:49

E se l’unico ad aver azzeccato la previsione su questo governo del contratto tra Lega e 5 stelle fosse Matteo Renzi ,che ha fatto di tutto perche’ si mettessero insieme,sicuro che si sarebbero autodistrutti.?

Ritratto di navajo

navajo

Ven, 10/05/2019 - 12:51

Forzasilvio, ma perché non ragioni. Il Berlusca con il PDL raccolse circa il 40% dei voti, compreso il mio, cosa mai riuscita a nessun altro partito dal 1945 ad oggi. Poi che fece? Nulla!! Né revisione della Costituzione, del Lavoro, della Giustizia, nulla. Ecco perchè ora non arriva al 10%.

emulmen

Ven, 10/05/2019 - 12:57

@ForzaSilvio1 - e tu speri che FI si muova dall'immobilismo in cui versa da anni? FI è finito, andate pure con Renzi e poi ve ne accorgete...

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Ven, 10/05/2019 - 13:13

Ma come eravamo al 35% adesso siamo già sotto al 30% , le ciliege stanno maturando.

rino34

Ven, 10/05/2019 - 13:16

navajo sta decendo delle corbellerie. Governò durante la peggior crisi economica del secolo, e gli fu tolta la sua mirabolante maggioranza dal traditore FINI...che non fece nulla lo dice lei. Intanto la disoccupazione era la metà rispetto a oggi. Per quanto riguarda la costituzione, fu i lgoverno Berlusconi ad approvare la devolution, ma fu bocciata da un referendum, ma forse lei stava a prendere il biberon quando accadde...

lorenzovan

Ven, 10/05/2019 - 13:17

navajo...e tu speri che capitan nutella arrivi ' dove non e' arrivato il berluska coi suoi voti e il suo carisma ?? ma non te ne accorgi che preferisce ..ai tempi bollenti e imperiosi..dedicarsi ai grembiulini..a casa pound ..ai centri sociali..ai crocefissi e ora alla vendita dell'hashish ..ma ti sembra che siano i problemi dofondamentali del paese ?? o piuttosto manovre diversive per nascondere la propria incapacita«' e la propria impotenza ??? Detto cio'..oggi come poggi nessun schieramento riuscirebbe da solo a riformare il pese..Renzi l'ha chiaramente dimostrato..Percio' ..o si rifa' una costituente tipo 1946..dove i padri fondatori riuscirono a mettersi d 'avvordo tra visioni liberali..democristaine socialiste e comuniste..e a quel tempo le passioni erano ben altre di ora..o continuera' inesorabile il declino e il declassamento del paese

Ritratto di DARDEGGIO

DARDEGGIO

Ven, 10/05/2019 - 13:17

Mai come in questa tornata elettorale si è assistito alla messa in mostra dell'anima servile dei sondaggisti. Stiamo assistendo ad altalene da vertigini nei vari sondaggi. Da esperto di analisi logica posso dire le variabilità registrate sono statisticamente impossibili nel periodo temporale di riferimento. Evidentemente i sondaggi non riscontrano metodologie analitiche ma piuttosto rispondono ai vari richiami dei vari padroni. E' però è triste assistere al macero sacrificale delle professionalità al fine precipuo di ossequiare e servire il padrone. Sono miserie dell'anima umana e della dignità professionale.

investigator13

Ven, 10/05/2019 - 13:42

rimane strategia politica rossa tutta a favore di Salvini. Lo strapotere a Salvini glielo regala il suo popolo che lo acclama ovunque, che purtroppo lui non sa gestire appieno. Cmq ride bene chi ride ultimo.

maurizio-macold

Ven, 10/05/2019 - 13:43

Signor GISEPPE48 (9:44), a me sembra che sia lei a rosicare. Molta gente comincia a capire di che pasta sia fatto il Salvini e non vota piu' lega. E' la vita: chi piu' in alto sale fa anche il botto piu' grosso.

lorenzovan

Ven, 10/05/2019 - 14:14

e direi...caro giuseppe 48..rosicatio repetita...lolololol

vocepopolare

Ven, 10/05/2019 - 14:14

a cosa servono questi sondaggi? sono fuori tempo e luogo, qui è in ballo l'europa che sicuramente confermerà più o meno le forze attuali; i paesi così detti sovranisti non sono uniti e compatti nel voto, anzi alla fine si lasceranno influenzare dalla germania che ha investito tanto e costruito benessere fra di loro. Anche il pericolo immigratorio è scemato grazie alla accondiscendenza della commissione che ha finto di minacciare tuoni e fulmini per poi passare al silenzio, tanto la fregatura l'italia l'aveva presa e se la doveva tenere.

pastello

Ven, 10/05/2019 - 14:15

Votate Lega, il partito dei bla bla bla

roberto zanella

Ven, 10/05/2019 - 14:15

Prima era al 34 e Repubblica titolava la Lega al 32 stamattina ma il M5S è fermo sempre al 21% e tutta la cagnara che fa contro la Lega non gli fa guadagnare nulla anzi....

mystes

Ven, 10/05/2019 - 14:21

Alle ultime elezioni avevo votato Lega, ma non mi fregano più, Salvini è solo un bluff incapace di difendere un piccolo editore dalla censura, per non dire il resto. L'Italia può essere governata solo col pugno di ferro e Salvini il pugno ce l'ha di ricotta

Duka

Ven, 10/05/2019 - 14:28

Davvero non si può essere tanto sprovveduti da sottoscrivere un "contratto" di governo senza riservarsi NESSUN ministero economico. La Lega con Salvini ha commesso un errore politico che pagherà duramente.

lorenzovan

Ven, 10/05/2019 - 14:30

zanella..a furia di guadagnare arrivera' al 110%..il che non stupirebbe certo gli astuti patani...lolololol

jaguar

Ven, 10/05/2019 - 14:50

maurizio-macold, ha ragione, chi più in alto sale fa anche il botto più grosso. In pratica quello che è successo al PD.

Ritratto di pipporm

pipporm

Ven, 10/05/2019 - 14:57

Difendere indagati del governo .... paga gli altri

Ritratto di navajo

navajo

Ven, 10/05/2019 - 15:14

Lorenzovan, non stai bene? Nessun augurio di morte? Siete stati allo sgoverno per quasi 8 anni e tutto quello di cui parli poteva, ma non è stato fatto. Eri così critico allora? Non mi pare, eppure c'era chi pensava solo ad alzare le tasse, ad occupare tutte le poltrone possibili, all'aeroplanino di stato da 180 milioni di euro, fregandosene del paese. Se foste stati bravi sareste ancora al governo. Invece siete voi che avete consegnato il paese al Movimento 5 Sfigati ed a Salvini. A quando, prima delle chiacchiere, un bel mea culpa?

MarioNanni

Ven, 10/05/2019 - 15:18

Salvini è accerchiato e sotto attacco dai 5s. e noi urliamo a vuoto; Salvini, inchioda Di Maio sulla coerenza manettara. pretendi di dimissionare i 5stelle indagati iniziando dalla Raggi come ha preteso lui con Siri. fallo SUBITO. ti stanno massacrando, anche se un pò lo meriti per avere tradito il cdx e portato le serpi al potere.

maurizio-macold

Ven, 10/05/2019 - 15:45

Signor JAGUAR (14:50), concordo con lei. Il paragone fra PD e Lega ci sta tutto visto che Renzi e Salvini hanno la stessa presunzione di poter governare da soli il paese. E credo che Salvini fara' lo stesso "botto" di Renzi.

Ritratto di navajo

navajo

Ven, 10/05/2019 - 15:46

Marionanni, mi associo.

Ritratto di faman

faman

Ven, 10/05/2019 - 15:51

ForzaSilvio1-Ven, 10/05/2019 - 12:46: da sinistra riconosco il carisma del Cav. ma se non trova un successore con la "S" maiuscola, Tajani non mi sembra all'altezza, FI è al capolinea. L'età è un avversario che non perdona.

ex d.c.

Ven, 10/05/2019 - 15:52

Per logica, visto le regionali, non dovrebbe arrivare neppure al 20%

ex d.c.

Ven, 10/05/2019 - 15:56

Al PD non interessano i voti del CD. Devono recuperare i loro elettori di SN che hanno votato M5S

lorenzovan

Ven, 10/05/2019 - 17:06

scusa navajo..avevo fatto un discorso serio ..non mi ero ricordato chi sei......stammi bene...lolo..conj ll grembiuilino e i soldatini...e non fare arrabbaire la mamma

lorenzovan

Ven, 10/05/2019 - 17:08

jaguras.che invidiosi che siete..il piddddiiii non puo' fare il vcapitombolo che subito lo volete imitare..lolololol

lorenzovan

Ven, 10/05/2019 - 17:22

ahhh marie' col 17% alle politiche al massimo puoi pretendere di portare la borsa a chi ha ciponcretamente portato a casa il 32...Alle prossime elezioni poolitiche se ne riparlera'..sino allora ..sondaggi..regionali e europee..sono solo ombrellini da sole...o termometri non sempre affidabili

baio57

Ven, 10/05/2019 - 18:21

Sembra abbiano visto Zingaretto fare pipì su un manifesto che raffigurava Salvini ,e di colpo il Pd è salito al 57% ...

cir

Ven, 10/05/2019 - 20:42

ForzaSilvio1 .. fai il tuo dovere.... inginocchiati , lavati i denti e avanti tutta, SOC_MEL!!!!!!

Ritratto di saggezza

saggezza

Ven, 10/05/2019 - 22:22

Certo che chi ha dalla sua parte le banche con i poteri forti, il più ricco del mondo soros, il vaticano, il sindacato, le toghe rosse, i macron, le merkel, le piazze violente, l’intera Africa ed i media nazionali ed internazionali si sente invincibile e pronto a ritornare al potere con quale maschera?

cir

Sab, 11/05/2019 - 20:55

pardinant : se vuoi sapere chi li comanda , osserva quelli che non puoi criticare......